Tre Manifesti a Ebbing, Missouri – Recensione Film 2017

Reading Time: 2 minutes

Pluripremiato agli Oscar, e vincitore di molti altri premi importanti come ben quattro Golden Globe, Tre Manifesti a Ebbing, Missouri si presenta come un film apparentemente drammatico, con inserti humor e thriller, ma soprattutto, con una gran storia da raccontare.

Protagonista è Mildred Hayes, una donna fredda e cinica, che ha perso la figlia da sette mesi e la polizia non ha fatto praticamente niente. Arrabbiata, decide di affittare tre cartelloni pubblicitari per un intero anno, su cui affiggerà tre manifesti dove accusa la polizia di essere incompetente.

Il film presenta un’ambientazione fittizia, ovvero la cittadina di Ebbing, che trovandosi nel Missouri, ovviamente ha uno stile molto country. E’ ricostruita in maniera eccellente, molto caratteristica, soprattutto per quanto riguarda i tre manifesti protagonisti del film. I personaggi del film sono molto caratteristici e con una parvenza alquanto buffa, nonostante alcuni di loro abbiano storie davvero drammatiche alle spalle. E’ proprio questa leggera comicità dei personaggi che dà un tono humor al film, e che va a creare un leggero contrasto con la sua natura drammatica.

La trama è ben costruita e scorrevole, senza punti morti o noiosi. Ogni scena ha il suo perché, gli eventi si susseguono uno dopo l’altro incollando lo spettatore allo schermo, chiedendosi cos’altro potrebbe accadere. Per quanto riguarda il finale (tranquilli, no spoiler) è molto tranquillo e pacato, che lascia molto da pensare sull’intero film. Insomma, nel suo complesso, è un film che merita i premi e le candidature cumulate.


Consiglio/Sconsiglio

Consiglio il film a coloro che hanno voglia di scoprire una storia molto originale, leggera seppur drammatica e con personaggi e ambientazioni particolari, che incuriosiscono già dal primo momento.

Sconsiglio il film a chi non gradisce molto alcune scene di violenza, costanti nel film, e chi preferisce i film thriller allo stato puro, senza battute umoristiche o momenti drammatici.

Come sempre vi ricordo di continuare a seguirci sulla nostra pagina Facebook Showteller – Desperate Series Addicted e sulle nostre pagine affiliate Empire State of Mind, Tutta colpa delle serie TV , Serie Tv News e Noi siamo Fanvergent

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Faty Quarantino

since 1998.... sono appassionata di libri, film, ma soprattutto serie tv. di cui amo parlare .. è inutile specificare che posso guardarne a centinaia.

You cannot copy content of this page