Crea sito

Self Made 1 x 01 “The Fight of the Century” Recensione

Reading Time: 3 minutes

Questo è il nostro punteggio 4

Rating: 4 out of 5.

Commento personale alla puntata

Devo dire che Octavia Spencer è una delle mie attrici preferite e guardo ogni sua performance. Anche in questa miniserie targata Netflix, anche se appena al primo episodio, lei fa un ottimo lavoro per interpretare questo personaggio. Come episodio di apertura bisogna dirlo chiaramente è davvero ottimo perché ti fa entrare subito all’interno della storia e capire il momento storico in cui siamo e quanto le persone di colore siano poco riconosciute e che lotta debbano fare ogni giorno per vivere.

L’episodio 1 di Self Made , “The Fight of the Century” si apre con Sarah Breedlove (interpretata da Octavia Spencer) che racconta l’importanza dei capelli. È a St Louis nel 1908, vendendo una crema di capelli per le strade. Aveva una vita da lavandaia con un salario minimo e perdita di speranza; i suoi capelli sono caduti e suo marito Davis è tornato dal carcere come un uomo cambiato, abusando di lei e facendola sentire piccola.

Questa è davvero già una storia che va dalle stalle alle stelle.

Ma c’era speranza per Sarah durante la sua caduta; Addie Munroe bussa alla sua porta e offre a Sarah un nuovo prodotto per capelli. Quando Addie vede che Sarah è arrabbiata, si offre di aiutarla. Con il prodotto per capelli che le restituisce i capelli, Sarah riacquisisce la sua fiducia e acquisisce un nuovo fedele marito – CJ.

La svolta nella vita di Sarah è quando chiede ad Addie se può vendere il suo prodotto per suo conto. Addie è crudele e razzista riguardo al suggerimento, dicendo che l’accordo è essere la sua lavandaia e in cambio avrebbe avuto trattamenti per i suoi capelli gratuiti

Sarah esce comunque per vendere la crema per dimostrare che Addie ha torto. Addie non è entusiasta del fatto che Sarah abbia rubato i prodotti per venderli e dice che Sarah sembra essere uscita da una piantagione. L’episodio 1 mostra la mancanza di logica di allora e il flagrante razzismo vissuto dai neri.

Irritata dalla posizione di Addie, Sarah crea il suo prodotto e lo mette alla prova su sua figlia Lelia (interpretata da Tiffany Haddish) ma le brucia il cuoio capelluto. Sarah continua a testare e finalmente riesce a fare bene, e il suo prodotto inizia a vendere. Quando Addie capisce cosa sta facendo Sarah, si avvicina e dice a Sarah che non sarà in grado di competere con lei. Più tardi quel giorno, Sarah dice a CJ che ci sono “3 milioni di negri in America” ​​e che potrebbero davvero costruire un business, ma dovrebbero lasciare St Louis.

Nonostante la riluttanza di CJ, lasciano St Louis per Indianapolis. Sarah avvia immediatamente la sua attività e decide di aprire il suo salone di parrucchiera: il primo giorno offre una “grande apertura”, ma è silenziosa. Un impaziente CJ dice di aver commesso un errore trasferendosi perché sono quasi senza soldi. Sarah si arrabbia con CJ, ma le concede due settimane per invertire questa tendenza.

Sarah procede con una nuova mossa di buon marketing per strada e inizia ad assumere il proprio personale – il successo è in pendenza.

Ma poi Lelia fa sapere a sua madre che Addie Munroe è arrivata in città per competere con lei. Sarah e Peggie parlano con Addie che si comporta innocentemente. Sarah nota che i capelli di Addie sono un po’ spenti.

Mentre ci avviciniamo alla fine, in chiesa, Sarah fa una promozione significativa in modo da ricevere un grosso ordine per il prodotto per capelli. Quando iniziano a produrre il prodotto, c’è una grande esplosione: il marito di Lelia John lascia il prodotto sul fuoco. Tutti i loro sforzi sono andati letteralmente in fumo.

Alla fine dell’episodio 1, Addie si avvicina per offrire le sue scuse, ma è davvero gongolante. Addie afferma di voler offrire ai clienti di Sarah prodotti alternativi alla luce di quello che è successo. Nella solita moda di Octavia Spencer, Sarah dice ad Addie di trovare un nuovo posto di lavoro perché sta per costruire una fabbrica – inoltre chiede ad Addie di riferirsi a lei come Madam CJ Walker. Che episodio di apertura meraviglioso.

Voi cosa ne pensate?

Unitevi alla nostra community su Facebook per parlare con noi e con altri amanti delle serie TV !! Vi aspettiamo numerosi

Pubblicato da Chiara

Nata nel lontano 1988... Da sempre ho seguito diverse serie TV tra cui Buffy il mio più grande amore, One Tree Hill, Streghe e davvero molte altre. Nel corso degli anni ho sempre ampliato la visione di diverse serie TV e ormai sono davvero una telefilm addicted per eccellenza. Non ho un genere che prediligo ma bensì deve piacermi la trama ed è per quello che guardo ogni pilot di quasi tutte le nuove serie TV... Spero che il mio modo di scrivere vi piaccia e vi faccia appassionare alla serie TV tanto quanto ne sono appassionata io...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: