Recensione Jane The Virgin – 5.17

Reading Time: 4 minutes

Welcome back, friends! Dopo un periodo di latitanza, sono tornata a commentare le avventure della nostra Villanueva. Ne sono successe di cose in questi ultimi episodi! Rivediamole insieme.

Jane ha concluso il suo romanzo e, dopo qualche difficoltà, ha trovato un’agente. Dopo aver dubitato che Rose avesse scambiato Mateo, quando lo aveva rapito a pochi mesi di vita, vi è una doppia conferma: Mateo è il nostro Mateo; e Jane continua a vivere nel terrore di Sin Rostro.
Rose, dopo aver fatto una maratona di Art Attack in carcere, replica la sua faccia su una ventina di donzelle per depistare la polizia. E riesce a fuggire. La scena è più o meno questa:

I cloni di Rose nell’episodio 5×16 di Jane The Virgin.

Si scopre che Luisa lavorava con la polizia. Ci siamo liberati anche di un altro peso: Magda, la malvagia madre di Petra. Tutto grazie alla meravigliosa Alba, che riesce ad ottenere una rivincita sulla vecchia manipolatrice. Rogelio dovrebbe trasferirsi a New York, per continuare le riprese di This is Mars.

Un equilibrio ritrovato

Finalmente Jane e Rafael si fidano l’uno dell’altra. E questo si evince dalla tranquillità con cui Raf affronta il confronto tra Jane e Michael. Non ha più timore, perché si fida ciecamente adesso. Sappiamo che dopo la partenza per il Montana, i due avevano avuto problemi di fiducia. E questo episodio li ha rinforzati ancora di più.

In questo episodio, fa il suo ritorno il nostro Michael Jason. E questa volta lo ritroviamo felicemente innamorato di Charlie; i due aspettano un bambino e tutto sembra procedere per il meglio! Ha ottenuto anche lui il suo lieto fine. E’ strano vederlo felice con un’altra, vero?

La rivincita di Luisa

Credo che si sottovaluti troppo il personaggio di Luisa Solano. Una donna che si è perdutamente innamorata della persona sbagliata, ha combattuto le sue dipendenze (Rose è una di queste). Ricattata dalla sua stessa amante, è stata disposta a sacrificarsi per proteggere la sua famiglia. Potremmo dire che è un personaggio chiave, che spesso ha agito all’oscuro. D’altronde, non avremmo Jane The Virgin senza Luisa e la sua distrazione in ospedale. E sarà proprio lei a porre fine ai giochi di Rose.

La fine dei giochi di Sin Rostro

In questo episodio abbiamo assistito alla fine definitiva – con tanto di show teatrale – della psicopatica sociopatica più temuta degli ultimi anni. Un evil molto anticonvenzionale. Le sue azioni sono finalizzate ad un unico obiettivo: riavere Luisa con sé. Potremmo individuare un’analogia ossimorica tra l’amore tossico e malato di Rose (che riconquista col ricatto) e l’amore puro e dolce di Jane. Sono loro le protagoniste di questo confronto. Due modi opposti di intendere l’amore. O almeno questa è la mia interpretazione.

Il confronto più atteso

Rose e Jane si sono incontrate già altre volte. Ricordiamo che, travestita da Susanna, Rose era al matrimonio di Jane e Michael! Ma con la sua vera faccia, la folle criminale ha incontrato solo due volte la Villanueva. Poche parole, nulla di che. È curioso pensare che la protagonista e l’antagonista non si siano mai affrontate.

Ma, nonostante non l’abbiano mai fatto, Rose è sempre stata presente nella vita di Jane. Nei suoi incubi, nelle sue paure, nelle sue insicurezze. Soprattutto adesso che Rose è evasa dalla prigione!

Il confronto tra le due avviene in questo episodio, e sarà quello decisivo. Intensificata dalla bravura di entrambe le attrici (Gina Rodriguez e Bridget Regan), è stata una scena potente ed emozionante. Riuscivo a percepire le sensazioni di Jane. La paura. Il non riuscire a muoversi, o a parlare. La paura di affrontarla, per proteggere i suoi cari.

Il lieto fine

Si percepisce nell’aria che siamo quasi giunti alla fine – fa male scriverlo – di questo meraviglioso viaggio, che è stato Jane The Virgin. Il cattivo è stato fatto fuori. La serenità sembra essersi riappropriata della scena. E i personaggi iniziano a respirare di nuovo. Ho amato il riavvicinamento tra Jane, Rafael e Luisa. Finalmente un po’ di pace!

Ed è stato curioso vedere come da questo susseguirsi di drammi, qualcosa di positivo è stato tratto. Jane adesso armeggia un assegno di ben 500 mila dollari per il suo romanzo. Ho avuto ansia durante le offerte, come se quello fosse il MIO libro.

Quante emozioni ci ha regalato questo telefilm. E… basta, non è ancora tempo di piangere. La prossima settimana apriremo i rubinetti senza mai chiuderli. Mercoledì prossimo, andranno in onda gli ultimi due episodi finali di questa serie che giunge al termine. Un finale di ben due ore.

Cosa vi aspettate? La show runner ha svelato che nel series finale ci riveleranno l’identità del Narratore. Chi pensate che sia? Finalmente vedremo Jane e Rafael coronare il loro sogno d’amore? Xiomara e Rogelio decideranno di rimanere in Florida? Tante domande a cui spero diano risposte.

E con trepidante attesa, vi lascio qui il trailer, e vi invito a seguire JANE THE VIRGIN ITALIA per rimanere sempre aggiornati.

You cannot copy content of this page