Crea sito

Lovecraft Country 1 x 07 “I Am” Recensione

Reading Time: 4 minutes
RECENSIONE DELLA PUNTATA PRECEDENTE DI LOVECRAFT COUNTRY

Questo è il nostro punteggio 5

Classificazione: 5 su 5.

Commento personale alla puntata

Hippolyta intraprende un magico viaggio misterioso in “I Am”, che mantiene la reputazione di Lovecraft Country per le immagini stravaganti e lo sviluppo incisivo del personaggio.

Lovecraft Country  continua ad essere selvaggio e imprevedibile nel migliore dei modi. La scorsa settimana, quando stavamo tutti guardando Tic quasi morire durante un momento sessuale per mano di un demone volpe a nove code che viveva nel corpo di un’infermiera coreana, pensavamo che avremmo visto Hyppolita ballare attraverso il cosmo e combattere i soldati della Guerra una scena che sembra tagliata da  Wonder Woman 5 ? No, non l’abbiamo fatto, ed è così che mi piace.

lovecraft country 1x07 i am recensione

Ma ecco cos’è successo in questo settimo episodio

“I Am” è diviso in due metà: l’episodio normale e il misterioso viaggio psichedelico di Hyppolita. La prima metà è solida e fa seguito alle trame che ci siamo lasciati alle spalle durante il flashback esteso alla guerra di Corea. Ruby, che ora conosce il segreto di Christina, chiede che le venga detto tutto, il che significa che è ancora interessata al potere che Christina sta offrendo. Se non lo fosse stato, sarebbe uscita da quella casa non appena avesse scoperto che Christina l’aveva ingannata. Durante l’episodio, ci sono alcuni punti in cui Ruby guarda Leti mentre parla con Tic, e ho il sospetto che stia riferendo a Christina. Non finirà bene.

lovecraft country 1x07 i am recensione

Parlando di Leti e Tic, entrambi sognano che l’antenato di Tic scappi dalla vecchia villa Braithwhite con il Libro dei nomi al seguito. Ora, la mia parte meno preferita di questo spettacolo è la mitologia contorta, quindi prendiamo per scontato che il Libro dei nomi è qualcosa che Tic e Leti vogliono – darà loro il potere di lanciare incantesimi. Lo fanno risalire a un parente della madre di Tic a St. Louis, il che porta Tic a trascorrere un’emozionante serata sfogliando vecchi album fotografici e mangiando maccheroni al formaggio con un’anziana parente lontana.

Montrose è colui che dà loro le informazioni su dove trovarla. Fresco del suo risveglio al drag ball, lui e Sammy si stanno avvicinando un po’, ma il secondo Montrose inizia a temere quello che diranno i vicini se sanno che è gay, alza di nuovo un muro e inizia a rintanarsi dentro di sé. Porta a un brutale confronto con Tic, dove urla a suo figlio chiedendo rispetto, togliendosi la camicia in una dimostrazione di virilità stereotipata.

Vorrei quasi che un intero episodio potesse essere dedicato a questi problemi, perché sono sicura che lo show e Michael K. Williams sarebbero più che all’altezza. Montrose è un nervo scoperto, dolorosamente insicuro al punto che è sempre arrabbiato, qualcosa che ha trasmesso a suo figlio. È una situazione straziante meravigliosamente interpretata da questi attori, e l’unico problema è che non la esploriamo più in dettaglio.

Ma torniamo a Hippolyta

Ma questo episodio appartiene a Hippolyta, che si ferma all’Ardham Lodge in rovina per trovare solo altri misteri. Frustrata dal fatto che la sua famiglia non le stia dicendo tutta la verità, gioca con il sistema solare di Hiram Epstein, quella che ha trovato a casa di Leti nel terzo episodio, e ottiene che le fornisca una chiave per un osservatorio abbandonato. Lei va là fuori, accende la cosa, scopre che agisce come una sorta di wormhole interdimensionale, viene risucchiata e le cose si fanno strane.

lovecraft country 1x07 i am recensione

Probabilmente la cosa più amabile che sia accaduta finora in  Lovecraft Country , Hippolyta si ritrova a dover affrontare una sorta di imponente forma di vita aliena inconoscibile. La mettono in una cella futuristica e le danno il potere di fare ed essere chi vuole; tutto quello che deve fare è dargli un nome.

Questo crea un’odissea fantasiosa di autorealizzazione, che non è molto lovecraftiana ma sicuramente è divertente da guardare. Hippolyta diventa una ballerina di riserva per Josephine Baker a Parigi – la scena in cui guarda sbalordita mentre Baker intrattenere la folla mentre lei dovrebbe ballare è esilarante – combatte come un guerriero come parte di una specie di tribù amazzonica, si riunisce con il marito morto, ed esplora il cosmo in un’astronave deliziosamente campy disegnata direttamente dai periodici pulp degli anni ’50 o dai fumetti di sua figlia.

Ancora una volta, questo spettacolo … non … finisce quando si tratta di effetti speciali, con ciascuna delle nuove vite di Hippolyta più strabiliante della precedente. Per quanto io sia interessata ai personaggi, parte del motivo per cui mi piace guardare  Lovecraft Country  è perché non so mai cosa mi mostrerà dopo.

Per Hippolyta, il viaggio è un modo per lei di rendersi conto di quanto si sentisse ridotta vivendo la sua vecchia vita, con il suo simpatico marito in un paese che non la rispetta e un mondo che non le darebbe credito per la sua scoperta interstellare. Attraverso qualunque magia sia all’opera in quell’osservatorio, esplora non solo infinite realtà ma anche se stessa, trovando una fiducia e una rabbia con cui non era in contatto da tempo. Quando tornerà sulla Terra, sarà come una nuova persona.

Ma quella nuova persona sarà in grado di affrontare le conseguenze dell’uccisione di un poliziotto? Vedi, l’intera ragione per cui c’è un buco interdimensionale in primo luogo è perché è stata interrotta all’osservatorio dalla polizia; perché sono lì non lo sappiamo. Tic, che scopre dove si trova Ippolita dopo che Leti ha trovato il sistema solare, interviene prima che i poliziotti possano brutalizzare sua zia, e nella colluttazione che ne segue Hippolyta spara e uccide uno degli ufficiali. Il suo corpo insanguinato appare nell’ultima inquadratura dell’episodio, prevedendo le conseguenze. La magia, la fiducia e la conoscenza interdimensionale sono sufficienti per fermare un sistema razzista deciso a soggiogare i neri? Il tratto finale della stagione potrebbe esplorare proprio questa domanda.

Soprattutto con questi ultimi due episodi, mi ritrovo a perdermi in questo spettacolo. Le immagini sono così vivide e veloci che è facile semplicemente fissarle e lasciarsi trasportare. E se è quello che hanno fatto per metà stagione, pensa a cosa hanno in serbo per il finale.

Voi cosa ne pensate?

Unitevi alla nostra community su Facebook per parlare con noi e con altri amanti delle serie TV !! Vi aspettiamo numerosi

Pubblicato da Chiara

Nata nel lontano 1988... Da sempre ho seguito diverse serie TV tra cui Buffy il mio più grande amore, One Tree Hill, Streghe e davvero molte altre. Nel corso degli anni ho sempre ampliato la visione di diverse serie TV e ormai sono davvero una telefilm addicted per eccellenza. Non ho un genere che prediligo ma bensì deve piacermi la trama ed è per quello che guardo ogni pilot di quasi tutte le nuove serie TV... Spero che il mio modo di scrivere vi piaccia e vi faccia appassionare alla serie TV tanto quanto ne sono appassionata io...

You cannot copy content of this page
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: