The Resident – Premiere piena di novità!

Reading Time: 5 minutes

ARTICOLO ORIGINALE: CLICCA QUI
TRADUZIONE A CURA DI Showteller & DramaAddicted 2.0

[Attenzione: Il seguente articolo contiene MAJOR spoiler per la Premiere Stagione 3 di The Resident, “From the Ashes”.]
La premiere della terza stagione non ha perso molto tempo a rivelare al pubblico che Nic (Emily VanCamp) ha perso sua sorella Jessie (Julianna Guill), e ora si tratta di quello che verrà dopo. Ma almeno lei ha Conrad (Matt Czuchry) su cui appoggiarsi per il supporto, infatti i CoNic iniziano questa terza stagione in modo positivo… Ma questo non significa che i fan si debbano rilassare comunque troppo.
“La nostra teoria qui al The Resident è di non lasciare che il pubblico si abitui troppo a lungo”, ha detto il produttore esecutivo Todd Harthan a TV Insider. “Non dare loro quello che vogliono per troppo tempo. Ci piace mescolare le cose, tenere le cose al passo con i tempi e tenere la gente sul bordo della sedia. Di sicuro abbiamo in programma delle sorprese”.

Qui, Harthan rompe il silenzio sulladecisione di uccidere Jessie, e quello che verrà dopo per Nic e Kyle (Corbin Bernsen), e quale medico potrebbe lasciare Chastain nel prossimo futuro.

Quando hai deciso che la storia di Jessie non avrebbe avuto un lieto fine?
Todd Harthan:
Questo mi riporta al grande dibattito che abbiamo avuto praticamente a metà stagione dell’anno scorso, dove stavamo cercando di capire se lei sarebbe sopravvissuta o meno. Abbiamo avuto un grande successo con Julianna Guill e la sua chimica con Emily VanCamp e Corbin Bernsen è stata fantastica. Abbiamo lottato con l’idea di lasciarla andare. Alla fine la cosa che ha cambiato tutto per noi è stato che abbiamo iniziato ad innamorarci dell’idea di come appare il mondo di Nic se si toglie sua sorella dal già complicato rapporto che ha con suo padre. Jessie fungeva da cuscinetto tra i due. Per tutti i problemi e le questioni di Jessie, era davvero, davvero brava a colmare quel divario di relazione, e con la sua morte, quello che ci ha dato in questa stagione è solo come complicata la strada che ci aspetta per Nic e Kyle.

Come faranno Nic e Kyle ad affrontare la loro perdita andando avanti? Entrambi hanno menzionato un motivo per cui l’altro potrebbe sentirsi responsabile. O è più che si sentono in colpa?
È tutto quanto detto sopra. Abbiamo tutti un modo diverso di affrontare la tragedia dopo la tragedia, e ci rendiamo subito conto che Nic ha il suo modo di affrontare e andare avanti e Kyle ha il suo. Perché questi sono due percorsi diversi che stanno prendendo, che scatena nuove ferite, vecchie ferite, una storia familiare che è disseminata di tutti i tipi di mine terrestri che stanno per calpestare nel corso dei primi 10 o 11 episodi.
Ci dà l’opportunità di mostrare quanto siano diversi questi due esseri umani in ogni modo possibile. C’è un rapporto da avere, o queste due persone, anche se sono padre e figlia, è meglio che siano divisi per vie diverse?


Parlando della loro storia familiare, che dire di quello che Kyle voleva dire a Nic prima dell’intervento?
Abbiamo alcuni “semi” come quello che abbiamo piantato nella stagione precedente e una delle cose di cui discutiamo sempre è quando vogliamo rivelare certe risposte a certe domande. Questa è una di quelle che stiamo aspettando fino a metà stagione. … Non vogliamo che si senta come se fosse scontato, troppi indizi che permettono al pubblico di indovinare. Il nostro piano è di andare un po’ fuori dagli schemi.

Kyle ha ragione a indagare sulla morte di Jessie? Guarda cosa è successo durante il suo intervento chirurgico. Le cose possono andare male.
Sì, le cose possono certamente andare male. Questo è un uomo che è sempre alla ricerca di uno schema di “arricchirsi rapidamente”, e poi ci si accoppia con come sta affrontando la perdita di sua figlia e, per la maggior parte, sta “abbaiando sull’albero sbagliato”. Ma quanto a lungo abbaierà e quanto forte abbaierà e di chi attirerà l’attenzione? E questo porterà un certo controllo su sua figlia che deve lavorare in questo ospedale?

Nic e Conrad hanno avuto una stagione difficile l’anno scorso. Li vedremo felici insieme quest’anno? E se Kyle che chiede l’aiuto di Conrad potrebbe causare tensione?
Hanno avuto una stagione difficile l’anno scorso, e quello che vedrete in questi primi episodi è che ci sono molte altre cose che li sfideranno e che non hanno nulla a che fare con il loro rapporto. Li vedremo vivere in coppia e passare attraverso prove e tribolazioni, non causate dal loro rapporto, ma da fonti esterne, ma da come si trovano l’uno per l’altro nei momenti difficili. Saranno certe cose che accadono nella vita personale e professionale di Conrad. Nic ha subito una tragedia. Vogliamo mostrare al pubblico come sono queste due persone quando sono in quella parte di un capitolo sano della loro relazione.

Quanto della persona che abbiamo visto nella prima è il vero Dr. Cain? Vedremo un lato più morbido di lui nel corso della stagione?
Assolutamente. Stiamo sfruttando la versatilità di Morris Chestnut e la sua capacità di fondere i toni e darvi un sacco di sapori diversi. Quello che vedete nel primo episodio sarà molto diverso da quello che vedete nel trio di episodi che seguono e anche dopo. Quando abbiamo creato il “Raptor”, era un po’ un enigma, un mistero. Stiamo cercando di riprodurre una cosa simile con Morris, dove il pubblico si alterna tra “È un bravo ragazzo? E’ un cattivo ragazzo? E’ da qualche parte nel mezzo? È più simile a Bell o è più simile a Conrad”?

Kit ha detto che inizierà a fare colloqui altrove.
I suoi giorni a Chastain sono contati?

Tutto il mio staff vi dirà che Jane Leeves è una persona che, una volta che l’avete in orbita, non la lasciate andare. E ‘incredibile dentro e fuori dallo schermo. Lei è davvero entrata nel suo ruolo. Lei è sotto seria minaccia, e non è una donna che non parla la sua mente ed è molto comoda nel dire la verità al potere.
Questa sarà una cosa molto difficile da gestire per Bell, e arriverà in un punto in cui è molto probabile che le verrà mostrata la porta. Con questo detto, la amiamo così tanto che diciamo: “C’è mai un mondo dove possiamo vederla uscire di scena? È qualcosa di cui si parla spesso”.


Aiutaci cliccando su “MI PIACE” che trovi qui sopra, é un modo per ringraziarci.

PER OGGI E’ TUTTO! PER RIMANERE SEMPRE INFORMATI SU QUESTA SERIE TV VI INVITIAMO A PASSARE A LASCIARE UN LIKE ALLA NOSTRA PAGINA Showteller & DramaAddicted 2.0 , E ALLA NOSTRA AFFILIATA The Resident Italia – Italian Fanpage

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Anto

La mia iniziazione nel mondo delle serie tv l'ho avuta a quattro anni quando la televisione era ancora in 4:3 e trasmettevano settimanalmente gli episodi di Streghe. Grazie alle serie tv e ai libri ho capito davvero cosa significhi sognare per davvero!

You cannot copy content of this page