This Is Us 6 x 16 “Family Meeting” Recensione

This Is Us 6 x 16 “Family Meeting” Recensione
Reading Time: 6 minutes

Indice dei contenuti

RECENSIONE PUNTATA PRECEDENTE THIS IS US

Questo è il nostro punteggio 5/5

Commento personale alla puntata

I Big Three fanno un piano per Rebecca. Ecco cosa ti sei perso!

this is us 6x16 family meeting recensione

Ma ecco cosa ci mostra il 16° episodio di This Is Us

Rebecca si prende cura dei bambini col passare del tempo e i Big Three non sono d’accordo su come prendersi cura di lei mentre le sue condizioni peggiorano.

Il momento che non avrebbero mai voluto avere

Una Rebecca più anziana chiama Miguel mentre si sveglia. L’infermiera si presenta per aiutare, ma Rebecca non sa chi sia e inizia ad andare fuori di testa. Kate, Kevin e Randall si presentano per calmarla e riportarla a letto.

È passata solo una settimana dalla morte di Miguel, quindi i Big Three non sono sicuri per quanto tempo Rebecca si chiederà dove sia. Tuttavia, tutti devono tornare alla propria vita in pochi giorni. Questo spinge Randall a dire ai suoi fratelli che hanno bisogno di una riunione di famiglia per trovare un piano per la madre. Kevin sostiene che il piano era quello di costruire la casa in cui lei potesse stare, e che una volta terminato il finale di serie del Nanny, andrà a trovarla a settimane alterne. Questo non è abbastanza per Randall, pensa che abbia bisogno di qualcuno lì per lei più spesso. Kevin si rivolge a Kate nella speranza che lei sostenga il suo punto, ma Kate è d’accordo con Randall; hanno bisogno di una riunione di famiglia.

Là attraverso tutto

Rebecca si sveglia con una telefonata e si presenta a una casa per andare a prendere i suoi figli da una festa fallita. Apparentemente Randall ha preso un pugno per aver difeso qualcuno che stava per provarci un po’ insistentemente con Kate. Rebecca fa una lezione a Kevin, dicendo che non dovrebbe portare Randall e Kate con lui solo perché vuole ubriacarsi ogni notte. Quando Rebecca va a parlare con Kate, hanno una conversazione più calma.

Un teso dibattito

Kate tira fuori un gatto di peluche e dice loro che chiunque lo tiene in mano può parlare. Lo porge prima a Randall, che dice che ora che Miguel se n’è andato, vuole assicurarsi che qualcuno sia lì con lei. Avere l’infermiera lì da sola non è abbastanza poiché Rebecca continua a dimenticarsi che Miguel è morto e si stressa ogni volta che si presenta al mattino. Detto questo, Randall suggerisce di trasferire Rebecca a Philadelphia per vivere con lui.

Kevin è livido, si chiede come questo risolverà qualsiasi cosa. Sottolinea ancora una volta che il desiderio di Rebecca era quello di costruire la casa e che lei rimanesse lì, ed è determinato a seguire i suoi desideri, qualunque cosa accada.

Kevin fa uno scavo su come Rebecca e Randall abbiano sempre avuto un legame forte e speciale, ma ciò non significa che abbia il diritto di prendere decisioni per lei, soprattutto quando Kate è quella responsabile delle decisioni, ma lei non ha Non ho ancora detto niente.

Gli altri tre

Beth, Sophie e Phillip hanno preso le distanze dalla conversazione tra i loro altri significativi chiudendosi nella baita. Quando Sophie riflette su come sta andando la conversazione, lei e Beth si lanciano in una finta conversazione su come pensano che Randall e Kevin stiano parlando tra loro (e la rievocazione è spaventosamente accurata).

Phillip si chiede cosa possono fare per aiutare i Big Three, ma Beth gli dice che devono stare fuori da quella decisione. Questo è qualcosa che devono decidere tra loro.

Di volta in volta

In una sequenza di flashback di una singola scena, dei giovani Jack e Rebecca si svegliano e Kevin lo chiama dicendo che ha perso un altro dente. Kevin vuole catturare la fatina dei denti. Rebecca conforta Randall quando dice che non gli piace quando la fatina dei denti si presenta. Rebecca racconta a Randall un piccolo segreto sulla fatina dei denti.

Rebecca legge a una piccola Kate e la implora di andare a dormire pacificamente e di non svegliare i suoi fratelli. Kate non dura molto prima di piangere, quindi Rebecca esausta guarda la TV con una Kate irrequieta. Rebecca si sveglia pochi istanti dopo e trova Kate che piange sul pavimento, rendendosi conto di essere caduta dal letto mentre dormiva. Rebecca chiama il dottore, frenetica e desiderosa di sapere cosa fare per assicurarsi che Kate stia bene.

Rebecca fa il check-in su Kate la mattina dopo e si rende conto che sta bene. Rebecca dice a Kate che sa esattamente di cosa aveva bisogno Rebecca.

Stessa faccia, persona diversa

L’infermiera è pronta per uscire con Rebecca, mostrando ai Big Three che Rebecca si è truccata per la prima volta dopo un po’. L’infermiera dice che porterà Rebecca a fare una passeggiata, ma Kate si offre invece di accompagnarla. Mentre si allontanano, Randall commenta che quella non è più la loro madre. La loro madre era “magica”, dice, sapendo sempre esattamente di cosa avevano bisogno. Randall non sa come gestire l’onere di decidere come ripagarla per tutto ciò che ha dato loro nel corso degli anni. Si rifiuta di lasciare Rebecca da sola in quella casa e nulla gli farà cambiare idea.

Philip osserva Kate e Rebecca uscire da una finestra della baita. Beth e Sophie continuano a fare previsioni sulla discussione dei Big Three. Philip non lo trova divertente e quasi le considera insensibili. Beth gli dice che fa parte della famiglia Pearson da trenta anni, quindi a volte le piace chiudere tutto. Sente che far parte di quella famiglia è sia una benedizione che un peso, e Sophie è d’accordo con un sospiro.

Kate mette Rebecca a letto e le legge mentre si addormenta. Una volta che Rebecca è a terra, Kate chiama Toby per controllare i bambini. Spiega a Toby quanto sia difficile prendere questa decisione e gli confida che non sa quale sia la cosa giusta da fare.

Guardami e osservami

Beth si intrufola in casa per rubare del cibo, ma si imbatte in Randall. Beth presume che Randall voglia trasferire Rebecca nella loro casa e non riesce a pensare a nessun’altra opzione. Beth difende Kate, dicendo che Randall la sottovaluta. Kate ha sopportato il peso di essere la loro sorella per tutta la vita, quindi sa cosa sta facendo. Poi, fa notare che Kevin non è il ragazzo irresponsabile che era una volta. Beth dice a Randall che è troppo concentrato sulle versioni dei suoi fratelli che non esistono più e ha bisogno di vederli come sono ora.

Sophie cerca di consolare Kevin, ma sta considerando che Randall potrebbe avere ragione a voler trasferire la madre a Philadelphia. Non riesce a capire la decisione giusta, ma è una decisione così importante che si sente costretto a farlo bene.

Kate li riunisce di nuovo per continuare la conversazione, dicendo che prenderà la decisione su Rebecca, dal momento che è stata nominata la sua tutrice. Kate dice loro che devono prima guardarla. Quando Randall e Kevin sono confusi, Kate dice di capire che è difficile che la Rebecca di fronte a loro non sia la madre straordinaria e vibrante a cui sono abituati, ma devono essere in grado di stabilire un contatto visivo con lei prima di ogni altra cosa . Detto questo, Kate porta Kevin e Randall nella stanza di Rebecca e porge a Randall una spazzola per aiutare a spazzolare i capelli di Rebecca. Quindi dà la crema mani a Kevin, che inizia a massaggiarle le mani. Rebecca sorride alla sensazione rilassata.

Dove tutto ha avuto inizio

In un altro flashback, Rebecca cammina avanti e indietro. Quando un timer suona, viene rivelato che lei e Jack stanno aspettando il risultato del test di gravidanza. Quando si rivela positivo, Rebecca sottolinea il fatto che non sono pronti per la genitorialità. Jack le assicura che possono gestire un bambino piccolo.

La decisione è presa

Mentre mangia cinese avanzato a colazione, Kate interrompe tutto per dire a tutti la sua decisione. Inizia dicendo che trasferire Rebecca a Philadelphia non è un’opzione, perché Rebecca non voleva che Randall dovesse ritirarsi dal suo lavoro solo per prendersi cura di lei. Inoltre, non lascerà che Rebecca rimanga a casa là fuori tutta sola come ha suggerito Kevin. Lei e Phillip hanno parlato e hanno deciso che la migliore linea d’azione è che Rebecca si trasferisca a Los Angeles, dove le avrebbero trovato un posto confortevole in cui vivere, con loro o in una bella struttura.

Dopo un momento, Kevin interviene con un’altra opzione. Dice che guardare Rebecca lo ha aiutato a realizzare un’altra opzione: lui e Sophie vogliono trasferirsi a casa. Kate è sbalordita, ma dice a Kevin che non lo porterà via dai suoi figli, non importa quanto possa sembrare allettante l’opzione. Madison ed Elijah rivelano che Kevin era l’unica cosa che li teneva tutti a Los Angeles, quindi anche loro si stanno trasferendo. Anche Nicky ed Edie si offrono di aiutare. Kevin dice che questa è l’opzione perfetta, stanno onorando i desideri di Rebecca e facendo ciò che è meglio per loro.

Kate è d’accordo con la loro decisione. Preoccupato che Randall sia sconvolto dal fatto che Rebecca non sarà con lui, Kevin assicura a Randall che è pronto a prendersi cura della madre. Randall ringrazia Kevin, prendendogli la mano dall’altra parte del divano. Kate si chiede se questo sia stato il motivo da sempre, perché ce n’erano tre.

Il passato diventa presente

In un montaggio significativo, Rebecca aiuta un giovane Kevin ad allacciarsi le scarpe e un Kevin più anziano aiuta Rebecca a mettersi le scarpe per una passeggiata.

Quando Randall viene in visita, legge a Rebecca, e si interrompe in una scena in cui Rebecca legge “Buonanotte Luna” al piccolo Randall in grembo.

Man mano che passa il tempo e Kate e Phillip vengono in visita, Kate dà da mangiare a Rebecca, che poi passa a una scena in cui Rebecca dà da mangiare a tutti i bambini al tavolo della cucina.

Kevin rimbocca le coperte a Rebecca, proprio come faceva per lui quando era un bambino.

Dopo aver messo a letto Rebecca, un Kevin dall’aspetto più vecchio chiama Randall e gli dice di portare la sua famiglia là il prima possibile. I dottori hanno detto che Rebecca non ha molto tempo a disposizione.

Voi cosa ne pensate?

Pubblicato da Chiara

Nata nel lontano 1988... Da sempre ho seguito diverse serie TV tra cui Buffy il mio più grande amore, One Tree Hill, Streghe e davvero molte altre. Nel corso degli anni ho sempre ampliato la visione di diverse serie TV e ormai sono davvero una telefilm addicted per eccellenza. Non ho un genere che prediligo ma bensì deve piacermi la trama ed è per quello che guardo ogni pilot di quasi tutte le nuove serie TV... Spero che il mio modo di scrivere vi piaccia e vi faccia appassionare alla serie TV tanto quanto ne sono appassionata io...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

You cannot copy content of this page