fbpx

Sex Education Stagione 3 Recensione

Reading Time: 3 minutes
RECENSIONE STAGIONE 2 SEX EDUCATION

Questo è il nostro punteggio 4.5/5

Commento personale alla puntata

Ben scritta, divertente e con solo un tocco di intensità, Sex Education è stata una delle serie originali più brillanti di Netflix da quando è uscita nel 2019. La miscela di scuola americana e britannica ha funzionato sorprendentemente bene, mentre il grande insieme di personaggi ha contribuito a rendere questa una proposta diversa e intrigante.

sex education stagione 3 recensione

Dopo il cliffhanger alla fine della stagione 2 – e il successivo ritardo dovuto a una certa epidemia virale – Sex Education è finalmente tornata. E ne è valsa la pena aspettare.

Il dramma adolescenziale di Netflix è eccezionale come lo era nelle stagioni passate, con un sacco di drammi in cui affondare i denti quest’anno.

La storia riprende alla fine delle vacanze estive e molto è cambiato a Moordale. C’è un nuovo preside draconiano Hope (che è fondamentalmente Dolores Umbridge di Harry Potter) e molta angoscia per i nostri ragazzi da affrontare.

Dopo che Isaac ha cancellato il messaggio di Otis, Maeve finisce per avvicinarsi a lui mentre aiuta Aimee, che sta ancora lottando con l’incidente dell’abuso sessuale. Naturalmente, la presenza incombente di sua madre continua a essere un deterrente anche per la sua educazione, anche se alla fine della stagione c’è una buona quantità di progressi fatti con questa trama.

Otis nel frattempo è andato a letto con Ruby in privato e la coppia continua ad avvicinarsi sempre di più durante la prima metà di questa stagione. La pressione della società, i gruppi di amicizia e le norme stabilite sfidanti sono tutti cresciuti sulla scia di questo, con l’episodio 5 che funge da capitolo importante per la loro relazione – e lo spettacolo in generale. Nessuno spoiler ovviamente, ma questo è un grosso problema.

Un altro highlight di quest’anno è l’adorabile coppia di Eric e Adam. In effetti, questi due sono le vere star dello show e il loro sviluppo e crescita è stata fantastica da vedere nelle stagioni precedenti.

sex education stagione 3 recensione

Ci sono alcuni alti e bassi lungo la strada e l’arrivo di Rahim rende le cose un po’ più vivaci, così come il viaggio di Eric in Nigeria. Alla fine della stagione, però, ci sono molte domande senza risposta, il che vale anche per molte sottotrame.

Dato l’enorme numero di personaggi in Sex Education, ci sono alcune volte in cui lo spettacolo si piega sotto il suo stesso peso di aspettative. Alcuni personaggi scompaiono per ampi tratti del tempo di esecuzione mentre un certo personaggio è completamente assente negli ultimi due episodi.

Nonostante ciò, Sex Education non ha certamente perso la sua scintilla comica e durante gli 8 episodi lo spettacolo si destreggia magnificamente tra momenti di risata genuina e momenti di riflessione tranquilla. Ci sono dei dialoghi molto spiritosi e il cast fa un ottimo lavoro colpendo le note giuste.

Ovviamente, non è tutta una commedia da ridere ad alta voce e quando lo spettacolo fa appello a quei periodi di riflessione tranquilli sopra menzionati, ci sono alcuni momenti davvero toccanti. Tutti, da Ruby e Adam a Otis, Jean e persino Lily, hanno i loro momenti per brillare e funziona meravigliosamente per controbilanciare la commedia.

sex education stagione 3 recensione

Delle tre stagioni, questa terza è probabilmente una delle migliori. L’equilibrio tonale tra commedia e intensità è assolutamente sui soldi, mentre anche ciascuno dei personaggi ottiene un grande sviluppo.

Il finale aperto è un po’ deludente, ma nel complesso Sex Education continua a essere una delle serie originali più brillanti di Netflix.

Voi cosa ne pensate?

Unitevi alla nostra community su Facebook per parlare con noi e con altri amanti delle serie TV !! Vi aspettiamo numerosi

PS SEX EDUCATION TORNERA’ CON UNA QUARTA STAGIONE

Pubblicato da Chiara

Nata nel lontano 1988... Da sempre ho seguito diverse serie TV tra cui Buffy il mio più grande amore, One Tree Hill, Streghe e davvero molte altre. Nel corso degli anni ho sempre ampliato la visione di diverse serie TV e ormai sono davvero una telefilm addicted per eccellenza. Non ho un genere che prediligo ma bensì deve piacermi la trama ed è per quello che guardo ogni pilot di quasi tutte le nuove serie TV... Spero che il mio modo di scrivere vi piaccia e vi faccia appassionare alla serie TV tanto quanto ne sono appassionata io...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

You cannot copy content of this page