New Amsterdam 3 x 13 “Fight Time” Recensione

New Amsterdam 3 x 13 “Fight Time” Recensione
Reading Time: 4 minutes
RECENSIONE PUNTATA PRECEDENTE NEW AMSTERDAM

Questo è il nostro punteggio 4

Commento personale alla puntata

“Fight Time” offre a Max la sua battaglia più dura, ma deve decidere se è una per cui è pronto.

new amsterdam 3x13 fight time recensione

Ma ecco cosa è successo in questo nuovo episodio di New Amsterdam

Tutti odiano i suoceri, ma Max Goodwin ha più ragioni per farlo rispetto alla maggior parte di noi. Come abbiamo appreso nell’episodio della scorsa settimana , gli insopportabili genitori di Georgia stanno cercando di ottenere la piena custodia di Luna, e insistono sul fatto che l’attenzione di Max sul lavoro lo renda un padre inadatto. L’avvocato di Max sta ridendo sulle accuse. Max è un padre amorevole che è anche il direttore medico di un ospedale pubblico nel bel mezzo di una crisi sanitaria globale. Nessun giudice del paese lo condannerebbe per aver salvato tante vite quante ne ha perse, anche se il costo per salvarle è stato l’intimità con sua figlia. È ridicolo che qualcuno qui si schieri dalla parte dei genitori di Georgia.

Questo è in parte il motivo per cui non sono mai andata d’accordo con questa sotto trama. È un dramma fine a se stesso, qualcosa che costringe Max a un rigoroso autoesame, anche se tutte le sue sotto trame finora lo hanno fatto. Sa già che non può essere un padre devoto mentre cerca da solo di porre fine al razzismo sistemico e simili. La sua tesi secondo cui nessuno, inclusa Luna, sarà al sicuro finché tutti gli altri non saranno al sicuro, è la stessa argomentazione idealistica di grandi dimensioni che ha applicato a tutti i problemi che ha incontrato durante la stagione e presumibilmente durante la sua carriera. Ce l’abbiamo.

Questo impulso non lo rende il miglior padre, ma nessuno lo è. Dal momento che lo spettacolo è sempre stato attento a sottolineare che i suoi schemi strampalati sono sempre per il bene superiore e mai sul suo ego, non c’è ambiguità qui. È imperfetto e a volte prende le decisioni sbagliate, ma sempre per le giuste ragioni. Questo dovrebbe essere ovvio per tutti coloro che hanno mai visto un singolo episodio dello show, figuriamoci tre stagioni. Eppure Fight Time, tuttavia, ci offre un’intera sotto trama in cui Max cerca di utilizzare 1000 vaccini a rapida scadenza prima che scadano solo per chiarire il punto. 

Il fatto che cerchi con forza di darli alle persone “giuste” e finisca per darli a nessuno dovrebbe essere il suo grande momento di realizzazione, il suo venire a patti con il fatto che il suo desiderio di fare di più potrebbe essere dannoso e potrebbe essere dannoso per la sua relazione con Luna come sostengono i suoi suoceri. Ci vuole Helen a ricordargli che vale anche la pena lottare per qualsiasi cosa valga la pena avere – nota come fa scivolare “noi” nella sua lista di litigi in corso – per convincere Max a presentarsi alla porta dei genitori di Georgia e chiedere di portare sua figlia a casa. Bene con lui, ovviamente, ma spero che glielo permettano solo così non dovremo più sopportare questa trama.

new amsterdam 3x13 fight time recensione

Altri protagonisti di questo episodio

Iggy è il protagonista di Fight Time, anche se la conclusione del suo confronto con Chance è radicata, credo che l’abbiamo già calpestata prima (commentatori, Iggy ha mentito intenzionalmente per il bene di un paziente prima, non è vero? ?). Nonostante ciò, Chance lo affronta mentre è costretto a letto con l’influenza è sembrato un forte guadagno per la sua trama, e Tyler Labine è stato fantastico nella sua confusione iniziale, nella sua paura e nella sua determinazione. Martin nel capire il suo grido d’aiuto in codice è stato un piccolo dettaglio che ha rafforzato il modo in cui si conoscono e il fatto che Chance non è mai diventato troppo aggressivo o ridicolo, nonostante abbia rivelato di aver causato intenzionalmente l’incendio che ha ucciso la sua famiglia, lo ha fatto sentire come un giovane molto danneggiato che ha bisogno di aiuto piuttosto che un supercriminale compiaciuto. 

Mi è piaciuto quanto fosse sobrio il finale, con le luci e le sirene che ci hanno avvisato dell’arresto di Chance, ma l’attenzione è rimasta su Iggy e Martin mentre il primo è scoppiato a piangere dopo il suo calvario. Roba solida.

Tuttavia, eravamo su un terreno più instabile altrove. Io, per esempio, sono totalmente disinteressato alla vita amorosa di Floyd, e le sue lamentele sull’opportunità di fare sesso con una splendida donna sposata sono un problema del primo mondo se ne ho mai sentito uno. C’è un certo valore emotivo nella questione del rigetto degli organi di una bambina di cinque anni, ma usare quel caso traumatico solo per aiutare Floyd a superare i suoi problemi di relazione mi fa sentire un po’… non lo so, mi fa schifo. 

Il caso di Lauren è un po’ più leggero, coinvolge un uomo con la diossina nel sangue che può essere o meno una spia russa, ma oltre a sapere che Casey è molto interessato alla storia della Guerra Fredda e alla spionaggio, non c’è molto da fare, davvero.

new amsterdam 3x13 fight time recensione

Ma Helen è sempre meno presente

Anche Helen è un po’ sottovalutata in questo episodio di New Amsterdam, che ancora una volta fatica a legare con Mina. Mina è in gran parte petulante, ovviamente, ma per una volta sono d’accordo con la sua valutazione secondo cui Helen le ha “teso un’imboscata” con il preside della Columbia University. La sua confessione alla fine dell’episodio che Mina ha ragione e che non la conosce, sembra la svolta di cui entrambe hanno bisogno e il piccolo shuffle che entrambe fanno per avvicinarsi fisicamente l’una all’altra mentre guardano le fotografie di famiglia è un bel tocco.

Tutte queste conclusioni chiare e ordinate e scoperte personali fanno sembrare questo episodio un po’ come un finale, cosa che non è, quindi devo presumere che ci stiamo preparando per qualcosa di grande in “Death Begins in Radiology”. Immagino che lo vedremo.

Voi cosa ne pensate?

Unitevi alla nostra community su Facebook per parlare con noi e con altri amanti delle serie TV !! Vi aspettiamo numerosi
/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Chiara

Nata nel lontano 1988... Da sempre ho seguito diverse serie TV tra cui Buffy il mio più grande amore, One Tree Hill, Streghe e davvero molte altre. Nel corso degli anni ho sempre ampliato la visione di diverse serie TV e ormai sono davvero una telefilm addicted per eccellenza. Non ho un genere che prediligo ma bensì deve piacermi la trama ed è per quello che guardo ogni pilot di quasi tutte le nuove serie TV... Spero che il mio modo di scrivere vi piaccia e vi faccia appassionare alla serie TV tanto quanto ne sono appassionata io...

You cannot copy content of this page