Split – Recensione Film 2016

Reading Time: 3 minutes

Rieccoci con la nostra rubrica settimanale Venerdì Horror. Questa settimana un film che tocca le malattie mentali e il soprannaturale: Split. Pronti a rabbrividire?

Protagoniste di questo horror sono tre ragazze (le due solite figlie di papà e una ragazza dal passato difficile) che vengono prese in ostaggio da un uomo dopo una festa in un fast food. Si scoprirà ben presto che l’uomo ha una malattia mentale molto rara: le personalità multiple. Le tre ragazze saranno costrette ad avere a che fare con ognuna di queste personalità,, e saranno ben presto in pericolo a causa di una di queste, la più brutale: La Bestia.

Penso che già in svariate recensioni di questo film avrete potuto leggere migliaia e migliaia di complimenti per l’ottima interpretazione di James McAvoy. Bene, questi commenti sono tutti veri, e credo non ci sia bisogno di soffermarci sulla sua bravura, ma su molto altro. Partiamo dalla trama: penso che sia stata giostrata quasi bene, perché nonostante sia molto originale e ben studiata, l’ho comunque notata un po’ artificiosa e ovviamente surreale, ma credo che a distanza di due anni sia solo questione di punti di vista dato che la critica di questo film è molto mista.

Per quanto riguarda la parte restante del cast, trovo che le tre ragazze (Anya Taylor-Joy, Betty Buckley e Haley Richardson) siano state davvero molto brave, non tanto quanto il protagonista, ma siccome i loro personaggi si trovano in una situazione di pericolo molto di versa dalle solite, sono riuscite a interpretare perfettamente i loro personaggi e a tirar fuori quel senso di confusione-paura, ben amalgamato.

La tensione è alta, con un tocco di action nella parte finale, e anche il giusto pizzico di humor, che fa da cuscinetto tra una scena e l’altra. Ho adorato particolarmente anche ciò che ha tentato di rendere questo film meno assurdo, ovvero la presenza della psicologa che studia il caso del protagonista, e che di tanto in tanto fornisce qualche spiegazione che rende più chiara la concezione del film, anche se come ho detto già prima è comunque risultato un po’ artificioso.

Paura eh? Alla settimana prossima con la nostra rubrica Venerdì Horror!

 

Come sempre vi ricordo di continuare a seguirci sulla nostra pagina Facebook Showteller – Desperate Series Addicted e sulle nostre pagine affiliate Empire State of Mind, Tutta colpa delle serie TV e Serie Tv News

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Faty Quarantino

since 1998.... sono appassionata di libri, film, ma soprattutto serie tv. di cui amo parlare .. è inutile specificare che posso guardarne a centinaia.

You cannot copy content of this page