Crea sito

The Sandman: Netflix annuncia una nuova serie originale

Reading Time: 3 minutes

Articolo preso e tradotto da whats-on-netflix.com

La prima stagione di The Sandman ha ora iniziato la produzione dopo un leggero ritardo. L’adattamento DC è una delle serie Netflix più attese attualmente in sviluppo. Ecco tutto ciò che sappiamo finora sulla prima stagione di The Sandman.

Informazioni generali, produzione e possibile data d’uscita

Nel luglio 2019, è stato riferito da Deadline che Netflix e Warner Bros.Tv avevano tenuto colloqui per discutere del futuro di The Sandman di Neil Gaiman. E’ stato poi confermato che che la serie era uscita da qusto stato d’incertezza e finalmente confermata. L’adattamento sarà gestito da Allan Heinberg, che in precedenza ha lavorato a Wonder Woman e Grey’s Anatomy sarà sia l’autore che lo showrunner di The Sandman. Il creatore di The Sandman, Neil Gaiman sarà il produttore esecutivo insieme a David S. Goyer. In un’intervista con Digital Spy, Neil Gaiman ha confermato che la serie arriverà nel 2021. Dati i ritardi di produzione (vedi sotto), la serie potrebbe essere rilasciata verso la seconda metà del 2021.

Cos’è The Sandman?

The Sandman è una serie di fumetti americana creata da Neil Gaiman. È uno dei pochi titoli di fumetti a diventare un bestseller del New York TimesLa serie The Sandman è stato il titolo di punta dei fumetti Vertigo. La scrittura di Neil Gaiman è famosa per la sua interpretazione della mitologia e per il suo uso della personificazione antropomorfica di entità metafisiche. Alcune delle opere più recenti e più popolari di Gaiman sono titoli come American Gods di Starz Good Omens su Amazon PrimeLucifer su Netflix.

La storia di The Sandman ruota attorno al personaggio chiamato Dream, uno dei Sette Infiniti. Dream, insieme agli altri “Endless”, ha miliardi di anni e ognuno rappresenta l’incarnazione di una forza naturale. Dream, noto anche come Morpheus insieme a un mucchio di altri nomi e titoli acquisiti nel corso di miliardi di anni, è la personificazione antropomorfica dei sogni. Morpheus risiede nel suo regno “The Dreaming”, dove ha il controllo completo e totale, ma fatica ad adattarsi al cambiamento (un tema comune ricorrente in tutta la serie).

All’inizio della storia, Morpheus viene evocato da un rituale occulto ma viene catturato e tenuto prigioniero per 70 anni. Alla fine, fuggendo, Morpheus vorrebbe vendicarsi sui suoi rapitori e sarebbe tornato nel suo regno. Durante l’assenza, il suo regno era caduto in uno stato di rovina e avrebbe deciso di ricostruirlo. Mentre era prigioniero, Morpheus ebbe il tempo di riflettere sul suo passato, ma la sfida di annullare i peccati del passato sarebbe stata un’impresa enorme che ha miliardi di anni e che è impostata nei suoi modi.

Il cast

Neil Gaiman ha confermato che la serie non ha ancora un cast ben delineato, ma abbiamo recentemente appreso dei ruoli che Netflix spera di ricoprire. La situazione è leggermente cambiata nel settembre 2020 con la notizia che Tom Sturridge è attualmente in attesa per il ruolo di Dream.

La serie sarà fedele ai fumetti?

Neil Gaiman ha risposto affermativamente a questa domanda, quindi la serie sarà fedele ai fumetti. La prima stagione ricoprirà tutto il primo volume dei fumetti e anche parte del secondo. in più, il produttore della serie ha confermato che la serie non sarà ambientata negli anni ’80 come nei fumetti ma ai giorni nostri. The Sandman ha dieci volumi in totale (75 numeri), quindi questo significa che Netflix ha il potenziale per produrre almeno quattro stagioni.

Possibili cameo con altri protagonisti del DC Universe

Si vocifera addirittura che Lucifer possa fare un crossover con The Sandman, se le cose andranno a buon fine. Anche se, nei fumetti questo incontro tra questi due mondi non è mai avvenuto, a differenza che con altri protagonisti della DC come Batman e Lanterna Verde, che probabilmente potrebbero apparire nella serie.

Stato della produzione e numero episodi

Le riprese per la serie avrebbero dovuto iniziare originariamente alla fine di maggio 2020, tuttavia, come potete immaginare, non è stato possibile. In un’intervista, Neil Gaiman ha detto:

“Stiamo lavorando con Netflix, dovevamo iniziare le riprese alla fine di maggio. Per via del COVID tutto è in pausa. “

Sul suo blog su Tumblr nell’aprile 2020, Gaiman aveva da dire quanto segue:

“Stava andando tutto bene, fino a quando tutto si è fermato. Le sceneggiature per la prima stagione sono state scritte, il casting è iniziato, i registi assunti, i set sono stati costruiti. Tutto era pronto per entrare in produzione e poi ci siamo fermati. Non appena il mondo sarà pronto per realizzare un dramma televisivo, Sandman tornerà senza intoppi alla realizzazione. Nel frattempo, stiamo cogliendo l’occasione per ottenere le sceneggiature nel miglior modo possibile “.

Il 27 settembre 2020 Neil Gaiman ha annunciato quando la serie inizierà la produzione dicendo che la serie “inizierà le riprese tra 3 settimane”, che sarebbe intorno a metà ottobre 2020. Ha infine annunciato che la prima stagione sarà composta da 11 episodi.

Unitevi alla nostra community su Facebook per parlare con noi e con altri amanti delle serie TV !! Vi aspettiamo numerosi

Pubblicato da Vespertine

Salve! Parla Vespertine. Si, Vespertine, proprio come l'album di Björk, il mio preferito. Quest'album è astrattezza e concretezza, il tutto e il niente, il massimo e il minimo. Insomma, Vespertine sono io.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

You cannot copy content of this page
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: