The Handmaid’s Tale 4 x 04 “Milk” Recensione

The Handmaid’s Tale 4 x 04 “Milk” Recensione
Reading Time: 4 minutes

RECENSIONE PUNTATA PRECEDENTE THE HANDMAID’S TALE

Questo è il nostro punteggio 2.5

Commento personale alla puntata

Dopo l’intenso e drammatico episodio 3, The Handmaid’s Tale preme il freno per offrire un capitolo lento e piuttosto letargico. Anche se vediamo un po’ di Chicago e la lotta in corso per mantenere l’America come era una volta, non c’è davvero molto altro per cui valga la pena essere entusiasti.

Serena cerca di reclutare Rita per la sua causa ma si allontana. Il comandante Waterford ora sa anche della gravidanza di Serena, mentre Rita ha finalmente la possibilità di essere se stessa e non di proprietà dei Waterford come era a Gilead. E questo è tutto, allungato per tutto il tempo di esecuzione.

A parte questo, ben 25 minuti sono dedicati a June e Janine nella carrozza del latte.

The Handmaid’s Tale continua la sua corsa turbolenta in questo episodio, tornando ora al ritmo lento e metodico che caratterizzava la stagione 3. Si spera che questo episodio sia solo una deviazione e che ci siano capitoli più eccitanti. Vedremo.

the handmaid's tale 4x04 milk recensione

Ma ecco cosa è successo nel 4° episodio di The Handmaid’s Tale

L’episodio 4 The Handmaid’s Tale è uno degli episodi più deboli delle quattro stagioni, uscito l’ultima volta da un climax emotivamente drenante. Qui, però, raggiungiamo Janine e June sui binari del treno, scappando dai loro rapitori.

Non c’è tempo per piangere le loro sorelle cadute, però, poiché le due continuano a correre senza che Lydia o le guardie le seguano. Tuttavia non andranno a Boston, ma viaggeranno clandestinamente su un treno diretto a ovest. Nello specifico, Chicago. La città non è ancora caduta sotto il dominio di Galaad e la coppia intende essere lì sul primo treno.

Correndo attraverso i binari accanto a una stazione ferroviaria pesantemente sorvegliata, le due si nascondono in un convoglio del latte. Dai grandi flashback a quell’episodio della scorsa stagione in cui June ha trascorso l’intero capitolo in ginocchio. Questa volta, i nostri personaggi sono immersi nel latte fino alle ginocchia.

Con il latte freddo che le congela e le sommerge, le due alla fine trovano il tappo e svuotano la carrozza, permettendo loro almeno di sedersi e aspettare un po’ di tempo prima di arrivare a Chicago. Tuttavia, non è completamente vuoto, ma le condizioni gelide significano che entrambe devono rimanere sveglie.

Janine affronta June per il suo inganno, spingendo quest’ultima ad ammettere che Gilead ha usato Hannah come arma contro di lei. June pensava che Hannah sarebbe stata ferita, così ha rinunciato alla loro posizione. Janine la incolpa per la morte delle altre ragazze, sostenendo che avrebbe fatto una scelta diversa. June è infastidita e sconvolta, alla fine dice a Janine che avrebbe dovuto lasciarla molto tempo fa.

In Canada, Rita cerca di adattarsi alla vita normale. Prepara del pane fresco per Moira quando scopre che non c’è traccia di sua sorella nei file. Tuttavia, Serena vuole vederla. Alla fine l’ex cameriera accetta di farle visita. Quando lo fa, Serena le mostra la foto dell’ecografia, confermando la sua gravidanza.

Rita torna a casa dopo questa istanza e riceve una visita da Mark, che le consegna il materiale per la preparazione dell’intervista. Fondamentalmente, Serena vuole che Rita sia dalla sua parte ed incrimini e incolpi il Comandante per quello che è successo. Dato che Rita era considerata “proprietà” della famiglia Waterford, decide di visitare personalmente Fred.

the handmaid's tale 4x04 milk recensione

In effetti, Rita gli si avvicina e gli consegna una busta con dentro la foto dell’ecografia del bambino. Dice a Fred di occuparsi delle sue faccende familiari, rifiutandosi di essere più manipolata da Serena e dagli altri. Mentre se ne va, Fred guarda la foto scioccato.

Di nuovo sul treno, le carrozze vengono improvvisamente fermate dal rumore degli spari che piovono fuori. I soldati vengono uccisi dai ribelli, mentre le loro provviste vengono prese.

Le due riescono a uscire dal convoglio del latte e si trovano al fianco di una serie di banditi. June parla per loro e chiede aiuto al loro leader. Vogliono andare a Chicago e promettere di fare qualsiasi cosa dicano. Alla fine accettano di lasciarli entrare.

Mentre guidano in città, vedono che il posto è una zona di guerra. Finestre fracassate, denso fumo nero che si arriccia nel cielo e strade deserte si trovano davanti a loro.

Le due vengono infine portate al quartier generale di questo gruppo, che sembra essere una vivace comunità piena di persone in abiti normali. June e Janine sporgono come un pollice dolorante nei loro abiti da ancella. Nonostante si rendano conto che questo posto non ha nulla a che fare con Mayday, June e Janine riescono a rimanere per il momento. Dopo essersi cambiate in abiti normali, June sussurra le sue scuse a Janine.

Voi cosa ne pensate?

Unitevi alla nostra community su Facebook per parlare con noi e con altri amanti delle serie TV !! Vi aspettiamo numerosi
/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Chiara

Nata nel lontano 1988... Da sempre ho seguito diverse serie TV tra cui Buffy il mio più grande amore, One Tree Hill, Streghe e davvero molte altre. Nel corso degli anni ho sempre ampliato la visione di diverse serie TV e ormai sono davvero una telefilm addicted per eccellenza. Non ho un genere che prediligo ma bensì deve piacermi la trama ed è per quello che guardo ogni pilot di quasi tutte le nuove serie TV... Spero che il mio modo di scrivere vi piaccia e vi faccia appassionare alla serie TV tanto quanto ne sono appassionata io...

You cannot copy content of this page