fbpx
Crea sito

Firefly Lane Stagione 1 Recensione

Reading Time: 4 minutes
per chi non conoscesse firefly lane ecco un nostro articolo

Questo è il nostro punteggio 3

Classificazione: 3 su 5.

Commento personale alla stagione

Nel corso degli anni, Netflix ha costantemente ampliato la propria scelta di soap opera premium. Dagli splendidi scatti di Virgin River alle sciroppose Sweet Magnolias, c’è senza dubbio un numero demografico in crescita per questo tipo di serie TV. Forse era solo una questione di tempo prima che il best seller Firefly Lane ricevesse un adattamento Netflix.

firefly lane stagione 1 recensione

Nella sua forma più semplice, la storia di Firefly Lane gioca su quei classici romanzi da spiaggia, mescolati con un ciuffo di film tropey Hallmark.

Qui, però, la nostra storia ruota attorno a 2 donne, divise in 3 decenni con un legame innegabilmente unito. Dal liceo all’età adulta, Firefly Lane segue questi due personaggi mentre sperimentano tutti gli alti e bassi che la vita porta lungo la strada.

Ci sono tutte le basi per un’altra abbuffata di piacere colpevole. Sfortunatamente, Firefly Lane si sabota completamente con una narrativa non lineare non necessaria.

Prendendo i momenti chiave di ogni decennio e intrecciandoli con un tema sciolto, il ritmo e il tono di Firefly Lane si perdono completamente in un miscuglio di diversi segmenti melodrammatici e stranamente comici.

La nostra storia salta sporadicamente tra tre decenni, a partire dal 1970 con una giovane Tully Hart portata via da sua nonna dalla madre Cloud, estranea e tossicodipendente. Mentre la coppia si trasferisce a Firefly Lane, Tully fa amicizia con la sua vicina Kate Mularkey e forma un legame che dura per 30 anni.

Tagliata nel mezzo di questo, però, c’è un’altra sequenza temporale che descrive gli anni ’80 mentre Kate e Tully frequentano il college e iniziano a lavorare in una stazione di trasmissione di notizie. Lì incontrano il loro capo Johnny, che si riversa anche nella terza linea temporale.

Questo avviene nell’America odierna (o 2003) con brevi tagli al 2005 che prendono in giro un punto importante della trama che non è stato completamente rivelato fino all’episodio finale. Grazie alla struttura non lineare, questo è l’unico pezzo di mistero nello spettacolo.

In ordine cronologico, queste linee temporali funzionerebbero piuttosto bene, ma il formato qui tradisce completamente la narrativa del libro e, peggio, sminuisce molti dei momenti più drammatici.

Quando Kate e Tully litigano nel 1980, dobbiamo chiederci se staranno bene … prima di saltare al 2003 e vederli tutte con sorrisi e abbracci. Altre volte ci viene raccontato degli eventi prima di vederli effettivamente rappresentati sullo schermo, poiché i personaggi nel 2003 ricordano momenti del 1980… prima che la scena si interrompa e ce lo mostri.

firefly lane stagione 1 recensione

Proprio come la versione hackerata della CBS di The Stand di Stephen King, questo tentativo “elegante” di rielaborare una storia fuori sequenza fa sì che le linee temporali del 1970 e del 1980 siano completamente ridondanti.

È anche un peccato e, peggio ancora, la timeline più interessante è in realtà quella degli anni ’70 ma è anche quella con il minor tempo sullo schermo.

Invece, ciò che otteniamo è una soap premium con morsi stagnanti di romanticismo tra uomini che sappiamo non restano o litigi che si risolveranno da soli 10 anni dopo – o in alcune occasioni nel prossimo episodio.

A peggiorare le cose, tutte e tre le linee temporali terminano con cliffhanger all’episodio 10, anticipando una seconda stagione che potrebbe o meno arrivare.

Visivamente, anche lo spettacolo è un po’ un miscuglio. La tonalità gialla sognante che incombe sugli anni ’70 funziona abbastanza bene, mentre il trucco pesante e lo strano miscuglio di slapstick e cupo giornalismo di guerra non funzionano davvero come dovrebbero.

Alcuni dei problemi qui derivano dall’utilizzo degli stessi attori negli anni ’80 della timeline del 2013, con spessi strati di trucco e un guardaroba esagerato per cercare di rendere entrambe le attrici più giovani. Per essere onesti, funziona abbastanza bene, ma è un po’ sconcertante il motivo per cui non hanno usato solo attrici diverse.

firefly lane stagione 1 recensione

Il risultato quindi è uno spettacolo che così facilmente avrebbe potuto essere un altro avvincente soap premium ma che cade a pezzi in sala di montaggio.

Come orologio lineare questo avrebbe potuto avere un potenziale, soprattutto data l’eccellente chimica tra i protagonisti, ma l’ordine sembra uno scrabble disgiunto di scene cucite insieme per cercare di essere intelligente.

Gli amanti del libro saranno senza dubbio allontanati dalla struttura, mentre i fan occasionali potrebbero o meno prendere lo stile. È improbabile che Firefly Lane brilli brillantemente, invece si oscura e si appiattisce nei suoi 10 episodi in una mediocrità dimenticabile.

Voi cosa ne pensate?

Unitevi alla nostra community su Facebook per parlare con noi e con altri amanti delle serie TV !! Vi aspettiamo numerosi

Pubblicato da Chiara

Nata nel lontano 1988... Da sempre ho seguito diverse serie TV tra cui Buffy il mio più grande amore, One Tree Hill, Streghe e davvero molte altre. Nel corso degli anni ho sempre ampliato la visione di diverse serie TV e ormai sono davvero una telefilm addicted per eccellenza. Non ho un genere che prediligo ma bensì deve piacermi la trama ed è per quello che guardo ogni pilot di quasi tutte le nuove serie TV... Spero che il mio modo di scrivere vi piaccia e vi faccia appassionare alla serie TV tanto quanto ne sono appassionata io...

You cannot copy content of this page