Crea sito

The Good Fight 4 x 05 “The Gang Goes to War” Recensione

Reading Time: 4 minutes

RECENSIONE EPISODIO PRECEDENTE the good fight

Questo è il nostro punteggio 3.5

Classificazione: 3.5 su 5.

Commento personale alla puntata

Una delle mie cose preferite della serie madre di The Good FightThe Good Wife, è stata come avrebbe spesso coinvolto Alicia, Will e Diane in diversi tipi di processi legali: un’inchiesta, in cui è possibile porre solo tre domande; sessioni di mediazione frustranti etc. Il mio preferito, tuttavia, era il campo militare, perché sembrava sempre che stessero davvero combattendo una battaglia in salita, e la stoica Leora Kuhn (Linda Emond) era una dei migliori giudici dello spettacolo. Quindi, inutile dirlo, mi è piaciuto molto The Good Fight di giovedì, “The Gang Goes to War”, che vede Caleb e Liz difendere uno degli amici dell’esercito di Caleb, con il giudice Kuhn a presiedere il procedimento.

The Good Fight sta giungendo al suo termine per questa quarta stagione ma bisogna dire che penso che ci lascerà a bocca aperta per come finirà. Abbiamo tante cose in ballo, come ogni stagione, e in questa recensione di questo episodio vedrete come le storie si incrociano in qualche modo e come forse ci perderemo qualcosa ma avremmo ancora due episodi davvero importanti, prima di salutare la stagione 4.

the good fight 4 x 05 the gang goes to war recensione

ma ecco la RECENSIONE di cos’è successo in questo episodio

Iniziamo, l’episodio di The Good Fight, con Caleb in visita al tribunale militare per vedere il suo amico caporale DeMarcus Laney testimoniare contro il sergente Meyer, il suo superiore sociopatico a cui piaceva uccidere civili afghani. Questo ragazzo Meyer aveva un barattolo pieno di denti! Mentre si trova sul banco dei testimoni, DeMarcus ammette di aver manomesso il fucile di Meyer per impedirgli di commettere crimini di guerra, ma ciò finisce per rovinare DeMarcus perché la polizia militare lo arresta e lo accusa di insubordinazione, sabotaggio e omicidio negligente in quanto Meyer ha ucciso un persona innocente quando ha usato il suo fucile.

Poiché apparentemente deve a DeMarcus la sua vita, Caleb chiede a Gavin un mese di ferie per difenderlo, ma Gavin rifiuta la sua richiesta. Invece, chiede a Liz di aiutare Caleb nel caso. Associare Liz e Caleb su questo caso elimina qualsiasi ambiguità su ciò che è accaduto tra la scorsa settimana: hanno davvero avuto qualcosa, o come hanno detto, “esperimento”. Tuttavia, giurano che non può succedere di nuovo e si concentrano su questo caso. 

Avviso spoiler: dormono insieme un paio di volte in più in questo episodio, anche se sanno che è una cattiva idea. Non possono proprio negare la loro chimica!

Il tribunale militare è altrettanto difficile per Liz e Caleb come è sempre stato, perché nessun giudice compresa la Kuhn si rifiuta di andare incontro per questi avvocati civili. Sono così felice che abbiano riportato Kuhn perché è un giudice che vediamo poco, ma molto divertente. Inoltre mi ha ricordato come Will Gardner si chiedesse scherzosamente se non ci fossero altri giudici militari quando fu costretto a discutere davanti a lei per la seconda volta. Dopo una dura udienza preliminare, Liz chiede un consiglio a una Diane molto annoiata, e Diane le dice che Will ha finito con l’apprezzare e rispettare il giudice Kuhn, che è un modo efficace per trasmettere la storia dietro questa storia.

