Crea sito

First look al nuovo film di George Clooney The Midnight Sky

Reading Time: 6 minutes

Articolo preso e tradotto da vanityfaircom

Un primo sguardo al nuovo film Netflix dell’attore-regista, in cui interpreta uno scienziato morente che affronta la fine del mondo: “Mia moglie era molto felice quando ho finito di girare questo film”.

the midnight sky first look film george clooney

Qualcosa è andato storto. Lontano, la Terra è silenziosa. Nuvole tossiche gli turbinano intorno in serpentine. Niente sembra essere vivo sotto di loro.

In The Midnight Sky , diretto e interpretato da George Clooney , l’equipaggio dell’astronave della NASA Aether sta tornando a casa dopo aver esplorato una luna di Giove appena scoperta, che risulta avere un’atmosfera respirabile e un clima abitabile. Ma appena escono da un blackout delle comunicazioni scoprono che la scoperta di una potenziale nuova casa per gli esseri umani è stata oscurata dalla morte di quella vecchia. 

Durante le riprese del film terminate a febbraio, il mondo reale era un posto diverso. “Non c’è stata la pandemia e non avevamo dato fuoco a tutta la costa occidentale”, ha detto Clooney a Vanity Fair per questo primo sguardo al progetto, che farà il suo debutto a dicembre su Netflix. “Voglio dire, l’immagine che mostriamo della Terra [nel film] non sembra molto diversa dalle immagini satellitari della costa occidentale in questo momento.”

the midnight sky first look film george clooney
Kyle Chandler nel ruolo del pilota della NASA Mitchell, osservando una Terra rovinata.PHILIPPE ANTONELLO/NETFLIX

“È fantascienza”, ha aggiunto, “che purtroppo è meno fittizia man mano che ci muoviamo attraverso i giorni”.

Nel film, tratto dal romanzo Good Morning, Midnight di Lily Brooks-Dalton , la cascata di cataclismi che consumano la Terra nel 2049 è imprecisata, ma Clooney immagina che non siano molto diversi dai traumi che hanno definito il 2020: diffuso malattia, collasso ambientale, conflitto politico. “La malattia dell’odio e gli elementi che ne derivano, le battaglie e le guerre – che sta filtrando da un po ‘di tempo”, ha detto. “C’è la tristezza [nel film] di ciò che l’uomo è capace di fare all’uomo e di quanto facilmente possa essere portato via.”

C’è una possibilità di salvezza, anche nel mondo più atroce di The Midnight Sky. “Volevo che fosse sulla redenzione in un certo senso”, ha detto Clooney. “Volevo che ci fosse un po ‘di speranza in una storia piuttosto desolante sulla fine dell’umanità.”

Clooney interpreta Augustine Lofthouse, uno scienziato in una remota stazione di ricerca artica che potrebbe essere l’ultimo uomo sulla Terra. L’astronomo sta morendo di cancro e sceglie di rimanere all’osservatorio innevato per finire i suoi giorni da solo, nello stesso modo in cui li ha vissuti.

Tranne che in realtà non è solo. Una bambina di nome Iris (Caoilinn Springall) si è nascosta durante l’evacuazione dell’avamposto e ora dipende da lui per la sopravvivenza. “Non era affatto interessato a proteggersi”, ha detto Clooney. “La bambina è un problema per lui, perché ora deve davvero prendersi cura di qualcuno.”

Agostino inizia anche a sentire l’obbligo opprimente di avventurarsi fuori dal loro rifugio sicuro per contattare l’equipaggio dell’Etere e inviare loro un messaggio di avvertimento: torna indietro.

Clooney invecchia

Clooney ha avuto un ruolo secondario nella serie Catch-22 dello scorso anno, ma non ha recitato in un film dal 2016. L’aspetto appassito e invecchiato del suo personaggio qui potrebbe prendere il pubblico alla sprovvista. “Non ho un bell’aspetto”, ha detto. “Non ho nemmeno 60 anni, ma il personaggio ne ha 70. Sfortunatamente, ci sto guardando più da vicino. Sono sempre sembrato un po’ più vecchio, ma ora sembro davvero come lo sono. Direi che assomiglio a mio padre, ma mio padre ha un aspetto migliore di me. ” 

È meglio conosciuto per i bei personaggi spensierati in film come Ocean’s Eleven e Up in the Air, ma Augustine ha un cuore pesante più simile al lavoro di Clooney in The American o Syriana, l’ultimo dei quali gli è valso un Oscar come attore non protagonista nel 2006. “C’era una calma nel personaggio che mi piaceva davvero”, ha detto. “Devi avere una certa età perché faccia davvero male. Quando sei più giovane, non ci sentiamo come se avessimo avuto abbastanza esperienze di vita perché cose come questa ti ferissero davvero al petto. E così, mi sembrava di avere l’età giusta, ed è stato un buon momento per me per trasferirmi in questo tipo di ruolo “.

Ha modellato l’aspetto del personaggio sulla barba da uomo di montagna che molti ricercatori artici coltivano (“Fa così freddo”, ha detto) e si è persino fatto un taglio di capelli personalizzato: “Ho appena preso un rasoio e mi sono rasato tutti i capelli, e io ho provato a farlo un po’ male in modo che sembrasse irregolare. E ho delle cicatrici piuttosto funky sulla mia testa in generale. Dal momento che sta chiaramente morendo per qualcosa per cui deve sottoporsi a una trasfusione, che di solito è una forma di cancro, era importante per me aggiungere alcuni elementi in modo che non sembrassi normalmente.” 

“Ho avuto molte persone, nelle prime due riprese del film, non si sono rese conto che sono io”, ha aggiunto Clooney con una risata. “Sono come, ‘Sei tu? “Mia moglie era molto felice quando ho finito di girare questo film.”

the midnight sky first look film george clooney
Il regista George Clooney sul set agli Shepperton Studios con gli attori David Oyelowo e Tiffany Boone e l’operatore steadicam Karsten Jacobsen.PHILIPPE ANTONELLO/NETFLIX

Per salvare l’equipaggio dell’Aether, Augustine e la trovatella devono avventurarsi attraverso l’aria sempre più tossica e lo scioglimento del paesaggio artico per raggiungere un osservatorio diverso che abbia un sistema di comunicazioni abbastanza potente da raggiungere l’astronave.

Sfortunatamente, la speranza che la nave rappresenta per l’umanità è comunque scarsa: trasporta solo cinque passeggeri.

Lo specialista di missione Sully (Felicity Jones) è alla disperata ricerca di ristabilire le comunicazioni con la Terra che non risponde, mentre il comandante di volo di David Oyelowo , Adewole, considera la guida in uno spazio inesplorato come una scorciatoia per tornare a casa. L’ingegnere di volo Maya (Tiffany Boone) deve mantenere la nave funzionante mentre si schianta attraverso nuvole di ghiaccio roccioso. Il pilota di Kyle Chandler Mitchell e l’ aerodinamica di Demián Bichir Sanchez si preoccupano se tornare sia la strada giusta.

“I personaggi del libro sono diversi”, ha detto Clooney. “Il personaggio di Kyle Chandler è una specie di giovane russo, e volevo davvero che i personaggi di Kyle e Demián fossero più vecchi. Volevo che fossero i vecchi nei Muppets sul balcone. Volevo che si divertissero un po’ di tanto in tanto. Da provare, ma non lasciarti prendere dal panico.”

Felicity Jones nei panni dello specialista di missione Sully. NETFLIX

The Midnight Sky intreccia due trame molto diverse: l’equipaggio della NASA in rotta di collisione con la Terra e il fragile scienziato e la bambina che combattono contro brutali elementi artici. “È una cosa complicata”, ha detto Clooney del film, “perché per metà è Gravity , e l’altra metà è The Revenant . E non sono adattamenti naturali, quindi è stato un atto di equilibrio costante “.

L’esperienza di Clooney come astronauta bloccato nel film del 2015 di Alfonso Cuarón lo ha aiutato a concepire alcune delle sequenze spaziali di questo film. “Una delle cose che ho imparato lavorando con Alfonso sullo spazio è che, una volta che sei nel tipo di mondo antigravità, non c’è nord e sud o est o ovest, perché non esiste nello spazio. Su non è su e giù non è giù”, ha detto. “Quindi la telecamera può essere capovolta, i personaggi possono essere capovolti, ed è difficile da fare, perché ruoti costantemente la telecamera e sperando che non lo stai facendo così tanto da far star male tutti. Alfonso lo ha fatto magnificamente. “

La vita trova un modo

La sceneggiatura del film è di Mark L. Smith , co-autore di The Revenant, ma Clooney ha proposto un cambiamento importante nella storia che coinvolge il personaggio di Jones, sebbene fosse reso necessario da circostanze al di fuori del suo controllo. 

“Abbiamo iniziato a girare prima le mie cose, perché eravamo in Islanda”, ha detto. “A circa due settimane dall’inizio delle riprese, ricevo una chiamata da Felicity, e lei dice, ‘Sono incinta’. E io sono tipo, ‘Fantastico! Congratulazioni! … Oh, merda ». Quindi è stato come, “Bene, cosa facciamo?””

Il primo piano era quello di girare riprese alternate di ogni scena con un controfigura, quindi scambiare digitalmente la testa di Jones sul corpo della controfigura. Ciò si è rivelato costoso su un film già pesante sugli effetti visivi, ma era fattibile.

“L’abbiamo fatto per circa una settimana, e poi ha sentito che si stava sforzando così tanto di non dare l’impressione di ingrassare e cose del genere. E alla fine ho detto: ‘Sai cosa? Sei incinta. Le persone fanno sesso e tu sei rimasta incinta. E lo costruiremo solo in esso “, ha detto Clooney.

Mettere incinta l’astronauta di Jones alla fine di un viaggio spaziale di due anni ha aggiunto un po’ di tensione all’equipaggio dell’Aether. Il personaggio di Oyelowo è il padre.

Felicity Jones e David Oyelowo, compagni di nave e futuri genitori inaspettati. PHILIPPE ANTONELLO/NETFLIX

“Sono ancora molto professionali”, ha detto Clooney. «È ancora il capitano della nave, dormono ancora nei loro alloggi e si comportano ancora da adulti. Ma quando tornano a casa, hanno delle cose da affrontare “.

L’aggiunta ha portato una certa simmetria tematica alle trame parallele. Il vecchio morente sulla Terra e le ultime vestigia della vita umana che sfrecciano nello spazio hanno ora un bambino da considerare.

Ciascuno di loro salvaguarda un pezzo di futuro, che determinerà se c’è un futuro o meno.

Unitevi alla nostra community su Facebook per parlare con noi e con altri amanti delle serie TV !! Vi aspettiamo numerosi

Pubblicato da Chiara

Nata nel lontano 1988... Da sempre ho seguito diverse serie TV tra cui Buffy il mio più grande amore, One Tree Hill, Streghe e davvero molte altre. Nel corso degli anni ho sempre ampliato la visione di diverse serie TV e ormai sono davvero una telefilm addicted per eccellenza. Non ho un genere che prediligo ma bensì deve piacermi la trama ed è per quello che guardo ogni pilot di quasi tutte le nuove serie TV... Spero che il mio modo di scrivere vi piaccia e vi faccia appassionare alla serie TV tanto quanto ne sono appassionata io...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: