New Amsterdam 1 x 03 “Every Last Minute” Recensione

Reading Time: 3 minutes

Max Goodwin potrebbe vendere preservativi al Papa. E questa è l’arma segreta di New Amsterdam . Sì, i suoi metodi sono ridicoli. Sì, la sua auto-abbandono per il miglioramento di tutti è eccessivo, e i suoi discorsi appassionati sono dozzinali. Ma quando Max parla, tu gli credi. Credi in quello che sta cercando di fare. Credi nelle persone. E “Every Last Minute” dimostra che la formula cliché dello show è un vero toccasana. Nessuna meraviglia che New Amsterdam sia stata appena allungata per altri nove episodi, portando il suo primo ordine stagionale a 22.

Ma è di questo episodio che ci interessa, e “Every Last Minute” è stato solido, anche se non è stato altrettanto commovente come l’ultimo (anche se certamente mi distrugge ogni volta). Come al solito, i vari volti degni di nota attorno all’ospedale sono state fornite dalle loro sottotrame che si intersecavano in vari punti qua e là. Max è stato incaricato dal Decano della Medicina di convincere una ricca vedova con milioni di potenziali investimenti nell’ospedale; Lauren Bloom si ritrova ad affezionarsi a una detenuta che avrebbe dovuto partorire e far crescere il bambino nel sistema adottivo; mentre Iggy From e Dr. Kapoor si uniscono ancora una volta per trattare un uomo che pensava di essere invisibile.

Il modo in cui queste sottotrame intersecate hanno contribuito a dare all’ospedale un senso di interconnessione e ha aiutato i personaggi a non sentirsi troppo distinti e separati è davvero formidabile. La ricca vedova doveva essere protetta dal paziente nudo, fuggito dal pronto soccorso, in modo che potesse essere persuasa a donare il denaro del defunto marito a un programma che consentisse alle madri incinte di Rikers Island di poter stare con i loro bambini fino alla fine della loro detenzione. Tutto è andato al punto di partenza; New Amsterdam è un grande organismo, alimentato da valvole e arterie serpeggianti, non diversamente da un cuore gigantesco.

Ma “Every Last Minute” ha risparmiato tempo anche ai personaggi che si sono stati dati meno da fare questa settimana. Max si è riconciliato con sua moglie, Georgia, anche se va detto che non sembra ancora del tutto entusiasta dell’idea. Ha anche preso la decisione di ricevere cure per il suo cancro in modo da poter rimanere in vita abbastanza a lungo da essere un marito e un padre.

Il dottor Floyd Reynolds, nel frattempo, sta portando avanti il ​​suo nuovo dipartimento esclusivamente con belle dottoresse di colore, mentre Helen Sharpe è alle prese con la realtà che fino a quando la maggior parte dei pazienti la vedono come un “dottore della TV”, lei probabilmente non otterrà mai il rispetto che merita da professionista.

COMMENTO PERSONALE ALLA PUNTATA
Ogni puntata di New Amsterdam è molto simile all’ultima, ma non è una brutta cosa. Lo spettacolo è estremamente divertente e ricco di sfumature e profondità se ti interessa vedere una serie del genere ovviamente. Per quanto riguarda le sottotrame dell’episodio secondo me sono il punto forte dell’intera stagione al momento! Voi cosa ne pensate?

Vi lascio il promo del prossimo episodio!!

https://www.youtube.com/watch?v=pR9Zpt6MXRA

Come sempre vi ricordo di continuare a seguirci sulla nostra pagina Facebook Showteller – Desperate Series Addicted e sulla pagina ad essa dedicata Drama Addicted TvShows
E inoltre sulle nostre pagine affiliate Tutta colpa delle serie TV e Serie Tv Time

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Chiara

Nata nel lontano 1988... Da sempre ho seguito diverse serie TV tra cui Buffy il mio più grande amore, One Tree Hill, Streghe e davvero molte altre. Nel corso degli anni ho sempre ampliato la visione di diverse serie TV e ormai sono davvero una telefilm addicted per eccellenza. Non ho un genere che prediligo ma bensì deve piacermi la trama ed è per quello che guardo ogni pilot di quasi tutte le nuove serie TV... Spero che il mio modo di scrivere vi piaccia e vi faccia appassionare alla serie TV tanto quanto ne sono appassionata io...

You cannot copy content of this page