Drama Fantasy Drama Recensioni Serie TV

Luna Nera: Recensione 1×05 – Arma

Reading Time: 3 minutes

A quanto pare, nella Roma del 1600 le cose si complicano nelle streghe, e qualcosa sta decisamente per rompersi accadrà un gran bel casino. Vediamo adesso cosa succede in questa quinta puntata della prima stagione, a un passo dal finale.

Questo è il nostro punteggio: 3

⭐⭐⭐

Trama

In città arrivano nuove discriminazioni che colpiscono esclusivamente le donne. Le streghe stanno architettando un piano per recuperare il Libro dei Regni che al momento è nelle mani dei Benandanti, in particolare del sacerdote Oreggio che viene definito come l’unico che può sbloccare il libro, dato che anche lui è rivestito di poteri magici. Tra l’altro Ade scopre di conoscere già il sacerdote, e a quanto pare il gruppo di streghe vuole usare proprio la ragazza per sconfiggerlo, ma questo Ade ancora non lo sa. I Benandanti decidono di affrontare le streghe ritorcendo loro contro la magia: infatti, chiedono ad Oreggio di benedire le loro armi e di fortificarli, ma durante tale rito il fratello di Ade, Valente, decide di attaccare il sacerdote poco dopo la fine del rito. Oreggio sopravvive e sguinzaglia i Benandanti contro le streghe – compresa Ade che è corsa a riprendersi suo fratello – e prima che possano fuggire i cacciatori di streghe riescono a catturare sia Valente che Leptis.

Commento Personale

L’episodio è stato un miscuglio di humor, azione e suspanse. Le nuove arrivate nel gruppo delle streghe hanno rotto un po’ di tensioni che altrimenti avrebbero reso la serie pesante da seguire, tra l’altro oltre a loro ci sono stati altri momenti più divertenti con Persepolis e Ade. Ci sono un però alcune incongruenze con la trama, e indovinate chi è al centro di queste incongruenze? Ovviamente, Pietro, che ancora oggi definisco il personaggio peggiore di questa serie. Nell’episodio precedente (qui se volete recuperare la recensione) Pietro rinnegava la sua natura da Benandante ma in questo episodio decide di partecipare al loro rito di fortificazione organizzate dal padre e da Oreggio. Si mettesse in pace con proprie idee. Come al solito le scene d’azione e anche le scene in cui sarebbe richiesta un po’ di suspanse non sono venute benissimo, il che rovina la serie che secondo me potrebbe avere anche del potenziale.

In questo penultimo episodio sono sorti nuovi misteri e siamo a solo un passo dalla fine: Oreggio e Ade si conoscevano già, e lui sembra avere qualche influenza su di lei. Questo è un cliché già visto in altre serie tv – il collegamento tra il protagonista e l’antagonista – ma al momento questa situazione non mi dispiace. Un altro punto che mi è piaciuto dell’episodio è l’ipocrisia che è trapelata da alcune frasi e da alcune azioni compiute dal padre di Pietro: primo fra tutto è l’aver deciso di utilizzare la magia per sconfiggere le streghe. Seconda cosa, l’aver discriminato anche Cesaria, che a spada tratta ha sempre difeso i Benandanti. Questo fa capire che questo gruppo di persone non perseguitano le streghe perché usano la magia in maniera negativa, ma perché sono donne e come tali devono essere punite. E’ come se avessero questa concezione che le donne sono deboli e quindi a loro non è concesso di avere dei poteri sovrannaturali. Spero vivamente che nell’ultimo episodio Tebe e il suo gruppo glie la facciano pagare cara a questi Benandanti.

E voi cosa ne pensate?

Unitevi alla nostra community su Facebook per parlare con noi e con altri amanti delle serie TV !! Vi aspettiamo numerosi