ARTICOLI & NEWS Fantasy Drama Legacies Recensioni Serie TV

Recensione Legacies 2×09- Have you met Ted?

Reading Time: 4 minutes

 

Bentornati e bentrovati in questo nuovo commento del nuovo episodio di Legacies, siamo alla 2×09. Siamo qui in compagnia di Ted, che ci spiegherà How he became the negromante again. Ready?

“Si cara Adele, sono qui per raccontare la mia storia, così come ti avevo promesso, in cambio di visibilità sperando che mi porti altri discepoli che mi aiutino ad uccidere ragazzi innocenti come Hope.

Tutto è iniziato 11 mesi fa, quando sono stato sputato via da Malivore, che geloso dei miei poteri ha deciso di prenderseli, facendomi diventare un uomo di aspetto comune. In Texas, mi ritrovai a dover cercare di vivere una vita noiosa, alla ricerca dei miei veri poteri, che alla fine sono sempre stati dentro di me, avevo solo bisogno di esercitarmi con gli scarafagi. Nel mentre mi mantenevo facendo il gelataio e dovendo sopportare un superiore noioso che non mi permetteva di essere spettrale e cinico, insomma, non mi permetteva di essere me. Fortunatamente ho incontrato un uomo stanco di farci comandare da questo incompetente, che vedendo le mie abilità di negromante sugli insetti, ha creduto in me fino a quasi la fine e mi ha dato la forza di riprendermi ciò che è mio anche quando ormai mi sembrava tutto perso.

Gli dovevo tanto, si lo so, parlo al passato perché poi mi ha tradito, io l’ho ucciso perché dovevo sacrificare una persona a me cara e lui era l’unico che conoscessi. Ma alla fine l’ho riportato pure in vita, non capisco cosa gli abbia fatto cambiare idea su di me, ok gli ho chiesto di uccidere persone innocenti, ma a me queste persone intralciano se voglio essere lasciato in pace e condurre la mia vita come voglio, i miei motivi ce li ho, tu che dici?

In ogni caso, quando è morto e risorto ho preso il comando del suo corpo, quindi non può uccidermi come sperava di fare, non mi potrà più tradire e farà sempre come vorrò io.

E alla fine sono riuscito ad aprire il mio pozzo personale attraverso il corpo di quel tipo, Clarke, ora sono io a dettare legge, ad avere il comando dei mostri. Il mio obiettivo? Mandarli nella scuola Salvatore ad uccidere Hope.”

Va bene, ora abbiamo capito quali siano le vere intenzioni del mitico Ted e di come lui sia tornato ad essere quel maledetto negromante. Ma nel mentre cosa è successo ai nostri eroi?

  • Hope e Josie dopo un primo momento di profondo imbarazzo sono riuscite a tornare amiche aiutandosi come ai vecchi tempi. La prima ha aiutato la seconda in un incantesimo di liberazione e eliminazione della magia nera dalla clessidra affidatale dal fake Valdemus/Clarke.

Avranno poi una sincera e bellissima conversazione che alla fine di tutto porterà Landon e Josie a stare nella stessa stanza e parlare               civilmente e da amici, infatti collaboreranno nel ritrasformare la stanza di Hope in un posto in cui lei possa sentirsi a casa e amata.

  • Sebastian viene sottoposto ad un test/giorno di prova da Alaric e viene affidato a Landon in quanto è l’unico in grado di morire e rinascere più volte (poveretto, il suo unico potere si rivela utile per la prima volta). Deve riuscire a stare in compagnia di tutte e tre le fazioni dimostrando di saper convivere con loro senza lasciarsi andare ai suoi istinti da predatore. Sembra andare tutto bene, più volte riesce a rivelarsi in grado di stare in compagnia di tutti, addirittura sarà lui ad aiutare MG, che pensando di tendergli una trappola insieme ad una strega (questa si era fatta male volontariamente con un piatto per istigarlo a bere il suo sangue) si era ritrovato lui a non resistere a causa dei suoi geni da squartatore.

Quindi ancora una volta Sebastian riesce a controllarsi dimostrando di essere più utile lui a MG che altro. Il vero problema ci sarà quando avrà a che fare con le streghe, queste lo stuzzicheranno andando a rivelare le sue paure, tra cui quella di non essere abbastanza per Elizabeth.

Lui dà di matto, ma alla fine Landon spezza una lancia in suo favore, dicendo che tutti hanno bisogno di una seconda chance. Alaric non ne è sicuro, infatti stava leggendo proprio in quel momento una storia su Sebastian versione pirata, una storia antica. Lo becca intento a nutrirsi di una donna che passava in quella zona per caso. Alaric dice di averlo fatto scappare, ma ci credo poco, secondo me lo nasconde da qualche parte sperando di riuscire ad aiutarlo prima o poi, non lo lascerebbe mai andare in giro sapendo che potrebbe uccidere qualcuno. In ogni caso sarà lui a stare vicino a Lizzie quando lo verrà a sapere e pur dicendo di esserne felice scoppierà a piangere tra le braccia del padre, spezzando pure i cuoricini di noi spettatori che sì, in quel momento avremmo voluto abbracciarla anche noi.

Verso la fine la clessidra inizia a spezzarsi, o sbaglio?

Finalmente abbiamo un nuovo nemico, ora vedremo se sarà all’altezza della nostra amata Hope.

Aspettando di vederla fare le sue solite cose da badass e far vedere al negromante Ted chi comanda, vi lascio qui il link per il prossimo episodio.

E vi saluto,

Adele