The Umbrella Academy 1 x 03 “Extra Ordinary” Recensione

Reading Time: 3 minutes

L’episodio precedente ha stabilito che “Number 5” è più probabilmente la chiave vitale della storia fino ad ora, con la gente, presumo da un altro posto nel tempo cercando di ucciderlo, per ragioni ancora sconosciute. L’ episodio 3 si è concentrato sulla madre Grace del gruppo, che è un robot costruito dal loro defunto padre.

Prima che “Extra Ordinary” approfondisca le problematiche familiari più disfunzionali, iniziamo a comprendere il processo di pensiero di Vanya che pensa di scrivere quell’autobiografia cinque anni fa; la sua narrazione conferma che la famiglia è stata strappata dal desiderio di essere più speciale e di trovare la propria identità. E per definizione, si sentiva spodestata e abbandonata dalle persone che avrebbero dovuto allevarla. È chiaro che Vanja ha un complesso di inferiorità, trovandosi perfino offesa dalla violinista principale del gruppo musicale che frequenta.

L’ episodio 3 vende l’idea che Vanya voglia cambiare, che voglia sentirsi più legata alle persone. Decide di accettare un invito a cena da uno dei suoi studenti, che, certamente, ha preso uno strano interesse per lei. Non mi fido di lui; è troppo gentile.

Comunque, per i problemi della madre; nell’episodio precedente Allison trova alcuni filmati di telecamere a circuito chiuso nella loro casa, e decide di mostrare a Luther quello che ha appena scoperto. Il filmato non mette in luce la madre, rivelando che mentre suo marito è morto, se ne è andata con il suo monocolo. Piuttosto che reagire in modo eccessivo, la coppia decide di radunare alcuni membri del team per rivedere il filmato e trarne le conclusioni.

Prima che ciò accada, tuttavia, le due persone che stanno tentando di uccidere “Numero 5” stanno continuando a rilassarsi in motel squallidi. La loro natura rilassata è strana e avvincente. Non ho ancora capito da dove vengono e perché vogliono uccidere “Numero 5”, ma posso solo supporre che provengano da un altro posto nel tempo. A volte, ricevono note esilaranti dal loro capo: “Il 7% di riduzione della paga a causa del ritardo”. Qualunque organizzazione per cui lavorano questi due, è estremamente ben gestita.

Di ritorno a casa, la famiglia discute e prova a votare su cosa fare con la madre. Alcuni teorizzano che la madre abbia assassinato il padre e altri ritengono che la sua tecnologia sia in fase di degrado. Per quanto disfunzionale come The Umbrella Academy, nessun progresso nelle conversazioni è fatto. Le due persone che stanno tentando di uccidere “Number 5” si presentano a casa e “Extra Ordinary” serve più scene di combattimento con musica appropriata per tenerti impegnato. Ciò che sorprende è che le due persone in giacca e cravatta non hanno idea di chi sia The Umbrella Academy, e viceversa. Con tutti quelli che mostrano la loro forza, alla fine raggiunge un’impasse.

Ho notato che durante l’intera battaglia la loro madre sembrava del tutto inconsapevole degli eventi, portando Diego a indagare. Si rende conto che sua madre si è cucita sulla sua pelle per sbaglio. Comprendendo che la sua tecnologia è davvero ormai giunta alla fine, la spegne, regalandoci la prima scena emotiva della serie. Al piano di sotto, Luther i suoi vestiti si sono strappati, a causa dei combattimenti, e ciò che viene rivelato è un corpo peloso, eccessivamente muscoloso e piuttosto incasinato, che sciocca i suoi familiari. Nessuno sembra aver capito che Klaus è stato rapito dai due in giacca e cravatta.

Commento personale alla puntata

Un episodio davvero unico che ci ha regalato tante svolte nella storia e dove anche i fratelli ricominciano a conoscersi davvero, ma sopratutto dove vediamo quanto sono protettivi nei confronti l’uno dell’altro. In tutto questo mi domando quando “Numero 5” dirà tutta la verità ai fratelli soprattutto dopo lo scontro avuto con Luther quando gli dice che si è sempre definito il migliore di tutti. Voi cosa ne pensate?

COME SEMPRE VI RICORDO DI CONTINUARE A SEGUIRCI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK
SHOWTELLER & DRAMAADDICTED


/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Chiara

Nata nel lontano 1988... Da sempre ho seguito diverse serie TV tra cui Buffy il mio più grande amore, One Tree Hill, Streghe e davvero molte altre. Nel corso degli anni ho sempre ampliato la visione di diverse serie TV e ormai sono davvero una telefilm addicted per eccellenza. Non ho un genere che prediligo ma bensì deve piacermi la trama ed è per quello che guardo ogni pilot di quasi tutte le nuove serie TV... Spero che il mio modo di scrivere vi piaccia e vi faccia appassionare alla serie TV tanto quanto ne sono appassionata io...

You cannot copy content of this page