Necropolis – La Città Dei Morti: Recensione film 2014

Reading Time: 3 minutes

Ed eccoci qui con la rubrica Venerdì Horror, questa settimana, il film horror che ci farà rabbrividire è Necropolis – La città dei morti. Già il titolo promette bene, ora vediamo di cosa tratterà questo raccapricciante film!
Protagonista del film è Scarlett, un’archeologa che sta seguendo le orme e le ricerche del padre, morto anni addietro per suicidio. Il padre di Scarlett era sulle tracce della pietra filosofale, che dovrebbe trovarsi diversi metri dal sottosuolo parigino, dopo le tetre catacombe. Insieme all’aiuto di due amici e due ragazzi che hanno dimestichezza con le necropoli di Parigi, Scarlett si addentrerà nel sottosuolo, dove svariati pericoli e presenze si pareranno davanti a loro sbattendogli in faccia crudeli verità.

Dopo nemmeno pochi istanti dall’inizio del film, la tensione, uno scomodo senso di claustrofobia e ansia colpiscono lo spettatore e lo incollano alla trama avvincente e spaventosa di questo film. La protagonista, Scarlett, ha notevole somiglianza con l’indiscussa Lara Croft, ma nonostante potrebbe risultare poco originale, ha comunque il suo fascino: la figura della studiosa, della ragazza sveglia e in gamba cade a pennello con questo film, la cui trama è una sfilza di enigmi e di misteri, che si fondono perfettamente con la paura più pura e l’alto grado di tensione.

Nonostante sia un grande fan di Harry Potter non sono per niente dispiaciuto di ritrovare la pietra filosofale nella trama di questo film, dato che viene trattata con un taglio nettamente diverso dal mondo magico. Ciò che ho adorato Necropolis è che unisce il mistero dei grandi romanzi gialli e dei videogiochi d’avventura, la paura di un horror fatto con i fiocchi e un cast molto misero ma con dei componenti abbastanza discreti, che tra l’altro si ritroveranno faccia a faccia con i fantasmi del loro passato (letteralmente parlando).

Il film nasce da una regia e scenografia anonima, come per quanto riguarda il cast, e da un budget molto basso, ma nonostante questo è stato tirato su un film davvero spettacolare, raro nel suo genere in questi ultimi anni, in cui i film horror sono diventati via via sempre più scadenti. Non c’è stato alcun bisogno di utilizzare filtri speciali per rendere più tetro il film: Necropolis è stato girato davvero nel sottosuolo di Parigi, infatti risulta l’unico film horror che ha ricevuto un consenso speciale per poter accedere e filmare una sezione isolata delle necropoli. Insomma, consiglio a chiunque di guardarlo (Avvertenze: causa insonnia, ansia e forte tensione!).


Curiosità:

Ecco una foto di John Erick Dowdle e suo fratello Drew Dowdle (registi e scenografi di Necropolis) seduti sul tombino dove è stata girata l’ultima scena del film:

Alla settimana prossima con la nostra rubrica Venerdì Horror!

 

Come sempre vi ricordo di continuare a seguirci sulla nostra pagina Facebook Showteller – Desperate Series Addicted e sulle nostre pagine affiliate Empire State of Mind, Tutta colpa delle serie TV e Serie Tv News

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Faty Quarantino

since 1998.... sono appassionata di libri, film, ma soprattutto serie tv. di cui amo parlare .. è inutile specificare che posso guardarne a centinaia.

You cannot copy content of this page