Crea sito

The 100 7 x 07 “The Queen’s Gambit” Recensione

Reading Time: 5 minutes
RECENSIONE PUNTATA PRECEDENTE THE 1OO

Questo è il nostro punteggio 3

Classificazione: 3 su 5.

Commento personale alla puntata

Sono un fan di The 100 da un po’ di tempo ormai. Ho rivisto le prime stagioni più volte di quante ne possa contare. Ma, in questa stagione, è diventato sempre più frustrante vedere questo spettacolo trasformarsi in qualcosa di irriconoscibile.

Non è che questo episodio sia stato del tutto negativo, ma sembra che provenga da uno spettacolo completamente diverso. Il ritmo è spento, le azioni dei personaggi non hanno senso e il nostro tempo è trascorso con personaggi più recenti di cui il pubblico non ha avuto motivo di preoccuparsene. Si preannuncia una stagione finale molto insoddisfacente.

the 100 7x07 the queen's gambit recensione

Ma vediamo cos’è successo in questo episodio

Il debutto alla regia di Lindsey Morgan “The Queen’s Gambit” è stato il settimo episodio del capitolo finale di The 100. Emori ospita una cerimonia di unificazione per i Figli di Gabriel mentre Octavia, Echo, Hope e Diyoza sono rinchiusi a Bardo. Ancora una volta, un episodio a malapena caratterizzato da uno dei due protagonisti.

Per quello che le è stato dato di lavorare, Lindsey ha fatto un ottimo lavoro. Mi è particolarmente piaciuto il modo in cui è stata girata la scena di combattimento tra Hope e Diyoza, così come lo zoom in avanti sul volto di Clarke dopo aver scoperto la “morte” di Bellamy. È stato un ottimo modo per rafforzare il fatto che Clarke sarà la più colpita dalla “morte” di Bellamy. Raven lo conosceva tanto quanto Clarke e trascorse ancora più tempo con lui su The Ring, ma ci concentriamo sulla reazione di Clarke alla notizia. Lo spettacolo probabilmente non approfondirà ulteriormente questo aspetto, considerando quante volte ci è stato ricordato l’importanza di Bellamy per Clarke solo che non ne è mai venuto fuori nulla. Ma era ancora bello da vedere.

Octavia ed Echo sono anche loro mostrate in lutto per Bellamy nella loro cella di prigione condivisa. Ricordami ancora perché la sorella di Bellamy deve confortare la sua ragazza invece di affrontare il proprio dolore? La relazione tra Echo e Bellamy è avvenuta interamente fuori dallo schermo ed è stata accolta molto male dal pubblico. Non ha nemmeno avuto senso narrativo per nessuno dei loro personaggi. Quindi, perché la “disponibilità limitata delle riprese” di Bob Morley dovrebbe essere usata per una scena di flashback al loro primo bacio due stagioni troppo tardi?

the 100 7x07 the queen's gambit recensione

È molto strano. Avrebbe molto più senso concentrarsi sulla reazione di Octavia alla notizia. Un flashback sul legame tra i fratelli si sarebbe adattato molto meglio allo spettacolo. Sia gli archi narrativi di Bellamy che quelli di Octavia si sono incentrati sulla loro relazione reciproca. Trascorrere del tempo a sviluppare una storia d’amore forzata tra personaggi senza chimica è una perdita di tempo che lo spettacolo ha lasciato. Immagina quanto sarebbe potente vedere Octavia in lutto per suo fratello. Ha passato gli ultimi anni a diventare una persona migliore grazie a lui. È stata ispirata a cambiare i suoi modi e a smettere di recitare sempre nel proprio interesse personale.

Questa nuova versione matura di Octavia non dovrebbe essere un robot privo di emozioni che consoli la ragazza che ha tentato di ucciderla qualche anno prima. Merita la possibilità di reagire alla morte di suo fratello e capire cosa significhi per lei andare avanti.

Sono contenta che lo spettacolo abbia affrontato il comportamento offensivo che ha mostrato nei suoi confronti nella terza stagione. Fu spazzato via all’epoca perché stava piangendo Lincoln, ma fu un momento decisivo tra i Blakes. La loro relazione non era mai stata così chiaramente squilibrata. Bellamy ha permesso di essere un sacco da boxe per Octavia per anni prima di imparare a difendersi. È sempre stato più che solo il fratello di Octavia, ma ignorare la loro relazione dopo la sua “morte” in favore di un altro si è sentito molto off.

Soprattutto considerando che Echo ha ribadito che Octavia è la forza di Bellamy in quel flashback. È strano che Octavia debba occuparsi di Echo in questo momento. Dovrebbero prendersi cura l’uno dell’altro, ma Echo sta avendo difficoltà persino a essere civile con Octavia.

Più ci mostrano Echo, meno è credibile che Bellamy si innamori di lei. Se mai si riuniranno, sono sicuro che vorrà parlarle di come ha ignorato tutto ciò che ha detto sull’essere fedele a un errore. Si spera che la serie stia lavorando a una separazione tra questi due perché sono diventati impossibili per il root.

Inoltre, Echo non dovrebbe nascondere il suo sangue nero? Avere sangue nero ti mette un bersaglio sulla schiena in due dei mondi precedenti in cui viveva, quindi forse questa volta sarebbe stato bene saltare il rituale di guerra!

Parliamo ora del rapporto madre e figlia

Mi sono davvero piaciuti i momenti tra Hope e Diyoza nella loro cella condivisa. Shelby Flannery e Ivana Miličević lavorano molto bene insieme. La loro relazione sembrava molto realistica. Diyoza voleva essere l’unica a salvare Hope, non viceversa. Voleva proteggere sua figlia e impedirle di trasformarsi in un assassino. Ma Hope voleva solo riavere sua madre. Non le importava dei rischi. Tra tutte le nuove dinamiche relazionali introdotte in questa stagione, questa è di gran lunga la mia preferita.

the 100 7x07 the queen's gambit recensione

E ora il Pastore di Bardo

La teoria preferita di tutti si rivelò corretta quando Bill Cadogan stesso si rivelò essere il misterioso “Pastore” di Bardo. Da quanto tempo questo tipo era ibernato?

È un ottimo modo per legare insieme le stagioni, quindi c’è molto potenziale per questa trama. Sono entusiasta di vedere come Clarke si adatti a ciò. Perché lei è la chiave? È perché ha chiuso la Città della Luce? O perché è una sangue nero? Cosa farà per porre fine alla guerra finale?

the 100 7x07 the queen's gambit recensione

Torniamo a Sanctum

Di nuovo su Sanctum, Emori ha finalmente ottenuto la sua giusta dose di screentime e mi ha fatto desiderare di diventare la nuova pseudo-protagonista dello spettacolo invece di Echo. Luisa D’Oliveira è una artista di talento, ed Emori ha una storia molto avvincente. La vera trama della festa dell’unificazione non è stata molto interessante, ma ho adorato il sentimento che stava dietro. Emori voleva dare alla gente ciò che non aveva mai avuto, un’occasione per riconnettersi con i genitori che l’avevano lasciata. Ma nulla di buono può mai accadere a Sanctum. Sheidheda e Nikki hanno trasformato il processo di guarigione di Emori in una situazione di ostaggio. Boo.

Voi cosa ne pensate?

Unitevi alla nostra community su Facebook per parlare con noi e con altri amanti delle serie TV !! Vi aspettiamo numerosi

Pubblicato da Chiara

Nata nel lontano 1988... Da sempre ho seguito diverse serie TV tra cui Buffy il mio più grande amore, One Tree Hill, Streghe e davvero molte altre. Nel corso degli anni ho sempre ampliato la visione di diverse serie TV e ormai sono davvero una telefilm addicted per eccellenza. Non ho un genere che prediligo ma bensì deve piacermi la trama ed è per quello che guardo ogni pilot di quasi tutte le nuove serie TV... Spero che il mio modo di scrivere vi piaccia e vi faccia appassionare alla serie TV tanto quanto ne sono appassionata io...

You cannot copy content of this page
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: