Serie tv diventate videogames

Reading Time: 4 minutes

Il vostro sogno è entrare a far parte in prima persona degli avvenimenti delle vostre serie tv preferite? Pensate che le ore trascorse a guardare soffrire e gioire i nostri eroi, non siano abbastanza? Questo è l’articolo giusto per voi! Nell’era della tecnlogia, infatti, molti telefim sono stati trasformati in dei videogiochi. Scopriamo inisieme quali sono i 5 che, oltre agli occhi, terranno occupati anche le nostre mani.

1) Stranger Things

L’articolo non poteva che aprirsi con la serie TV di proprietà Netflix che ha spopolato negli ultimi 2 anni: Stranger Things. Il videogioco tiene perfettamente fede a quella che è l’atmosfera del telefilm, con la sua grafica PIXEL ART, tipica degli anni ’80, ed, inoltre, è pieno zeppo di riferimenti a colossal di quel decennio, due su tutti, E.T. ed I Goonies. Nonostante l’idea semplice, si tratta infatti di un “punto e clicca”, vi stiamo raccontando di un vero e proprio gioiellino. Il gioco comincia potendo controllare soltanto il nostro amato sceriffo Hopper, ma proseguendo nella storia, incontreremo e controlleremo tutti i principali protagonisti, ognuno con una abilità speciale che ci aiuterà ad uscire da complicate situazioni, che siano essere “nel mondo normale” o, addirittura, nel sottosopra. Si tratta, quindi, di un puzzle game, adatto ad un pubblico ampio, facile da imparare ma difficile da padroneggiare, portarlo a termine non sarà semplicissimo, e ancor più complicato sarà completarlo al 100%. Ma visto il prezzo, zero euro, e vista l’attesa che ci separa per la terza stagione… cosa aspettate? Vi ricordiamo che il gioco è disponibile sia per App Store che per Android.

2) The Walking Dead

La serie tv The Walking Dead, tratta dall’omonimo fumetto di Robert Kirkman, ha, a sua volta, ispirato i ragazzi di Telltale Games per la creazione dell’ormai celebre videogame. Nel gioco, tranne in casi sporadici, i protagonisti del grande schermo non si trovano ad interagire con noi. Il giocatore, infatti, fa parte di un gruppo di sopravvissuti ad, indovinate un po’. un’apocalisse zombie, della quale (ma va?) non si conoscono le cause. Il pregio più grande di questo videogioco è la possibilità di scelta, il destino dei nostri compagni d’avventure, molto spesso, è nelle nostre mani e, in base alle scelte che faremo, potremmo essere gli artefici della loro morte o della loro sopravvivenza. La grafica è “cartoonesca” ed il genere è classificabile fra i “punta e clicca”. E’ costituito da 3 stagioni da 5 episodi ognuno ed è giocabile praticamente su qualsiasi piattaforma, che sia essa una console o un dispositivo mobile.

3) Game Of Thrones

Un altro capolavoro pubblicato da Telltale Games, anche in questo caso parliamo di un gioco ad episodi e con la possibilità di prendere decisioni che cambieranno il corso della trama, ma con sostanziali differenti rispetto al punto precedente. In questo caso, infatti, non prenderemo comunque le sembianze di uno dei protagonisti della serie, ma ci ritroveremo ad interagire e ad avere dialoghi costanti con loro; ed anche le ambientazioni ci permetteranno di visitare i più importanti luoghi della saga. II gioco avrà inizio durante le, ovviamente rivisitate, Nozze Rosse. e come protagonista avremo un membro della casata Forrester, il quale ha giurato fedeltà agli Stark e si vedrà, perciò, coinvolto nella battaglia per la conquista del tanto ambito Trono Di Spade

4) Narcos

Altro capolavoro targato Netflix, che, oltre ad aver ispirato migliaia di meme, ha stimolato la creazione di Narcos: Cartel Wars. Nel videogioco, momentaneamente disponibile solo per dispositivi mobile, ci ritroveremo a dare vita e a gestire un cartello di droga messicano. Per farlo dovremo avere a che fare con le autorità, proprio come il nostro amico Pablo Escobar, assoldare sicari per la difesa del nostro impero o addestrarli con più meticolosità per poi mandarli in missione per recuperare preziose risorse dai cartelli di altri giocatori, o, ancora, investire i nostri profitti nella produzione di impianti e laboratori che possano accelerare la produzione. Avrete intuito, quindi, che si tratta di un gioco gestionale. Starà, perciò, a voi decidere… plata o plomo

5) CSI

Avrete sicuramente sentito nominare il videogioco, nel corso degli ultimi anni, per non parlare della storica serie tv. CSI è un must per gli amanti del genere giallo, e nel videogame, o meglio, nei videogame, usciti nel corso degli anni, ci ritroveremo davanti alle più disparate scene del crimine. Il nostro compito sarà quello di studiarle attentamente, ma con una certa fretta, visto che si tratta di una sorta di puzzle game a tempo, il cui obiettivo principale è trovare gli oggetti nascosti, considerati come prove, che andremo poi successivamente ad analizzare, fino a poter mettere spalle al muro il colpevole. I videogiochi sono disponibili sia per console che per dispositivi mobili. Il crimine non riposa, cosa aspettate?

Per restare sempre aggiornati su news, curiosità e recensioni, restate sintonizzati sul nostro sito DesperateSeriesAddicted o la nostra pagina Facebook.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Faty Quarantino

since 1998.... sono appassionata di libri, film, ma soprattutto serie tv. di cui amo parlare .. è inutile specificare che posso guardarne a centinaia.

You cannot copy content of this page