Un’intervista a Begona Alavarez su Skam Spain

Reading Time: 2 minutes

La serie “Skam Spain”, è un fenomeno per il pubblico adolescente che adatta un’idea originale norvegese, è “una canzone d’amore e tolleranza” che riflette “quello che sentono, come parlano e le loro paure”, secondo Begoña Álvarez, direttore della serie che Movistar + emette.

In un’intervista al programma radiofonico “Pending Qualification”, prodotto dall’Agenzia Efe, Álvarez ha detto che la serie, che è un adattamento del norvegese “Skam”, che nella sua versione spagnola adatta “ciò che preoccupa i giovani spagnoli, perché anche se nella storia di fondo sono abbastanza simili, il giorno dopo giorno è molto diverso “.

Sebbene “Skam” sia stato adattato in Francia, Germania, Stati Uniti, Belgio, Paesi Bassi e Italia, è stata la versione spagnola che ha introdotto il maggior numero di modifiche dando risalto a personaggi come Cris, che nella trama originariamente non aveva trama “perché era perfetta per parlare di quello che succede ora in Spagna”, ha detto.

Il progetto, che è alla sua seconda stagione, è stato concepito come un prodotto transmediale attraverso i social network degli stessi protagonisti per “mantenere la magia che questo è reale, specialmente con personaggi per i quali le reti sono così importanti”, ha detto Álvarez, che confessa ridendo di aver ricevuto” minacce “da parte degli attori per recuperare i loro profili personali.

Ogni stagione filtra gli eventi attraverso gli occhi di uno dei suoi protagonisti e, in questo secondo round, il peso ricade sull’attrice Irene Ferreiro, che interpreta Cris, un personaggio con cui si sente, dice, “molto identificata” , anche se sembra complicato “trasformarti in qualcosa di così vicino e che ti tocca così tanto”.

“Non avevo mai visto una donna bisessuale protagonista, e come donna bisessuale mi mancava molto quel referente nella mia adolescenza”, dice Ferreiro del suo personaggio, con cui affronta il suo primo ruolo, dal momento che la serie era alla ricerca di attori sconosciuti e la stessa età dei personaggi per portare il realismo nelle loro trame.

Nella loro ansia per il realismo, gli attori stessi sono diventati i consiglieri per adattare le sceneggiature al loro vocabolario: “Ci permettono di mettere tutte le parole e i linguaggi che utilizziamo che vogliamo”, afferma Ferreiro con orgoglio.

L’attrice, che ha appena raggiunto la maggiore età, ha colto l’occasione per reclamare gli adolescenti di oggi, che, secondo lei, hanno “delle idee davvero importanti più di quanto pensano”, non sono “così pigri” e hanno “Molte idee e molti desideri”.

Cosa ne dite? Seguite Skam Spain? Fatecelo sapere lasciandoci un commento!!

COME SEMPRE VI RICORDO DI CONTINUARE A SEGUIRCI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK
SHOWTELLER & DRAMAADDICTED

Articolo preso e tradotto da eldiario.es

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Chiara

Nata nel lontano 1988... Da sempre ho seguito diverse serie TV tra cui Buffy il mio più grande amore, One Tree Hill, Streghe e davvero molte altre. Nel corso degli anni ho sempre ampliato la visione di diverse serie TV e ormai sono davvero una telefilm addicted per eccellenza. Non ho un genere che prediligo ma bensì deve piacermi la trama ed è per quello che guardo ogni pilot di quasi tutte le nuove serie TV... Spero che il mio modo di scrivere vi piaccia e vi faccia appassionare alla serie TV tanto quanto ne sono appassionata io...

You cannot copy content of this page