The Handmaid’s Tale 5 x 04 “Dear Offred” Recensione

The Handmaid’s Tale 5 x 04 “Dear Offred” Recensione
Reading Time: 4 minutes

Indice

Recensione puntata precedente The Handmaid’s Tale

Questo è il nostro punteggio 3.5/5

Commento personale alla puntata

Mentre ci avviciniamo rapidamente alla metà di questa stagione, sta diventando sempre più chiaro che Serena è un’abile manipolatrice quando si tratta di pasticciare con June. La sua lettera a June è chiaramente uno stratagemma per convincerla a scatenarsi e promuovere la causa di Gilead.

La storia è stata finora piuttosto lenta e, come ho detto nel riassunto della scorsa settimana, la parte migliore di questa storia è in realtà Lydia, che sembra voler cambiare le carte in tavola, in qualche modo. Questa parte della storia inizia a portare agli eventi del sequel di Margaret Atwood, The Testaments, che sposta l’attenzione su di lei. Dato che abbiamo ancora un’altra stagione prima che venga adattata, ha senso che i creatori inizino presto l’arco del personaggio.

Con Luke ora pieno della stessa rabbia di June, tutto sembra destinato a precipitare in una disordinata seconda metà di questo dramma distopico. Serena soddisferà la sua resa dei conti? Dovremo aspettare e vedere.

the handmaid's tale 5x04 dear offred recensione

Ma ecco cosa ci mostra il 4° episodio di The Handmaid’s Tale

L’episodio 4 di The Handmaid’s Tale inizia con June al parco con Nichole. Sfortunatamente, una delle seguaci di Selena si fa viva e la rimprovera immediatamente, sostenendo che non merita di avere sua figlia. June è supportata da Luke per le sue azioni mentre scatta, mentre stanno frequentando la terapia insieme.

Nel frattempo, Mark rilascia Serena dalla custodia del governo degli Stati Uniti, rifiutando la sua richiesta di riconsiderare. Ora sarà ufficialmente limitata a Gilead e ha anche il suo autista nel signor Shaw. Mark la avverte di stare attenta e la saluta.

Mark si presenta per vedere June e gli altri. È lì per dare la notizia ufficiale che Serena è stata rilasciata dalla custodia e che farà parte di Gilead, con un’ambasciata (chiamata “Centro culturale”) per rappresentare i valori e lo stile di vita di Gilead costruito proprio lì in Canada. Le immagini di Serena al funerale hanno avuto molto successo nel mondo.

June e Luke sono entrambi lividi, determinati a cacciare Serena e questa infezione di Gilead che si sta diffondendo oltre i loro confini. Mentre Luke è determinato a coinvolgere l’intera città, June è sorprendentemente calma. Quella notte, esce e recupera la sua pistola, ma è congelata e non sembra proprio sbloccarsi. Tuttavia, nota Serena che guarda fuori dalla sua finestra e la fissa.

June è comprensibilmente arrabbiata, mentre Serena è sconvolta dal suo aspetto. Quando June torna a casa, Luke esamina i diversi scenari e esattamente cosa accadrebbe se uccidesse davvero Serena. Come avrai intuito, è probabile che nessuna di queste previsioni finisca particolarmente bene.

Tornata in ospedale, Lydia tenta di aiutare Janine ma quest’ultima non è felice. Fa notare come le ragazze siano corrotte da Lydia, non aiutate come lei crede.

June riceve una lettera da Serena, che legge “Offred” e la invita all’apertura del centro di Gilead. Questo è, ovviamente, tutto uno stratagemma per irritare June. E funziona.

the handmaid's tale 5x04 dear offred recensione

June è arrabbiata e decide che l’unica via d’uscita è assicurarsi che tutti siano Gilead “seppelliti”. Moira si affretta a seguirla e fa notare che devono rispettare le regole. “Non vale la pena perdere la tua famiglia.” Moira supplica. Per quanto riguarda June, è preoccupata che questa possa essere la nuova norma per lei, il che ovviamente spaventa la donna.

Luke si presenta al Centro Gilead per vedere Serena. Ha 15 diverse violazioni per l’edificio che potrebbero farli chiudere… ed è anche felice che June l’abbia uccisa. L’alternativa qui è riavere Hannah. Ma ovviamente, quell’ultimo punto è completamente fuori discussione. Invece, Serena usa le emozioni di Luke contro di lui, chiedendosi perché non è venuto a salvare June mentre lei era a Gilead per tutto quel tempo.

Lydia si presenta per vedere il comandante Lawrence e suggerisce una riforma per le ragazze. In questo nuovo ordine mondiale, Lydia sarebbe stata lei stessa responsabile di tutte le ragazze, e i comandanti con le loro mogli si sarebbero presentati una volta al mese quando era l’ora della cerimonia.

Lawrence rifiuta apertamente quell’idea e le dice che nessuna riforma arriverà. Quindi, invece, Lydia torna per aiutare Janine. In macchina, Lydia si scusa e chiede aiuto con le ragazze. Vuole che Janine vegli su di loro e risponda quando stanno lottando. È determinata a voltare pagina con più compassione.

the handmaid's tale 5x04 dear offred recensione

Nel frattempo, ne deriva un trambusto fuori dal Centro di Gilead. I due gruppi finiscono per venire alle mani, spingendo June a puntare una pistola contro uno degli uomini che colpisce Moira. Luke per fortuna impedisce a June di sparare, ma mentre girano sul retro, si mettono proprio sulla traiettoria di Serena. June esita, decidendo di non sparare al suo nemico, e per ora Serena è al sicuro. Perché ovviamente lo è.

Luke riesce a far chiudere l’edificio, mentre lui e June si legano all’idea di uccidere Serena. Di conseguenza, la coppia finisce finalmente sulla stessa lunghezza d’onda e fa l’amore con passione.

Voi cosa ne pensate?

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Chiara

Nata nel lontano 1988... Da sempre ho seguito diverse serie TV tra cui Buffy il mio più grande amore, One Tree Hill, Streghe e davvero molte altre. Nel corso degli anni ho sempre ampliato la visione di diverse serie TV e ormai sono davvero una telefilm addicted per eccellenza. Non ho un genere che prediligo ma bensì deve piacermi la trama ed è per quello che guardo ogni pilot di quasi tutte le nuove serie TV... Spero che il mio modo di scrivere vi piaccia e vi faccia appassionare alla serie TV tanto quanto ne sono appassionata io...

You cannot copy content of this page