Le migliori interpretazioni del 2017

Reading Time: 6 minutes

Un sacco di serie TV ci hanno colpito e fatto innamorare in questo 2017 e ci sono anche rimasti nel cuore. Lo stesso vale per la maggior parte delle esibizioni delle serie  TV.

Ma proprio come alcuni spettacoli sono davvero eccezionali e riescono ad attirare la nostra attenzione, ci sono anche quelle performance che riescono a farci emozionare davvero e a mettere giù i nostri telefoni e semplicemente guardare senza pensare ad altro. Queste prestazioni trascendono la rete, il genere, la razza e l’età.

Senza ulteriori indugi noi di Showteller vogliamo presentarvi le migliori prestazioni che ci hanno fatto emozionare!!

1. SUSAN KELECHI WATSON, THIS IS US
Dopo essere stata sottoutilizzata  nella prima stagione, la seconda stagione è stata la stagione di Beth ed è stata una bella cosa da guardare. Come Randall ha così perfettamente detto, lei è “una regina nera” e sta finalmente ricevendo lo screen-time che merita. (Scusate Jack e Rebecca, ma Randall e Beth sono davvero l’OTP di This Is Us)

 

2. CAMERON BRITTON, MINDHUNTER  Di solito, dire che qualcuno è così credibile in un ruolo è una grande cosa. Ma Britton era così credibile come il serial killer della vita reale Ed Kemper (alias “The Co-Ed Killer”) in questo ruolo da sfondare che potrebbe essere davvero una brutta cosa? Nah, è un ottima interpretazione e ci da’ ancora dei brividi terrificanti!

 

 

3. D’ARCY CARDEN, THE GOOD PLACE
The Good Place è pieno di artisti come Ted Danson e Kristen Bell che si esprimono al meglio e in qualche modo Janet di D’Arcy Carden, una guida per, beh, tutto, riesce a rubare i riflettori (nel miglior modo possibile). Carden infonde il ruolo con una sincera innocenza e gestisce facilmente le esigenze emotive del ruolo.

 

4. MEGHANN FAHY, THE BOLD TYPE
Tutte e tre le protagoniste di The Bold Type meritano un riconoscimento, ma Meghann Fahy era la faccia che meno si conosceva. Ora, è chiaro che ha davanti a sé un futuro incredibilmente luminoso. La sua interpretazione di Sutton Brady, appassionata di moda nella prima stagione del dramma Freeform, ha dimostrato di essere una da guardare. Grande successo anche per Katie Stevens e Aisha Dee!

 

5. MADELAINE PETSCH, RIVERDALE
Certo, le motivazioni e i tratti della personalità di Cheryl Blossom cambiano più velocemente di quanto si possa dire “Jingle Jangle”, ma la performance carismatica e snervante di Petsch è sempre coerente. Viviamo per le sue scorbutiche battute e le sue citazioni, e ci sforziamo per la drammaticità, vedendo persino la schifezza della recente e ossessiva ossessione di Cheryl con Josie. Ma il suo talento brilla davvero quando attinge alle vulnerabilità di Cheryl, dandoci un’occhiata ai prodotti danneggiati sotto la superficie perfettamente curata.

6. ALEXIS BLEDEL, THE HANDMAID’S TALE
Rory Gilmore, chi lo sapeva? Alexis Bledel è stata a dir poco una rivelazione in The Handmaid’s Tale. Ha vinto un Emmy per la sua performance e per una buona ragione, il crepacuore che era in grado di trasmettere sullo schermo era palpabile. Possiamo dare anche singoli Emmy agli occhi di Alexis Bledel?

 

 

7. LESLIE GROSSMAN, AMERICAN HORROR STORY: CULT
Meadow Wilton non ha tardato molto per questo mondo, ma Leslie Grossman ha regalato al suo personaggio American Horror Story: Cult il mix perfetto di commedia e tragedia. Grossman ha già avuto un successo nel 2001 con la popolarissima Mary Cherry, e ora vorremmo chiedere una nuova, iconica performance da lei ogni anno, per favore.

 

 

8. FREDDIE HIGHMORE, THE GOOD DOCTOR
Highmore ha lasciato il segno come Norman Bates in Bates Motel, ma quest’anno, ha anche dimostrato che ha quello che serve per condurre una serie medica di rete come The Good Doctor nei panni di Shaun Murphy, un chirurgo brillante con autismo e sindrome del savant. The Good Doctor è il nuovo spettacolo più visto della stagione e Highmore è stato nominato per un Golden Globe, quindi chiaramente non siamo gli unici ad aver notato che è un talento serio.

9. NOAH SCHNAPP, STRANGER THINGS
La prima stagione di Stranger Things riguardava Will, anche se raramente veniva visto, mentre il resto del cast riceveva tutti gli elogi. La seconda stagione riguardava Noah Schnapp, dando all’attore tredicenne l’opportunità di dimostrare di essere un vero professionista nel campo dell’orrore, e potrebbe anche essere il miglior attore giovane dello show.

10. KATHERINE LANGFORD, 13 REASONS WHY
La nuova arrivata australiana Katherine Langford è stata davvero l’anima e il cuore di 13 Reasons Why. L’attrice ha interpretato il ruolo emotivo di Hannah Baker, una ragazza del liceo che si uccide e lascia nastri dietro di sé spiegando la sua decisione, con finezza. La nomination al Golden Globe è ben meritata: tieni d’occhio questa stella nascente.

11. IAIN ARMITAGE, YOUNG SHELDON
Come Ziggy di Big Little Lies, Iain Armitage ha portato un’anima nel processo che ha smentito la sua giovane età. E come la più giovane stella di una commedia della CBS, è riuscito a dare nuova vita a un personaggio di Jim Parsons che ammettiamolo che siamo diventati un po ‘stanchi. Come il giovane titolare Sheldon Cooper, Armitage dimostra scene davvero molto comiche che possono competere con qualsiasi adulto nella sua rete. Tieni d’occhio questo ragazzo. Sta per essere visto in giro per molto, molto tempo.

12. JUSTIN HARTLEY, THIS IS US
Non è un segreto che Kevin di Justin Hartley sia stato l’anello più debole nella prima stagione della serie TV d’esordio della NBC This Is Us. Come attore autorizzato che lottava con il suo successo, era difficile sentirsi davvero troppo male per lui, specialmente di fronte alle altre trame più forti. Ma nella seconda stagione, con un arco che aveva raccontato la discesa del personaggio nella dipendenza, Hartley ha più che intensificato l’occasione.

13. CLAIRE FOY, THE CROWN
La Elizabeth di Claire Foy mancherà a tutti!! Quest’anno Claire Foy ha dato il meglio di sé per interpretare al meglio la Regina Elisabetta attraverso i movimenti e gli sguardi con i quali ha comunicato davvero tanto e ha fatto trasparire tutte le emozioni che una donna vive e prova quando si sente tradita dall’uomo che ama, dai suoi primi ministri che l’hanno completamente delusa in questa seconda stagione. Non ci resta solo dire ci mancherai davvero Claire Foy.

Queste sono le esibizioni che più ci hanno fatto emozionare. E voi siete d’accordo con noi o avreste messo qualche altra esibizione e attore?? Fatecelo sapere con un commento!!

Come sempre vi ricordo di continuare a seguirci sulla nostra pagina Facebook Showteller – Desperate Series Addicted e sulle nostre pagine affiliate Tutta colpa delle serie TV e Serie Tv News

Vi potrebbe anche interessare:

 

http://desperateseriesaddicted.altervista.org/12-episodi-tv-ci-piangere-nel-2017/

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Chiara

Nata nel lontano 1988... Da sempre ho seguito diverse serie TV tra cui Buffy il mio più grande amore, One Tree Hill, Streghe e davvero molte altre. Nel corso degli anni ho sempre ampliato la visione di diverse serie TV e ormai sono davvero una telefilm addicted per eccellenza. Non ho un genere che prediligo ma bensì deve piacermi la trama ed è per quello che guardo ogni pilot di quasi tutte le nuove serie TV... Spero che il mio modo di scrivere vi piaccia e vi faccia appassionare alla serie TV tanto quanto ne sono appassionata io...

You cannot copy content of this page