Quindi, il processo inizia e Jay riesce a trovare diversi compagni di DeMarcus per difendere le sue azioni; tuttavia, le cose cambiano quando il presidente Trump da’ la grazia a Meyer su Twitter. All’improvviso, tutti i testimoni della difesa di DeMarcus cambiano idea sulla testimonianza perché dovranno lavorare con lui. Tuttavia, questo finisce per essere a favore di Caleb e Liz; perché ciò significa che possono richiamare Meyer allo stand senza preoccuparsi della sua richiesta di appellarsi al quinto emendamento. Quindi, fanno proprio questo e costringono Meyer ad ammettere tutte le cose oscene che ha fatto. Alla fine, la giuria ritiene DeMarcus non colpevole.

se vi state domandando ma il memo 618? ecco che ci arriviamo

Nel frattempo, Diane, annoiata e senza meta dopo aver rinunciato alla ricerca del Memo 618, ha uno shock improvviso quando vede l’avvocato di Harvey Weinstein (Annaleigh Ashford) il suo sogno nell’episodio premiere di questa stagione. Con sua sorpresa, questa donna non è l’avvocato di Weinstein nel mondo reale. Si chiama Georgette Stoddard e in realtà ha una presenza davvero serena. Vedi, era abituata a scrivere tutto, ma poi un giorno perse tutti i suoi quaderni e si rese conto che il suo scarabocchio compulsivo non aveva importanza. Quindi ora disegna compulsivamente dei punti sul suo taccuino perché è calmante, il che è un dettaglio molto eccentrico. Certo, Diane finisce per prendere questa abitudine quando si sente frustrata per Trump. Apparentemente, disegnare punti è il microdosaggio di Diane della quarta stagione, la cosa che la rilassa, per far fronte alla follia del mondo.

the good fight 4 x 05 the gang goes to war recensione

Georgette finisce per chiedere a Diane di sedersi con lei in tribunale perché ha un caso davanti a Julius. Diane dubita che sarà importante la sua presenza lì, ma accetta comunque. Con sua sorpresa, però, Julius è cambiato e ha smesso di parlare con i ricchi e i potenti. Che cosa spiega questa modifica? 

Bene, Fake-Julius della commedia satirica della scorsa settimana lo sta ancora schernendo per aver compromesso i suoi principi. Ancora più importante, l’uomo misterioso che ha minacciato Kurt la scorsa settimana gli fa visita, lo elogia per il suo lavoro finora e lo incoraggia a “Continuare a fare quello che sta facendo”. Questo riaccende un incendio in Julius che è piuttosto elettrizzante vedere – specialmente per Diane. Dopo l’aggiornamento del tribunale, Diane si dirige in ufficio e gli dice che devono avere una conversazione sul Memo 618. E proprio così, Diane è tornata in gioco.

ma veniamo a lucca e alla sua nuova cliente/amica

Finalmente nella parte più strana dell’episodio di The Good Fight, Lucca vola a St. Lucia con la sua nuova amica/cliente e viene trascinata in una partita di poker con Bianca e le sue amiche famose, i cui nomi vengono cancellati (Questo gruppo di amici è iniziato come un club del libro, spiega Bianca, che sembra un cenno all’arco della scorsa stagione). 

Lucca non vuole farne parte perché non può permettersi il buy-in, ma Bianca le da’ i soldi per giocare e in qualche modo Lucca finisce per vincere oltre un milione di dollari. Lucca prova a restituirlo, ma Bianca rifiuta di prenderlo. Quello che ho trovato davvero interessante di questa storia è come si contrappone al resto della stagione. Da un lato, abbiamo Memo 618, che dipinge i ricchi e i potenti in una luce negativa, ma da questo lato abbiamo Bianca, che è anche lei ricca ma vuole davvero solo fare amicizia.

Voi cosa ne pensate?

Unitevi alla nostra community su Facebook per parlare con noi e con altri amanti delle serie TV !! Vi aspettiamo numerosi

Pubblicato da Chiara

Nata nel lontano 1988... Da sempre ho seguito diverse serie TV tra cui Buffy il mio più grande amore, One Tree Hill, Streghe e davvero molte altre. Nel corso degli anni ho sempre ampliato la visione di diverse serie TV e ormai sono davvero una telefilm addicted per eccellenza. Non ho un genere che prediligo ma bensì deve piacermi la trama ed è per quello che guardo ogni pilot di quasi tutte le nuove serie TV... Spero che il mio modo di scrivere vi piaccia e vi faccia appassionare alla serie TV tanto quanto ne sono appassionata io...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: