Il movimento #MeToo si è fatto spazio anche agli Oscar 2018

Reading Time: 3 minutes

Considerando l’ascesa dei movimenti #MeToo e Time’s Up a Hollywood (e oltre), è giusto che siano temi caldi agli Academy Awards di quest’anno, e agli Oscar del 2018 ci sono stati molti e potenti riferimenti a #MeToo.

I numerosi riferimenti durante gli Academy Awards sono arrivati ​​dopo che le celebrità hanno fatto un’enorme dichiarazione di sostegno durante i Golden Globe Awards del 2018 il 7 gennaio. Molti presenti hanno indossato il nero per l’evento, e molte celebrità indossavano anche spille Time’s Up a sostegno del movimento. Attrici come Meryl Streep , Susan Sarandon e Michelle Williams, tra gli altri, hanno anche cercato di far luce su altri movimenti sociali portando attivisti come Ai-jen Poo, Rosa Clemente e Tarana Burke (che ha fondato il movimento #MeToo) come i loro ospiti all’evento.

Dal momento che questi movimenti non mostrano segni di rallentamento, è logico che anche le celebrità possano esprimersi al loro meglio nel più prestigioso premio dell’anno. Gli ospiti degli Academy Awards, Jimmy Kimmel, hanno anche citato #MeToo nel suo monologo.

Ma questo non significa che altre celebrità si siano astenute dal discutere i movimenti di #MeToo e Time’s Up. Guarda cosa hanno da dire alcuni personaggi famosi.

Ashley Judd e Mira Sorvino

Ashley Judd e Mira Sorvino, che si sono fatte avanti e hanno accusato Harvey Weinstein di molestie sessuali con account nel New York Times e nel New Yorker , rispettivamente (Weinstein ha negato le accuse), hanno partecipato agli Academy Awards come le accompagnatrice degli altri. “Voglio che le persone sappiano che questo movimento non si sta fermando, andremo avanti finché non avremo uno spazio equo e sicuro per le donne”, ha detto Sorvino. Ha aggiunto di essere stata impegnata a lavorare con Equal Rights Advocates , una fondazione che lotta per l’uguaglianza delle donne.

Judd ha detto che ha scelto di portare avanti le sue accuse al fine di cambiare la situazione e mettere la “vergogna di nuovo sul perpetrator” invece che sulla vittima. Ha anche diretto gli spettatori al sito web del movimento Time’s Up, che finora ha raccolto milioni di dollari per il suo fondo di difesa legale sin dalla sua fondazione nel gennaio 2018.

Jimmy Kimmel

Kimmel ha iniziato il suo monologo con una serie di barzellette relative a questo mutamento della marea, comprese alcune battute sulla statuetta degli Oscar. Ha anche commentato direttamente la cacciata di Harvey Weinstein dall’Academy. Ha poi commentato direttamente i movimenti di #MeToo e Time’s Up dicendo: “Non possiamo lasciare che il cattivo comportamento scivoli di più, le cose stanno cambiando in meglio”.

Kumail Nanjiani e Lupita Nyong’o hanno fatto una potente dichiarazione sui sognatori mentre hanno presentato l’Oscar come miglior scenografo. “Siamo DREAM, siamo cresciuti sognando un giorno di lavorare nei film, i sogni sono il fondamento di Hollywood, i sogni sono il fondamento dell’America e così a tutti i DREAM là fuori, siamo con noi”, ha detto Nanjiani. La loro dimostrazione di solidarietà è stata la prima menzione per i DREAM durante la cerimonia.

Un momento grandioso

In quello che è stato il miglior montaggio della serata, Ashley Judd, Salma Hayek e Annabella Sciorra hanno presentato un video contenente tutti i film pionieristici dell’ultimo anno. Il montaggio conteneva anche interviste con molte personalità come Lee Daniels e Greta Gerwig, che non solo richiedevano una spinta per una maggiore diversità nel settore, ma imploravano anche gli spettatori ovunque di far sentire le loro voci in ogni settore.

Mentre i movimenti di #MeToo e Time’s Up hanno ottenuto di recente un’incredibile quantità di trazione a Hollywood tra la fine del 2017 e l’inizio del 2018, non sembra che stiano perdendo ancora vapore se queste potenti reazioni alle celebrità sono indicative.

Come sempre vi ricordo di continuare a seguirci sulla nostra pagina Facebook Showteller – Desperate Series Addicted e sulle nostre pagine affiliate Empire State of Mind, Tutta colpa delle serie TV e Serie Tv News

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Chiara

Nata nel lontano 1988... Da sempre ho seguito diverse serie TV tra cui Buffy il mio più grande amore, One Tree Hill, Streghe e davvero molte altre. Nel corso degli anni ho sempre ampliato la visione di diverse serie TV e ormai sono davvero una telefilm addicted per eccellenza. Non ho un genere che prediligo ma bensì deve piacermi la trama ed è per quello che guardo ogni pilot di quasi tutte le nuove serie TV... Spero che il mio modo di scrivere vi piaccia e vi faccia appassionare alla serie TV tanto quanto ne sono appassionata io...

You cannot copy content of this page