Il regista, Jeremy Saulnier, di “True Detective” lascia le riprese della stagione 3

Reading Time: 2 minutes

Il regista Jeremy Saulnier, uno dei motivi principali per essere entusiasti della terza stagione di True Detective della HBO, ha lasciato il progetto prima del previsto.

La terza stagione della serie antologica del crimine aveva preso il suo tempo per riprendersi dopo che la seconda stagione aveva deluso e aveva subito molte critiche nonostante vantasse un cast impressionante che includeva Colin Farrell, Vince Vaughn e Rachel McAdams. Il futuro della serie del creatore e scrittore Nic Pizzolatto è rimasta in discussione fino all’anno scorso quando è stato annunciato che il canale premium si stava muovendo in avanti con una nuova stagione e aveva iniziato a schierare talenti davanti e dietro la telecamera.

Una parte importante del talento dietro la macchina da presa è stata l’aggiunta di Saulnier, i cui recenti sforzi da regista, l’oscura e brutale Blue Ruin e la Green Room , gli hanno procurato molti consensi come regista di genere in ascesa. Venendo a bordo della stagione 3 del True Detective , Saulnier era in procinto di dividere le funzioni direttive con Pizzolatto, ma ora sembra che dirigerà solo due episodi della stagione invece di tre.

Come riportato da Variety , Saulnier ha lasciato il progetto, con “conflitti di pianificazione” utilizzati come motivo alla base della sua uscita. La rete ha rilasciato la seguente dichiarazione riguardante Saulnier e il suo sostituto, il regista Daniel Sackheim:

“Il regista e produttore esecutivo Jeremy Saulnier ha completato i primi due episodi di True Detective. Stagione 3 e partirà la produzione a causa di problemi di programmazione. Daniel Sackheim è diventato regista e produttore esecutivo della serie insieme al creatore e regista della serie Nic Pizzolatto. “

Anche se è deludente apprendere che Saulnier non sarà in grado di completare tutto il lavoro che ha firmato per dirigere, è almeno bello sapere che ha finito due episodi prima di lasciare definitivamente la serie. Dal rapporto, sembra che Saulnier sia stato impostato per consegnare i primi tre episodi della stagione, con Pizzolatto che ha fatto il suo debutto alla regia con i restanti cinque, il che significa che avrebbe anche gestito il finale di stagione. Dopo aver lavorato sulla serie acclamata come The Americans, Game of Thrones , gli avanzi , e di Amazon imminente Jack Ryan.

Tuttavia, non è chiaro quanti episodi Sackheim dirigerà realmente, e in ogni modo lo taglierete, significa tre registi diversi per il terzo giro della serie. Gran parte del successo della stagione 1 di True Detective è stata attribuita a Carey Fukunaga, che ha diretto ogni episodio dandogli una coerenza visiva e tonale che può essere difficile duplicare con più persone dietro la telecamera. Resta da vedere se questa terza uscita sarà in grado di duplicare i successi di quella stagione da un punto di vista creativo e visivo, ma considerando che ha schierato Mahershala Ali, Carmen Ejogo, Stephen Dorff, Scoot McNary e Ray Fisher, si erge bene possibilità di impressionare in entrambi i casi.

Come sempre vi ricordo di continuare a seguirci sulla nostra pagina Facebook Showteller – Desperate Series Addicted e sulle nostre pagine affiliate Serie Tv News e Tutta colpa delle serie TV

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Chiara

Nata nel lontano 1988... Da sempre ho seguito diverse serie TV tra cui Buffy il mio più grande amore, One Tree Hill, Streghe e davvero molte altre. Nel corso degli anni ho sempre ampliato la visione di diverse serie TV e ormai sono davvero una telefilm addicted per eccellenza. Non ho un genere che prediligo ma bensì deve piacermi la trama ed è per quello che guardo ogni pilot di quasi tutte le nuove serie TV... Spero che il mio modo di scrivere vi piaccia e vi faccia appassionare alla serie TV tanto quanto ne sono appassionata io...

You cannot copy content of this page