Manifest 3 x 03 “Wingman” Recensione

Manifest 3 x 03 “Wingman” Recensione
Reading Time: 3 minutes
RECENSIONE PUNTATA PRECEDENTE MANIFEST

Questo è il nostro punteggio 3.5

Commento personale alla puntata

Manifest ritorna con un episodio che tiene il fuoco sulle grandi domande per fornire invece quattro sottotrame parallele. La chiamata di questa settimana è anche molto più orientata al mistero, il che è un bel tocco.

Vedere Ben ed Eagan collaborare insieme per risolvere questo problema, inclusa la riflessione con i numeri, aiuta a dare a questo un senso di progressione. Troppo spesso in passato queste Chiamate a volte sono sembrate un po’ troppo lineari, specialmente quelle che spiegano semplicemente cosa deve fare il gruppo.

Mentre la scatola misteriosa per ora è ancora saldamente chiusa, Manifest sembra che quest’anno abbia un senso di urgenza. Detto questo, questo sta sicuramente raggiungendo il punto in cui deve iniziare a rispondere ad alcune domande.

manifest 3x03 wingman recensione

ma ecco cosa è successo nel terzo episodio di manifest

L’episodio 3 di Manifest inizia con Vance che viene interrogato sul suo coinvolgimento con la pinna caudale. È sul punto di essere accusato di frode e tradimento, dandogli tristi prospettive per il futuro.

Ciò causa grossi problemi anche al resto della banda degli 828, poiché Vasquez decide di uscire e parlare con Saanvi. Parla del Maggiore Generale e le chiede dove sia. Sanvi ovviamente lo sa e nemmeno lei è esattamente discreta. Tuttavia, Vasquez le consegna la sua carta e le chiede di suonare, apparentemente nessuno è più saggio dei suoi modi.

Allo stesso tempo, Michaela parla un Ben molto stressato, che crede che la sua famiglia sia in pericolo e sta facendo del suo meglio per tenerli al sicuro. All’improvviso, Ben ha un’altra chiamata, questa volta che include un passeggero chiamato Eagan Tehrani. Per fortuna le Chiamate lo rendono facile e piacevole, con un foglietto riguardante questo genio degli scacchi che cade direttamente dal muro.

Ben si presenta per vedere Eagan mentre anche lui riceve le Chiamate e vive fuori dalla griglia. Apparentemente segue le Chiamate, ma tutto ciò che ha visto sono state opere d’arte che cadono sul pavimento. Eagan afferma di non aver visto nulla riguardo a un bambino.

Eagan ha una memoria fotografica, a quanto pare, e la usa per ripercorrere i momenti della Chiamata, inclusi vari oggetti casuali. Insieme, iniziano a disporlo su una scacchiera.

Con tutti questi ciondoli disposti, deducono che il loro obiettivo è Harlem Freeport. Mentre si dirigono verso il ripostiglio 109, il motivo ricorrente di un pavone continua. Non solo Cal ne vede uno fuori in carne ed ossa, Olive trova una piuma di pavone mentre indaga sugli antichi egizi. Potrebbe essere tutto collegato?

Ad ogni modo, Ben ed Eagan trovano un ragazzo di nome Caleb svenuto nella stanza 109 e lo portano fuori in salvo. Mentre lo fa, Eagan si allontana e prende la sua carta d’identità.

Di ritorno alla stazione, Michaela non arriva da nessuna parte con Pete, che parla del destino e di qualcosa che sembra essere collegato a una chiamata. Michaela, molto frustrata, torna a casa, ma riceve alcune brutte notizie riguardo la madre della sua migliore amica, Beverly.

manifest 3x03 wingman recensione

Una persona cara defunta è sufficiente per Zeke e Michaela per collaborare insieme, con il primo che usa le sue abilità calmanti per aiutare Beverly. Alla fine questo porta Michaela a decidere di prendersi cura di Beverly a tempo pieno, decidendo che Zeke e lei si trasferiranno ora.

Nel frattempo, Vance è fuori dai guai e ha il permesso di tornare alla NSA. Tuttavia, è meno che entusiasta di questo, anche se gli ufficiali apparentemente hanno qualcosa che cambierà la sua opinione. Seguendoli giù nel seminterrato, a Vance viene mostrato… qualcosa. Ci sono alcune chiacchiere rauche e alcune luci al neon, ma oltre a ciò non è chiaro cosa sia esattamente.

Voi cosa ne pensate?

Unitevi alla nostra community su Facebook per parlare con noi e con altri amanti delle serie TV !! Vi aspettiamo numerosi
/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Chiara

Nata nel lontano 1988... Da sempre ho seguito diverse serie TV tra cui Buffy il mio più grande amore, One Tree Hill, Streghe e davvero molte altre. Nel corso degli anni ho sempre ampliato la visione di diverse serie TV e ormai sono davvero una telefilm addicted per eccellenza. Non ho un genere che prediligo ma bensì deve piacermi la trama ed è per quello che guardo ogni pilot di quasi tutte le nuove serie TV... Spero che il mio modo di scrivere vi piaccia e vi faccia appassionare alla serie TV tanto quanto ne sono appassionata io...

You cannot copy content of this page