fbpx
Crea sito

Lovecraft Country 1 x 01 “Sundown” Recensione

Lovecraft Country 1 x 01 “Sundown” Recensione
Reading Time: 5 minutes

Questo è il nostro punteggio 4.5

Commento personale alla puntata

Per quanto riguarda il pilot, Lovecraft Country fa un ottimo lavoro nel preparare la scena. Il passaggio tonale dal dramma all’horror è assolutamente fantastico, mentre i temi alla base di gran parte di questo funzionano bene nel contesto dello spettacolo. Le immagini e la cinematografia sono però assolutamente fantastiche. La scomoda macchina che si ribalta a parte, ogni scatto è meticoloso e alcuni dei motivi visivi di segregazione sono condotti magistralmente.

Uno di questi esempi vede un cartellone che descrive un futuro luminoso per l’America con numerosi neri a una fermata dell’autobus. È una semplice inquadratura statica, ma la dice lunga sulla disuguaglianza che affligge l’America negli anni ’50. Le tensioni razziali sono ovviamente alte ma è scritto bene, il che aiuta davvero.

La recitazione è fantastica anche in tutto e l’atto finale maniacale e teso di questo episodio funziona così bene per contrastare la costruzione lenta e guidare su una strada simile all’inizio dell’episodio.

L’intero pilot è tenuto insieme da questa ricerca per trovare il padre di Atticus e il finale offre sicuramente un mistero sufficiente per farti restare sintonizzato e capire cosa si nasconce dietro a quella porta che si è aperta. Sebbene ci siano aspetti negativi da trovare, è facile trascurare alcuni di questi con un fondotinta così forte.

lovecraft country 1x01 sundown recensione

Ma vediamo nel dettaglio cos’è successo nel pilot di Lovecraft Country

Visivamente impressionante e ben scritto, Lovecraft Country irrompe nel 2020 con uno dei migliori episodi pilot dell’anno. Dalle bellissime immagini giustapposte che raffigurano la segregazione razziale ai meravigliosi cambiamenti tonali dal dramma all’horror, l’ultimo dramma della HBO ha un inizio eccellente.

Certo, gli argomenti qui discussi sono importanti e certamente rilevanti ma si sentono naturalmente inclusi nella premessa dello spettacolo. Invece di un’esposizione pesante, ci sono molti segmenti di spettacolo da non dire e aiuta davvero a dare alla serie una voce unica. Il finale quasi sicuramente farà parlare anche le persone, ma finora Lovecraft Country sembra una prospettiva promettente per il futuro.

Iniziamo con un sogno surrealista sul baseball, i mostri e la guerra. Atticus Freeman si sveglia di soprassalto mentre l’autobus su cui si trova si rompe in mezzo a una strada deserta. È il 1950 e con il trasporto alternativo predisposto per la maggior parte dei passeggeri, Atticus è costretto a camminare. Insieme a un compagno di viaggio, Atticus ammette di essere tornato a Chicago dopo la guerra per trovare suo padre, che è scomparso.

lovecraft country 1x01 sundown recensione

Sono passate due settimane da quando è scomparso e molto di questo deriva dal padrone di casa che insiste chiedendo l’affitto. Prima di immergerci in questo però, Atticus si sente a casa. Saluta lo zio George e Ippolita, insieme alla disegnatrice incredibilmente talentuosa Diana.

L’unico indizio con cui Atticus deve lavorare è una lettera di suo padre. All’interno di ciò include i dettagli di un’eredità di famiglia e qualcosa di nascosto nel profondo di Lovecraft Country. Arkham per essere precisi. Anche se, mentre lo zio George dà un’occhiata più da vicino, si scopre che la K è in realtà una D. È ad Ardham.

Con Atticus tornato in città, si dirige al Denmark Bar e parla con Sammy, il proprietario. Dato che suo padre era un assiduo frequentatore del bar, apprende che suo padre se n’è andato 2 settimane fa. Questa volta però ha degli indizi su cui andare avanti. Quando suo padre è scomparso dal bar, se n’è andato con un uomo bianco che Sammy crede sia un avvocato.

Atticus non è l’unico in città appena rientrato. Letitia torna sul palco con sua sorella Ruby. Anche lei è una cantante e alla fine si appassiona ad Atticus, che si è presentato per ballare insieme. Per ora, però, ha problemi più grandi da affrontare. Ruby accetta accoglierla in casa per 2 notti, ma dopo è da sola.

Atticus telefona a qualcuno in Corea del Sud più tardi quella notte. Dopo una breve pausa, la donna al telefono gli dice che non sarebbe dovuto tornare e riattacca. È un assaggio prefigurato di una trama che va avanti, ma per ora è tenuta in secondo piano questa settimana. Avanzando nella trama dell’episodio, Atticus alla fine incontra Leti che si unisce a lui e George nella loro avventura.

lovecraft country 1x01 sundown recensione

Nel Midwest, il gruppo attraversa varie aree razzialmente segregate. È un montaggio visivamente impressionante, con una narrazione monologa su immagini sorprendenti di aree bianche e nere. 

Alla fine il gruppo arriva a Simmonsville ma riceve un’accoglienza tutt’altro che piacevole. Questo alla fine li vede cacciati dalla città da agenti di polizia arrabbiati che sparano contro di loro. Tuttavia, la macchina della polizia si ribalta quando colpisce un’auto argentata (beh, in realtà si ribalta prima ancora di colpire grazie ad alcune scelte di fotocamera scadenti, ma l’idea è carina).

Dopo una difficile serata di discussioni, il trio si è messo in viaggio e ha raggiunto la contea di Devon. Lì, ricevono un benvenuto tutt’altro che piacevole da un altro sceriffo che dice loro che sta arrivando il tramonto. Se vengono scoperti fuori dopo il tramonto, promette di impiccarli. A meno che non si voltino e facciano un’inversione a U, ovviamente.

Non volendo sfidare la loro fortuna, Atticus torna indietro da dove era venuto. A 4 minuti dal tramonto, il gruppo si dirige verso il vicolo della contea mentre lo sceriffo lo segue all’inseguimento, speronando costantemente la loro macchina. Per fortuna fanno appena in tempo a superare il limite. Solo che entrano direttamente in un blocco della polizia.

Mentre vengono portati in mezzo al bosco, una bestia ringhiante salta fuori all’improvviso e li insegue. Il nostro trio corre tra gli alberi e cerca disperatamente di trovare riparo. Alla fine il gruppo trova rifugio in una baracca di legno.

Rendendosi conto che le creature hanno paura delle luci, Leti si precipita verso le auto, intenta ad accendere i fari e spaventare la bestia. Sfortunatamente, lo sceriffo inizia a trasformarsi in una belva ringhiante dopo essere stato morso.

Leti corre verso il capanno e prende Atticus e lo zio George dopo aver arato questa bestia. Con i razzi che fungono da scudo, riescono a resistere per la notte e contrastare la minaccia.

Al mattino, i tre percorrono una strada asciutta e soffocata. Esausti e alla disperata ricerca di rifugio, arrivano ad Ardham. Lì, trovano la familiare macchina argentata parcheggiata fuori. Mentre Atticus bussa alla porta, un uomo sorridente risponde e gli dice che lo stavano aspettando “Bentornato a casa”.

Voi cosa ne pensate?

Unitevi alla nostra community su Facebook per parlare con noi e con altri amanti delle serie TV !! Vi aspettiamo numerosi

Pubblicato da Chiara

Nata nel lontano 1988... Da sempre ho seguito diverse serie TV tra cui Buffy il mio più grande amore, One Tree Hill, Streghe e davvero molte altre. Nel corso degli anni ho sempre ampliato la visione di diverse serie TV e ormai sono davvero una telefilm addicted per eccellenza. Non ho un genere che prediligo ma bensì deve piacermi la trama ed è per quello che guardo ogni pilot di quasi tutte le nuove serie TV... Spero che il mio modo di scrivere vi piaccia e vi faccia appassionare alla serie TV tanto quanto ne sono appassionata io...

You cannot copy content of this page