New Amsterdam 4 x 01 “More Joy” Recensione

New Amsterdam 4 x 01 “More Joy” Recensione
Reading Time: 5 minutes
RECENSIONE SEASON 3 FINALE NEW AMSTERDAM

Questo è il nostro punteggio 3.5/5

Commento personale alla puntata

“More Joy” vede New Amsterdam che sta vivendo una sorta di nuovo inizio. È più o meno lo stesso di sempre, ma alcuni tratti narrativi audaci suggeriscono che questa stagione potrebbe andare in una direzione completamente diversa.

Ma ecco cosa è successo nel 1° episodio di New Amsterdam

Non è passato molto dall’ultima volta che abbiamo visto New Amsterdam, ma sembra un’eternità. Suppongo che sia quello che succede quando passi tre intere stagioni a costruire una storia d’amore e poi svanisci nel nero quando finalmente arriva a buon fine. 

La premiere della quarta stagione, “More Joy”, inizia con una scena di sesso, tra tutte le cose, quasi celebrativa, solo una ricompensa per tutti coloro che hanno passato gli ultimi anni ad aspettare che Max e Helen si spogliassero. È una scena strana, in parte comica, in parte sexy, in parte romantica. Proprio così, però, è come se lo spettacolo non fosse mai andato via. Questo è il tipo di dramma che si sviluppa in incrementi, allungando le sue trame generali così a lungo che potresti scambiarle per parti della tua stessa vita. Ci è voluto così tanto tempo prima che Max e Helen si mettessero finalmente insieme che ha senso solo per lo spettacolo assaporarlo.

E poi saltano avanti di tre settimane verso quello che sembra un nuovo inizio per tutti. Max è raggiante. Iggy, ora responsabile dell’intero reparto di psichiatria, fa il discorso del “primo giorno” all’equipe che lo aiuterà a “guarire le anime”, tutte strette dietro scrivanie pensate per i bambini. Lauren fa un discorso simile ai neofiti dell’ED, anche se è un po’ meno grandiosa a riguardo, ma annuncia apertamente che Leyla, una delle sue nuove specializzandi, è la sua ragazza. Sicuramente ci sono una sorta di linee guida sul posto di lavoro su questo genere di cose? 

Non importa. Oh, e poi c’è Floyd, il cui scenario non sembra un promettente nuovo inizio – ora lavora sotto il dottor Baptiste, il marito della donna con cui ha avuto una storia d’amore extracurricolare, e che ora vuole dargli consigli su come provare a farlo funzionare con la donna per cui si sta ovviamente struggendo. Se solo lo sapesse!

Max, nel suo solito modo, parla apertamente di nuovi inizi, di rifocalizzazione, riconsiderazione e ricerca della gioia. Più facile a dirsi che a farsi in un ospedale, però, i cui allarmi iniziano prontamente a suonare a tutto volume per annunciare che l’intero edificio è in fiamme. Proprio così, i nuovi inizi di sole sono offuscati. I flashback di Max sull’essere a letto con Helen hanno un tono diverso; lei, impassibile, rispondendo al suo balbettio romantico dicendo che non avrebbe mai dovuto farlo entrare.

new amsterdam 4x01 more joy recensione

Max, ai giorni nostri, stava in piedi in un guscio bruciato di una stanza, sentendosi dire che ci sono tracce di accelerante, punti multipli di origine, e che chi ha appiccato l’incendio conosceva il layout e di evitare le telecamere di sicurezza. Capisci cosa intendo riguardo a questo spettacolo che ha la sensazione che non sia mai veramente andato via? Forse sembra così dal momento che queste persone sembrano non avere mai un giorno libero.

Un giorno libero, tra l’altro, è quello che Max, in un flashback, consiglia a Helen di prendersi quando lei gli spiega che vuole tornare a casa per sempre, il suo recente viaggio di ritorno in Inghilterra ha evidentemente risvegliato qualcosa dentro di lei che lei non è t interessato a fare le valigie. Dal momento che gli autori di questo spettacolo sembrano irremovibili sul fatto che non possiamo avere cose carine, Lauren inizia anche a sabotare la sua relazione facendo sfacciatamente i favoriti con Leyla, con grande fastidio sua e degli altri residenti. E non farmi nemmeno iniziare con Floyd, che sembra proprio non riuscire a decidere tra la lussuriosa Lyn Malvo e un lavoro che sia effettivamente degno del suo talento ed esperienza, anche se significa guardare suo marito negli occhi ogni giorno.

new amsterdam 4x01 more joy recensione

La buona notizia sull’apparente partenza di Helen – non si vede da nessuna parte nelle cose di oggi – è che Max ha bisogno di sostituirla, e il principale candidato è la dottoressa Wilder (Sandra Mae Frank), un chirurgo sordo estremamente bello e immediatamente convincente che è ovviamente troppo qualificato anche per una posizione elevata come quella di Helen. 

Iggy, nel frattempo, incontra un vecchio paziente piromane attualmente incarcerato nella speranza di costruire un profilo psicologico del piromane dell’ospedale; fa una serie di deduzioni francamente poco plausibili basate su alcune foto della scena – un maschio di origine europea che usa un accelerante fatto in casa – e una richiesta ovviamente sconsiderata di visitare la scena di persona, che sai è una pessima idea per tutti e senza dubbio sarà concesso comunque dato che è proprio quello che fanno i drammi.

La bellezza dell’episodio 1 è che tra tutta questa carneficina riesce ancora a trovare scaglie di speranza e calore, e non del tipo causato da un’altra esplosione esplosa in ospedale. In un altro flashback, Max cerca di convincere Helen ad accettare una relazione a distanza con un senso di disperazione così credibile e sincero che sia lei che il pubblico non possono fare a meno di essere affascinati dai suoi sforzi. La dottoressa Wilder, a questo punto a malapena impiegata, inizia immediatamente ad assumersi le responsabilità post-esplosione nelle proprie mani. Anche Floyd e Lyn condividono una scena tenera che fa sembrare la loro relazione quasi credibile.

E poi torniamo a Iggy e le cose si fanno sciocche e esagerate. Dopotutto, è il solito MO dello show, che oscilla tra il dolorosamente sincero e il troppo ridicolo per essere creduto. È la stessa cosa quando Leyla affronta Lauren per il suo evidente favoritismo e quasi immediatamente porta Lauren a dedurre cosa c’è che non va nel suo paziente, un ex giocatore di basket di nome Brandon Dover che è arrivato con la gotta, è stato medicato e poi è quasi morto. 

Ci sono sempre troppe coincidenze negli episodi di  New Amsterdam. Sempre più spesso c’è anche un filo di attualità. Mentre “More Joy” per fortuna non soccombe al tipo di atteggiamento sfortunato che hanno fatto i peggiori episodi della stagione precedente, non può comunque fare a meno che Covid sia il collegamento tra gli attacchi incendiari. La colpa è di un imbianchino scontento a cui Max ha chiesto casualmente di rendere un po’ più solare una delle unità ex Covid. Sua moglie è morta in una di quelle unità e, grazie ai regolamenti e al protocollo, non gli è stato nemmeno permesso di entrare per salutarla. Ora vuole radere al suolo quei cimiteri, ma non si è reso conto che uno di loro è tornato al suo scopo originale di asilo nido dell’ospedale, dove si trova Luna.

Questo signore viene accolto senza alcun problema o ulteriore distruzione. Iggy spiega al suo staff che ci saranno sempre alcuni pazienti che li consumano, che li terrorizzano, che rovinano le loro cene di famiglia e i primi appuntamenti, e che la guarigione delle anime ha un prezzo alto. Ma quando chiede volontari per lavorare con l’amichevole piromane del quartiere, Mary W., ognuno di loro alza le mani. Lauren, nel frattempo, scopre che Brandon è dislessico, motivo per cui ha incasinato il dosaggio della sua medicina, e dà a Leyla una sgridata davanti all’intero pronto soccorso. 

Floyd cambia la sua musica chirurgica da Bill Withers a Cam’Ron, che il dottor Baptiste intuisce immediatamente mentre celebra la sua vita amorosa in via di guarigione. La dottoressa Wilder spiega felicemente che, sebbene le piacerebbe lavorare a New Amsterdam, non potrebbe sostituire Helen,

Ma questo, opportunamente, porta a un po’ di svolta per chiudere l’episodio 1. Quando Helen finalmente incontra Max nel loro solito posto sul tetto dell’ospedale, i consigli del dottor Wilder gli ronzano per la testa. Quello che ha capito è che, come il titolo dell’episodio, ciò di cui ha bisogno è più gioia. E Helen è quella gioia. Quindi, lungi dall’aver trovato un sostituto per lei, ha trovato un sostituto per lui. Andrà in Inghilterra con lei. Ma che tipo di spettacolo si lascerà alle spalle?

Voi cosa ne pensate?

Unitevi alla nostra community su Facebook per parlare con noi e con altri amanti delle serie TV !! Vi aspettiamo numerosi
/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Chiara

Nata nel lontano 1988... Da sempre ho seguito diverse serie TV tra cui Buffy il mio più grande amore, One Tree Hill, Streghe e davvero molte altre. Nel corso degli anni ho sempre ampliato la visione di diverse serie TV e ormai sono davvero una telefilm addicted per eccellenza. Non ho un genere che prediligo ma bensì deve piacermi la trama ed è per quello che guardo ogni pilot di quasi tutte le nuove serie TV... Spero che il mio modo di scrivere vi piaccia e vi faccia appassionare alla serie TV tanto quanto ne sono appassionata io...

You cannot copy content of this page