The Gray Man Recensione

The Gray Man Recensione
Reading Time: 5 minutes

Indice dei contenuti

TRAMA DI THE GRAY MAN

The Gray Man, film diretto da Anthony e Joe Russo, racconta la storia dell’agente della CIA Court Gentry (Ryan Gosling), noto come Sierra Six, che è entrato a far parte dell’agenzia, dopo essere stato prelevato da un penitenziario federale e reclutato da Donald Fitzroy (Billy Bob Thornton). Inizialmente Gentry aveva un ruolo all’interno della CIA molto particolare, quello di mercenario e, con il tempo, ciò gli ha permesso di diventare un agente altamente qualificato.

Quando un suo collega instabile, l’ex agente Lloyd Hansen (Chris Evans), gli mette una taglia sulla testa, Gentry si ritrova a essere il bersaglio di una caccia all’uomo aperta in tutto il mondo. Costretto a darsi alla fuga, mentre diversi assassini sono sulle tracce, l’agente Sierra Six sarà aiutatalo dalla collega Dani Miranda (Ana de Armas), ma riuscirà a sopravvivere?

the gray man recensione

Questo è il nostro punteggio 4/5

Commento personale al film

I registi Joe e Anthony Russo hanno riscontrato un grande successo all’interno del MCU, ma al di fuori dei film di fumetti che hanno portato sullo schermo, la loro carriera non è stata esattamente piena di successi cinematografici. Il loro primo film, Welcome To Collinwood , era sicuramente guardabile ma, nonostante la presenza di George Clooney, non fu esattamente un grande successo. E il loro secondo film come registi, la commedia con protagonista Owen-Wilson You, Me and Dupree , è stato uno sforzo piuttosto debole che non è riuscito a solleticare l’osso divertente.

Per fortuna, il loro film successivo è stato l’eccellente Captain America: Winter Soldier e lo hanno seguito con i film di successo di Avenger che hanno concluso la Fase 3 del Marvel Cinematic Universe. Come risultato di questi successi, l’aspettativa per il loro prossimo film, Cherry , era molto alta, ma mentre personalmente mi è piaciuto, non molti critici hanno condiviso la mia opinione positiva.

Allora, che dire di The Grey Man ? Ancora una volta, le aspettative erano alte, ma poiché i film dei registi al di fuori del MCU hanno ampiamente deluso, non c’era alcuna garanzia che questo sarebbe stato un successo in stile Avengers.

the gray man recensione

Ma ecco cosa ci mostra The Grey Man

Per fortuna, sono felice di riferire che il loro ultimo film è in realtà piuttosto buono. Non è allo stesso livello delle loro stravaganze di supereroi, ma è sicuramente un passo avanti rispetto agli altri loro film e vale la pena guardarlo se ti piacciono i thriller di spionaggio con forti dosi di azione. Ryan Gosling che interpreta Sierra 6 (vero nome Courtland Gentry) e, se sei un fan della star, avrai un motivo in più per guardare questo girovagare.

La parte più debole del film è la trama, poiché segue rigorosamente la formula e offre pochissime sorprese. Il personaggio di Gosling, che sta scontando una pena in prigione per omicidio all’inizio della storia, viene reclutato e addestrato dalla CIA per eliminare silenziosamente i cattivi spietati con cui lo zio Sam vuole farla finita.

Ma come di consueto in film di questo tipo, alla fine è costretto a diventare canaglia quando l’agenzia gli si rivolge contro (per ragioni che non rivelerò qui per paura di spoiler) e deve lottare per la sua vita quando viene inviato un mercenario fuori per spedirlo con ogni mezzo necessario.

Sia i film di Mission Impossible che quelli di Bourne hanno seguito questa formula e ci sono molti altri film là fuori, inclusi Salt e License To Kill , che hanno caratterizzato trame di agenti canaglia. Ovviamente, non c’è niente di sbagliato nel fatto che un film sia stereotipato se può distinguersi in altri modi e, per fortuna, The Grey Man è in grado di superare la sua stanca storia con alcune sequenze d’azione straordinarie.

Dopo una scena all’inizio del film in cui Gentry fugge dalla polizia dopo essere stato ammanettato a una panchina, otteniamo una scena di inseguimento carica di proiettili attraverso Praga, seguita da altre scene d’azione esilaranti sia a terra che in aria. 

Gosling eccelle nel ruolo e in alcuni dei momenti più belli del film, riesce a dare una corsa a John Wick per i suoi soldi. È convincente sia come eroe d’azione che come anima torturata con una tragica storia familiare, ed è avvincente da guardare mentre combatte i cattivi, lega con una ragazza per la quale era un protettore e si spavalda per lo schermo in un abito scarlatto affilato guardando ogni centimetro il tosto che era stato addestrato per essere.

Un sequel di questo film è previsto e potrebbe essere l’inizio di un franchise molto eccitante. Al momento ci sono dieci libri (con almeno un altro in arrivo) su Courtland Gentry, quindi c’è sicuramente spazio per Gosling per diventare la prossima grande star d’azione. Ha i talenti e l’aspetto per eguagliare Bond, Bourne e tutti gli altri eroi che hanno onorato i nostri schermi, quindi sarebbe una delusione se questo fosse il suo unico go-round come il soave assassino del titolo.

Ma non c’è solo Gosling nel film..

Gosling non è l’unico attore a impressionare nel film poiché è ben assecondato da Chris Evans, che interpreta Lloyd Hansen, il mercenario a cui è stato ordinato di abbatterlo da Carmichael (Regé-Jean Page), una figura losca che lavora in alto all’interno della CIA. Nei panni di Hansen, Evans è adeguatamente viscido e viscido ed è l’antitesi diretta del personaggio di Capitan America a cui ora è diventato più associato. 

the gray man recensione

A differenza di Gentry, Hansen non ha molti retroscena, ma questo raramente conta, poiché ci preoccupiamo più del fatto che venga preso a calci in culo che dell’apprendimento dei suoi successi in carriera passati.

Evans mette in gioco la posta in gioco così come Ana de Armas che assume il ruolo di Dani Miranda, un agente della CIA che si assume la responsabilità di supportare Gentry dopo che è diventato una canaglia. 

Ha altre cose di cui preoccuparsi, come alcuni eventi loschi all’interno del suo dipartimento, ma questi passano in secondo piano rispetto ai dirottamenti d’azione a cui lei e i suoi co-protagonisti maschi prendono parte.

In molti modi, questo è un film popcorn estivo che può essere visto a casa piuttosto che al cinema, anche se potresti avere la possibilità di guardarlo sul grande schermo poiché è stato distribuito anche nelle sale.

Un confronto con film originali Netflix dello stesso genere

Come film originale Netflix, è sicuramente una delle migliori offerte in cui il servizio di streaming ha investito ed è molto meno sdolcinato rispetto al Red Notice , con un budget simile, che era un thriller d’azione divertente ma stupido. Questo si distingue per l’ottimo cast, che include anche Billy Bob Thornton e Alfre Woodard, e per l’esperta regia dei fratelli Russo, che realizzano diverse scene emozionanti.

the gray man recensione

Questo non è un film che sarà mai considerato un classico d’azione, ma per la maggior parte è un orologio divertente e può essere consigliato, nonostante gli elementi della trama stantii che potrebbero far infuriare alcuni.

Mi sono divertita a vedere questo film e, a condizione che non ti aspetti un sacco di cervello sui muscoli, potresti divertirti anche tu. È uno dei film più costosi di Netflix e, per una volta, vale gli alti costi di produzione e le nostre maggiori spese di abbonamento.

Voi cosa ne pensate?

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Chiara

Nata nel lontano 1988... Da sempre ho seguito diverse serie TV tra cui Buffy il mio più grande amore, One Tree Hill, Streghe e davvero molte altre. Nel corso degli anni ho sempre ampliato la visione di diverse serie TV e ormai sono davvero una telefilm addicted per eccellenza. Non ho un genere che prediligo ma bensì deve piacermi la trama ed è per quello che guardo ogni pilot di quasi tutte le nuove serie TV... Spero che il mio modo di scrivere vi piaccia e vi faccia appassionare alla serie TV tanto quanto ne sono appassionata io...

You cannot copy content of this page