The Wheel of Time 1 x 01 “Leavetaking” Recensione

The Wheel of Time 1  x 01 “Leavetaking” Recensione
Reading Time: 4 minutes

Articolo The Wheel of Time per conoscere la serie

Questo è il nostro punteggio

Commento personale alla puntata

Devo ammettere che non ho letto mai letto i libri de La Ruota del Tempo, quindi la mia conoscenza dell’epopea fantasy di Robert Jordan è nulla. Tuttavia, so quanto sia prolifica questa serie e quanto i fan abbiano atteso con impazienza che arrivasse su Amazon Prime.

Il primo episodio di The Wheel of Time inizia in modo intrigante, anche se leggermente disordinato in quanto si stipa così tanto nell’arco di 50 minuti senza dedicare tempo sufficiente a costruire questi personaggi. Sembra che abbiamo a malapena conosciuto qualcuna di queste persone prima di essere trascinati nel bel mezzo di questa battaglia di Trolloc. Tuttavia, l’azione è piuttosto buona, anche con l’incerta CGI sostituita dagli eccellenti effetti pratici per il Trolloc.

La recitazione a volte è un po’ incostante, ma i primi episodi a volte possono essere un po’ approssimativi, quindi è facile guardare oltre. C’è sicuramente abbastanza qui su cui restare, anche se gli appassionati di libri potrebbero non apprezzare alcune delle modifiche apportate al materiale originale di Jordan, in particolare i cambiamenti di trama e i problemi di ritmo.

E’ solo il primo episodio, quindi dovremo aspettare e vedere cosa ci aspetta per il resto della stagione.

the wheel of time 1x01 leavetaking recensione

Ma ecco cosa è successo nel 1° episodio di The Wheel of Time

L’episodio 1 di The Wheel Of Time inizia con Moiraine, una delle Aes Sadai, che si prepara all’arrivo del Drago. Questo bambino, chiunque esso sia, deve essere trovato prima che lo faccia il Signore Oscuro.

Questo mondo è pieno di magia, caratterizzato da Liandrin Guirale, una donna vestita di rosso che dà la caccia a diversi uomini attraverso il deserto roccioso. Quest’uomo sembra essere posseduto da poteri magici ma lotta per controllarlo, vedendo le immagini di un anziano ragazzo al suo fianco. Questa sembra essere un’allucinazione, ed è un incentivo sufficiente per Liandrin per iniziare a torturarlo.

In alto, però, c’è Moiraine, che è irremovibile: questo non è l’uomo che stanno cercando. Invece, sono diretti ai Fiumi Gemelli, un pittoresco paesino medievale dove si dice che i Quattro Ta’veren abbiano appena iniziato a diventare maggiorenni.

Questi quattro sono il contadino ventenne Rand, i suoi compagni di lunga data Perrin e Mat, e la testarda Egwene.

C’è molto da bere, molte risate e molti bei momenti condivisi. Cioè, fino a quando Lan e Moiraine non si presentano e rovinano la festa. Mentre l’Aes Sadai si sistema, pagandosi la strada per una stanza, osserva la nostra variegata folla di personaggi prima di salire al piano di sopra.

the wheel of time 1x01 leavetaking recensione

Mentre questo accade, c’è una storia d’amore tra Perrin e Laila, che derubano completamente Star Wars attraverso la loro routine: “Ti amo”, “Lo so”, mentre Rand ed Egwene finiscono per baciarsi accanto a tutti i piatti. Il bacio si trasforma in molto di più, ma a loro insaputa, una strana figura oscura (che in seguito scopriremo essere un Myrddraal o un “Fade” come viene fatto riferimento qui) veglia su questo villaggio da lontano.

Nyn non è esattamente entusiasta della presenza di Moiraine e non c’è amore tra loro quando i due parlano. Come scopriamo presto, la madre adottiva di Nyn è stata crudelmente respinta dalle Aes Sadai dopo aver viaggiato a piedi fino al loro quartier generale, la Torre Bianca. Per ora, la loro conversazione viene lasciata minacciosamente in bilico sul filo del rasoio.

Lan trova un presagio minaccioso nei boschi. Un intero gregge di pecore viene mutilato, lasciato a terra in un cerchio snervante. Una pozza di sangue li circonda. Questo avvertimento arriva troppo tardi, poiché Lan si avvicina a Moiraine e la esorta ad andarsene. I Trolloc stanno arrivando. Mentre inizia un festival che celebra la morte del defunto, tutto finisce in modo devastante e brusco.

Questi Trolloc, soldati ingegnerizzati che sono una miccia tra uomo e bestia, iniziano a massacrare i cittadini. Tam si schiera contro un Trolloc solitario, ma è Rand che le da’ il colpo mortale. Sfortunatamente, Tam viene gravemente ferito nella scaramuccia che ne segue, avvelenato con una lama Trolloc.

the wheel of time 1x01 leavetaking recensione

Moiraine si presenta con il suo livello di magia OP e fa un breve lavoro su queste reclute, ribaltando le sorti della battaglia e concedendo a questi abitanti del villaggio il coraggio di contrattaccare. Almeno, per cominciare comunque. Quando arrivano i rinforzi, Moiraine prende una lama alla spalla per i suoi problemi. Fa il manager per evocare abbastanza magia per eliminare i Trolloc in avvicinamento, ma il danno è già stato fatto.

Fiumi Gemelli è un pasticcio fumante. Il villaggio è pieno di vittime, Nyn è scomparsa e Tam sta soffrendo gravemente per il veleno Trolloc. Moiraine riesce a eliminare il veleno, ma qui ci sono problemi più grandi in gioco.

Moiraine si rivolge agli altri e dice loro che i Trolloc sono arrivati ​​per lo stesso motivo per cui lei e Lan sono arrivati. Uno di loro è il Drago Rinato, e con 300 Trolloc in arrivo, i quattro devono andarsene. Se rimangono, potrebbero essere uccisi. Non c’è tempo e devono andare subito prima che arrivi l’esercito.

Voi cosa ne pensate?

Unitevi alla nostra community su Facebook per parlare con noi e con altri amanti delle serie TV !! Vi aspettiamo numerosi
/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Chiara

Nata nel lontano 1988... Da sempre ho seguito diverse serie TV tra cui Buffy il mio più grande amore, One Tree Hill, Streghe e davvero molte altre. Nel corso degli anni ho sempre ampliato la visione di diverse serie TV e ormai sono davvero una telefilm addicted per eccellenza. Non ho un genere che prediligo ma bensì deve piacermi la trama ed è per quello che guardo ogni pilot di quasi tutte le nuove serie TV... Spero che il mio modo di scrivere vi piaccia e vi faccia appassionare alla serie TV tanto quanto ne sono appassionata io...

You cannot copy content of this page