Crea sito

Ratched: Recensione 1×04 – Angelo Misericordioso | Parte 2

Reading Time: 5 minutes

Siamo ai giri di boa con Ratched e in questo episodio si alza la posta in gioco e gli interessi dei singoli personaggi entrano sempre più in contrasto tra loro, creando maggiore suspanse e colpi di scena sconvolgenti. Vediamo cosa succede in questo quarto episodio!

Questo è il nostro punteggio: 5/5

Classificazione: 5 su 5.

Trama

Questo quarto episodio inizia con una conversazione tra Ratched e Edmund. L’infermiera lo rimprovera per quanto accaduto con Dolly, dato che il loro piano sarebbe potuto andare in fumo. Durante questa conversazione scopriamo quindi il rapporto morboso che intercorre fra i due, morboso come quello di Jaime e Cersei Lannister, per intenderci. Intanto, Gwendolyn lascia suo marito omosessuale che, dopo essersi opposto, la lascia andare. Al centro di cura di Lucia Mildred affronta Dolly e dopo una serie di domande le diagnostica la ninfomania: proprio per questo, riesce a organizzare un incontro proibito fra suo fratello e l’infermiera che si fanno un bel da farsi. Intanto Gwendolyn decide di alloggiare nello stesso Motel dove alloggia Mildred: ovviamente le due si incontrano e durante una conversazione Gwendolyn fa capire a Ratched di essere attratta da lei. L’assistente del governatore, per di più, riceve alcune direttive da quest’ultimo: deve riuscire a farsi firmare l’autorizzazione per poter processare e uccidere Edmund. Così facendo l’uomo potrà restare in carica, e per questo Gwendolyn si mette all’opera. Continuano intanto gli esperimenti della doppia vasca di Hanover: questa volta a essere soggetto dell’esperimento è l’amante della signorina Cartwright, già soggetta all’esperimento poco prima. Mildred e la paziente hanno una conversazione nella quale quest’ultima dice di aver sempre represso il suo lato omosessuale e questo le ha portato gravi disturbi psichici, per questo vuole morire.

Ma Mildred e Huck lo vogliono impedire: l’inserviente, infatti, sabota le vasche facendo saltare l’esperimento e guadagnare un po’ di tempo. Intanto, fra una scena e un’altra, scopriamo che Hanover fa abuso di sostanze stupefacenti. Intanto il sicario della signora Osgood torna a motel (nel quale soggiorna) e viene chiamato da Mildred: l’infermiera gli rivela di sapere le sue intenzioni nei confronti di Hanover e che vuole aiutarlo. Ma prima, i due hanno un rapporto sessuale e vengono scoperti da Gwendolyn che li ascolta sconvolta e ferita. Subito dopo Ratched e il sicario si accordano per uccidere Hanover: l’infermiera lo porterà in clinica e lui farà il resto. Prima di andare, Gwendolyn chiede a Ratched di convincere Hanover a liberare Edmund per farlo processare, il tutto condito con delle avanches che Mildred ovviamente rifiuta. Una volta riuscito a far entrare il sicario quest’ultimo va nell’ufficio di Hanover che senza farsi vedere riesce a colpirlo alla testa e a fargli perdere i sensi. Nel frattempo al centro di cura è in atto un altro piano: dato che le vasche sono state aggiustate Huck e Mildred decidono di liberare le due pazienti omosessuali per farle vivere finalmente una vita insieme, libere.

Quest’ultimo piano va a buon fine nonostante Gwendolyn si presenti al centro di cura per parlare con Hanover e becca Huck andare via con una delle due pazienti, ma non gli dirà nulla. Il secondo piano presenta qualche intoppo: Ratched e Hanover portano il sicario alle vasche e Ratched lo lascia bollire, ma nonostante questo riesce a liberarsi e ad aggirarsi per il centro di cura, venendo poi ucciso dalla guardia di turno con due colpi alla testa. In quel preciso momento i testimoni sono tre: Ratched e Hanover, complici, e Gwendolyn, che vorrebbe raccontare tutto alla polizia ma fortunatamente i primi due riescono a dissuaderla. Quando tutto si mette a posto, Ratched e Gwendolyn tornano al motel e l’infermiera invita quest’ultima a cena, decidendo finalmente di far emergere la sua vera sessualità e non reprimerla come la sua paziente. Successivamente Ratched entra nella stanza del motel del sicario e chiama la signora Osgood: vuole uccidere Hanover con le sue mani, ma le due non arrivano a un accordo. Di certo, si incontreranno. L’episodio si conclude con Huck che dice a Ratched di essere un angelo misericordioso, mentre in un flashback assistiamo all’ipotetico primo omicidio dell’infermiera.

Commento Personale

Che episodio mozzafiato! Ciò che più ci è piaciuto sono stati gli innumerevoli colpi di scena che si sono susseguiti così frequentemente da tenerci incollati allo schermo per tutta la durata dell’episodio. Finalmente scopriamo qualcosa di più in merito al rapporto fraterno di Ratched e Edmund: questo nuovo lato morboso ha reso certamente più interessanti le vicende della serie. Prima di tutto ci chiediamo: Ratched vuole riuscire a farlo scappare perché è segretamente innamorata di lui o perché prova soltanto del sano e innocente affetto? I risvolti che si sono avuti in questo episodio in merito alla sessualità di Mildred ci hanno confuso parecchio, probabilmente questo nodo si scioglierà soltanto nei prossimi episodi. Intanto è ben chiaro il modus operandi dell’infermiera: il doppio gioco. Tutte le volte in cui deve ottenere una determinata cosa si rivolge alla persona più idonea a fargliela avere e prima se la aggrazia ben bene, poi la pugnala alle spalle. Questo elemento, che noi definiremmo geniale, è stato ben utilizzato all’interno sia della trama di questo episodio che dell’intera serie, perché la rende originale e mai scontata. E’ impossibile prevedere quali sono le vere intenzioni di Mildred, dove vuole arrivare precisamente, se dice la verità o mente. Infatti, ci è poco chiara la vicenda che lega Hanover alla signora Osgood: vuole davvero fare fuori il dottore o lo sta aiutando? Che ruolo gioca il dottore all’interno del piano di Mildred?

La trama di questo episodio è stata ben intrecciata e, come già anticipato all’inizio di questa recensione, è stata così avvincente da averci tenuto col fiato sospeso per tutta la durata dell’episodio, e i colpi di scena, quelli che noi tanto adoriamo, non sono assolutamente mancati. Pensiamo comunque che questo episodio sia stato importante ai fini della trama per via delle svolte che ci sono state: Ratched ha detto ad Hanover di aiutarlo ma si è accordata con la Osgood per eliminarlo, quindi che intenzioni ha Mildred? Qual è il suo vero piano? A quanto pare lei sembra essere al centro di tutto, qualsiasi mossa faccia e qualsiasi persona lei convolga è utile per il suo piano, ma ci sono degli interessi in gioco che verranno sacrificati, chi sceglierà di far fuori Mildred?

Unitevi alla nostra community su Facebook per parlare con noi e con altri amanti delle serie TV !! Vi aspettiamo numerosi

Pubblicato da Vespertine

Salve! Parla Vespertine. Si, Vespertine, proprio come l'album di Björk, il mio preferito. Quest'album è astrattezza e concretezza, il tutto e il niente, il massimo e il minimo. Insomma, Vespertine sono io.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: