Virgin River Terza Stagione Recensione

Reading Time: 3 minutes
VIRGIN RIVER RECENSIONE SECONDA STAGIONE

Questo è il nostro punteggio 3/5

Commento personale alla stagione

Questo melodramma insaponato di 10 episodi ritorna per un terzo round, con probabilmente la sua peggior dose di dramma finora – questa stagione un disastro. Virgin River è sempre stato uno spettacolo che è vissuto e morto dai suoi personaggi, ma sfortunatamente quella grazia salvifica non può salvare il tiepido sforzo di quest’anno. 

Le trame sono artificiose e la storia d’amore principale manca della stessa energia che abbiamo visto prima. Alla fine della stagione non siamo più vicini a scoprire il destino dei nostri personaggi, e semmai il cliffhanger è peggio questa volta. Ma torniamo indietro un secondo.

La fine della stagione 2 ha chiuso le cose in modo drammatico. Jack è stato colpito nel suo bar, ferito a morte e sanguinante sul pavimento. Calvin era ancora a piede libero mentre Paige scappava mentre Preacher controllava Christopher.

Ma ecco cosa abbiamo visto in questa stagione di Virgin River

Bene, questa stagione riprende esattamente da dove l’avevamo interrotta e non è un segreto che Jack sopravviva al suo calvario. In effetti, lo spettacolo sfiora subito questo e salta in avanti di tre settimane.

È il diploma di Ricky ed è pronto per passare a cose più grandi e migliori. Così sembra anche Char, che si è fidanzata con il nuovo arrivato Todd dopo tre settimane. Doc si ritrova a lottare senza Hope in giro, che è andata a trovare sua zia a Port Royal. È anche bloccata lì mentre arriva il maltempo. La sua assenza è però gravemente mancata quest’anno, poiché Doc cerca di trovare un sostituto per quando andrà in pensione. Se ricorderete, sta diventando cieco, quindi questa è davvero una bomba ad orologeria.

A proposito di tempo, quest’anno Mel si ritrova invischiata con Jack, ma è in conflitto su ciò che vuole veramente. L’idea di avere un bambino viene inevitabilmente sollevata tardi mentre la maggior parte dello spettacolo la vede gettata tra diversi residenti, aiutando i loro problemi episodici.

virgin river terza stagione recensione

Uno dei personaggi più importanti di quest’anno però è Brie, che ha una relazione sentimentale con Brady. Ha anche una brutta dipendenza, che esplode in un dramma disordinato alla fine.

Sfortunatamente, tutti questi punti della trama vengono trascinati in 10 episodi di espedienti che vengono risolti non appena vengono presentati. Anche la terza stagione ha la pessima abitudine di manipolare emotivamente il suo pubblico con questo gancio, al punto che diventa più laborioso di quanto dovrebbe.

Molti episodi qui finiscono con uno scioccante cliffhanger, solo per il prossimo capitolo per risolvere il dramma in 10 minuti o meno. Una o due volte sarebbe perdonabile, ma ci sono anche momenti nello stesso episodio che usano questo gancio. Il risultato è un pasticcio artificioso che aggiunge superficialmente più dramma del necessario, con effetti terribili.

Ciò che è particolarmente frustrante qui è quanto potenziale ha questa terza stagione. L’idea di Jack che soffre di PTSD e scopre lentamente cosa è successo al bar è davvero allettante. E sullo stesso argomento, anche questa trama non è stata risolta in questa stagione. Invece, la serie lo spinge in secondo piano fino a tardi. Allo stesso modo, anche la situazione con Doc non viene mai completamente risolta, adescando per una quarta stagione.

Indipendentemente da come ti senti riguardo alla stagione 3, il fatto che 10 episodi di fluff passino senza alcuna risoluzione per i grandi punti della trama è una pillola difficile da ingoiare. Anche i personaggi sembrano tesi quest’anno, con molti che agiscono in modi irrazionali. Uno dei peggiori colpevoli di ciò è Ricky, mentre deboli sentori di un triangolo amoroso alla fine si esauriscono in una mediocrità dimenticabile.

virgin river terza stagione recensione

Quando la polvere si deposita, la terza stagione di Virgin River non è da ricordare. Questo spettacolo è sempre stato sostenuto dai suoi personaggi, ma quest’anno è difficile perdonare la scrittura poco brillante. Sicuramente l’ambientazione è visivamente accattivante, ma non è abbastanza per guardare oltre la scarsa trama. 

Il dramma artificioso e superficiale è più chiaro da vedere anche quest’anno, mentre sembra che il Virgin River stia scorrendo a vuoto. Se questo viene rinnovato per la stagione 4 speriamo che sia un miglioramento su questo. Che disordine deludente.

Voi cosa ne pensate?

Unitevi alla nostra community su Facebook per parlare con noi e con altri amanti delle serie TV !! Vi aspettiamo numerosi
/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Chiara

Nata nel lontano 1988... Da sempre ho seguito diverse serie TV tra cui Buffy il mio più grande amore, One Tree Hill, Streghe e davvero molte altre. Nel corso degli anni ho sempre ampliato la visione di diverse serie TV e ormai sono davvero una telefilm addicted per eccellenza. Non ho un genere che prediligo ma bensì deve piacermi la trama ed è per quello che guardo ogni pilot di quasi tutte le nuove serie TV... Spero che il mio modo di scrivere vi piaccia e vi faccia appassionare alla serie TV tanto quanto ne sono appassionata io...

You cannot copy content of this page