Crea sito

The Haunting of Bly Manor Recensione

Reading Time: 3 minutes

Questo è il nostro punteggio 4.5

Classificazione: 4.5 su 5.

Commento personale alla stagione

È stato un anno da dimenticare, ma bisogna dire che abbiamo avuto un po’ di fortuna che i servizi di streaming abbiano avuto munizioni nel loro armadietto, pronte per essere scaricate. The Haunting of Bly Manor  è stato atteso con impazienza per molto tempo, con Mike Flanagan che ha giocato i fan dell’horror per mesi, costringendoli a sbavare ad ogni promo e foto promozionale. Non sorprende che la prossima avventura antologica arrivi con alte aspettative, specialmente dopo l’acclamato The Haunting of Hill House .

Ma si potrebbe essere ansiosi alla prospettiva di un’altra puntata antologica della stessa ampiezza, specialmente con un nuovo cast e nuovi personaggi. È un vero test della visione registica che conferisce a un creatore – è una pressione, ma il recente curriculum di Mike Flanagan non deve essere sottovalutato.

the haunting of bly manor recensione

Ma ecco cosa ci racconta Bly Manor

E così ce l’abbiamo: The Haunting of Bly Manor presenta la storia di due bambini che hanno bisogno di una ragazza alla pari che il loro lontano zio assume e sceglie. E questo offre un’opportunità per Dani Clayton (interpretata da Victoria Pedretti) che ha bisogno di una nuova prospettiva di vita – cosa potrebbe esserci di più fresco di una ragazza americana in fuga in un maniero nella bellissima campagna inglese. La serie horror ha tutti i cliché e la speranza fin dalle prime scene, solo per il pubblico che sarà raggelato dalla pura atmosfera del maniero.

the haunting of bly manor recensione

La domanda su come possa apparire il genere horror è stata nuovamente valutata. L’attenzione ai dettagli e gli scatti raffinati e propositivi è il sogno di un creatore. Anche senza una storia, l’occhio attento e l’ambientazione della scena di questa serie è qualcosa che viene abbracciato dal primo capitolo: è una cinematografia horror a bizzeffe. Ma in termini di storia, è palesemente evidente che tempo, cura e impegno sono stati dedicati allo storyboard dell’intera trama: dalle scelte dei personaggi a tempi e luoghi specifici, l’allettante serie horror è riuscita di nuovo a convincere. The Haunting of Bly Manor  è un lavoro eccezionale.

The Haunting of Bly Manor di Netflix attira il pubblico con i suoi attesi spaventi e fantasmi, ma la definizione di cosa sia l’orrore in questa serie può essere discussa. La storia si basa sul passato e sul presente, approfondendo i personaggi e i loro traumi: l’orrore è spesso la loro riluttanza a lasciarsi andare, alimentando la loro coscienza e incombendo su di loro come una nuvola grigia. C’è molto da esplorare: ogni personaggio ha degli scheletri nell’armadio, indipendentemente dai fantasmi che abitano a Bly Manor. Questa è una storia ricca, completa di numerose sottotrame che il pubblico può bere e consumare.

the haunting of bly manor recensione

Menzione speciale deve essere data al cast che ha meravigliosamente dato il meglio alla sceneggiatura: un’apparizione in ritardo di Kate Siegel non fa che migliorare la storia ed è un bonus apprezzato. The Haunting of Bly Manor  gode delle sue esibizioni e delle lunghe scene di dialogo. La tensione e lo spazio tra i personaggi sembrano importanti e longevi: c’è una vera comprensione della sceneggiatura. Questo è il tipo di serie che si vanta di giocherellare con il pubblico per poi capovolgere la storia nella sua triste testa nei capitoli successivi: diventiamo vittime della stessa ossessione, cercando disperatamente di mettere insieme una risposta esaustiva.

E nonostante tutte le sue lodi, la regia, i personaggi ben interpretati e la storia scritta rispettosamente, The Haunting of Bly Manor  comprende la perdita a un livello potente. Attraversa la storia e diventa l’orrore stesso. La perdita può essere un fardello malvagio per chiunque e questi personaggi lo vivono ogni singolo giorno.

the haunting of bly manor recensione

Voi cosa ne pensate?

Unitevi alla nostra community su Facebook per parlare con noi e con altri amanti delle serie TV !! Vi aspettiamo numerosi

Pubblicato da Chiara

Nata nel lontano 1988... Da sempre ho seguito diverse serie TV tra cui Buffy il mio più grande amore, One Tree Hill, Streghe e davvero molte altre. Nel corso degli anni ho sempre ampliato la visione di diverse serie TV e ormai sono davvero una telefilm addicted per eccellenza. Non ho un genere che prediligo ma bensì deve piacermi la trama ed è per quello che guardo ogni pilot di quasi tutte le nuove serie TV... Spero che il mio modo di scrivere vi piaccia e vi faccia appassionare alla serie TV tanto quanto ne sono appassionata io...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: