fbpx

MIdnight Mass 1 x 03 “Book III: Proverbs” Recensione

MIdnight Mass 1 x 03 “Book III: Proverbs” Recensione
Reading Time: 3 minutes
RECENSIONE PUNTATA PRECEDENTE MIDNIGHT MASS

Questo è il nostro punteggio 3/5

Commento personale alla puntata

È fantastico vedere un cameo della creatura in Jeepers Creepers qui. Sembra che questa bestia alata sia ciò che c’era sull’isola e che ora sia scesa sui nostri personaggi principali. Ma ragazzo, questo spettacolo si prende il suo tempo dolce per arrivare alle cose buone. E mostrare il grande cattivo anche all’inizio dello spettacolo, in modo così dettagliato, potrebbe tornare a perseguitare questo.

In termini di horror, al “Master of Modern Horror” ci sono voluti 52 minuti per mostrare effettivamente qualcosa di lontanamente inquietante o snervante. Invece, lo spettacolo si diletta con numerosi monologhi e idee che danzano attorno all’ateismo e alla religione.

Finora questo miscuglio di idee è stato molto lento e onestamente, ci sono parti di questo spettacolo che sono state decisamente noiose. Questo non è certamente un orrore, nella forma convenzionale, e invece si svolge come un dramma religioso con sottili fili di suspense.

Ci saranno alcuni a cui piacerà ovviamente, ma coloro che cercano qualcosa di veramente spaventoso rimarranno delusi.

Ma ecco cosa è successo nel 3° episodio di Midnight Mass

L’episodio 3 di Midnight Mass torna in chiesa dopo il movimentato servizio e dopo aver visto Paul nel confessionale. Rivela che monsignor Pruitt è più malato di quanto pensassero e ha mentito sulla sua salute. Pruitt ha sofferto di un brutto attacco di demenza e sta peggiorando ulteriormente ogni giorno che passa. Paul ha mentito per il bene della città, mentre Crockett Island assiste a un miracolo.

Dato che Sarah è un medico, vuole far vedere Leeza sulla terraferma per fare alcuni test e capire come è riuscita a camminare di nuovo. I suoi genitori sono determinati a tenerla dov’è, non sono disposti a fare altri test. Immagino che siamo all’oscuro di quello che sta succedendo allora!

Con Leeza ora in grado di camminare, padre Paul si precipita nelle sue stanze personali, sputando sangue. Tuttavia, non c’è riposo per i malvagi, poiché Riley e Paul hanno la loro prossima sessione. Proprio come Sarah, Riley è convinta che Leeza sia guarita. Anche se è raro può succedere. Tuttavia, Paul deve averlo saputo per incoraggiare la ragazza ad alzarsi. Senza rivelare molto, questa conversazione raggiunge un po’ una situazione di stallo.

Il giorno dopo, padre Paul sviene a metà della messa. Quando riprende conoscenza, Bev è lì per supervisionare il procedimento mentre Sarah lo esamina. È disidratato e chiaramente soffre di una specie di virus.

midnight mass 1 x03 book III proverbs recensione

Come apprendiamo presto, in realtà è colpa di Joe se Leeza ha smesso di camminare originariamente. Ha usato la pistola di suo nonno per sparare a Leeza per sbaglio. Questo potrebbe spiegare anche il suo bere, dato che è consumato dal senso di colpa, ma Leeza lo ha odiato per tutto questo tempo. Tuttavia, in piedi nella sua roulotte, lei lo perdona per questo peccato.

Con i “miracoli” che attanagliano l’isola, qui sta avvenendo una sorta di rinascita religiosa. In effetti, Bev riesce a convincere i diversi cittadini a permettere che le bibbie continuino a essere distribuite a scuola. Per Hassan, che è un musulmano, questo lo mette a disagio mentre discute la ricerca della conoscenza e le deviazioni nella religione.

Sfortunatamente, Bev riesce a conquistare i cittadini durante questa discussione. Influenza anche Ali, che più tardi quella sera si confronta con suo padre e mette in discussione la sua religione e le sue convinzioni. Mentre Hassan spegne le luci quella sera, qualcosa sembra essere in agguato alla finestra. 52 minuti ragazzi. 52 minuti sono necessari a una serie horror per spaventare. Santo cielo.

In chiesa, l’incontro degli AA tra Riley e Paul è stato ampliato per consentire a Joe di essere coinvolto e unirsi a loro. In realtà è solo quando torna a casa che si apre a Riley. Sua sorella è morta diverse settimane fa sulla terraferma, ma è distrutto dal senso di colpa per non essere tornato lì per vederla. Anche da morta non voleva tornare a Crockett Island.

Nel frattempo, Paul non sta bene e si piega in due, tossendo in modo incontrollabile. Tuttavia, non ha il COVID, e invece sembra soffrire di qualcosa di molto peggio. Mentre inciampa verso la casa, improvvisamente crolla sul pavimento e muore davanti a loro, con il sangue che gli cola dalla bocca.

Mentre torniamo indietro nel tempo, vediamo padre Pruitt scendere nelle caverne dove arriva una bestia alata e gli morde il collo. Mentre si alza, guardando il sacerdote, questa creatura si taglia il polso e costringe il sacerdote a bere il suo sangue.

Comunque, dopo questo lungo monologo, Paul si sveglia improvvisamente e tira il fiato davanti a tutti. Mentre la telecamera fa una panoramica sul muro, un vecchio ritaglio di giornale mostra padre Paul. Questo sembra rafforzare il fatto che Paul è in realtà una versione più giovane di Pruitt!

Voi cosa ne pensate?

Unitevi alla nostra community su Facebook per parlare con noi e con altri amanti delle serie TV !! Vi aspettiamo numerosi

Pubblicato da Chiara

Nata nel lontano 1988... Da sempre ho seguito diverse serie TV tra cui Buffy il mio più grande amore, One Tree Hill, Streghe e davvero molte altre. Nel corso degli anni ho sempre ampliato la visione di diverse serie TV e ormai sono davvero una telefilm addicted per eccellenza. Non ho un genere che prediligo ma bensì deve piacermi la trama ed è per quello che guardo ogni pilot di quasi tutte le nuove serie TV... Spero che il mio modo di scrivere vi piaccia e vi faccia appassionare alla serie TV tanto quanto ne sono appassionata io...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

You cannot copy content of this page