Il primo film post-scandalo di Kevin Spacey esce quest’estate

Reading Time: 3 minutes

Il film di Kevin Spacey, The Billionaire Boys Club, ha ottenuto una data di uscita estiva nonostante lo scandalo della sua cattiva condotta sessuale che ha fatto deragliare la carriera dell’attore alla fine dello scorso anno. Sono stati otto mesi tumultuosi per Spacey, il due volte attore premio Oscar che si è trovato in prima linea nel movimento #MeToo dopo che le accuse di avances sessuali indesiderate erano state tirate fuori dal collega attore Anthony Rapp.

La carriera di Spacey si è rapidamente fermata come risultato, visto che Netflix e il suo partner di produzione MRC hanno sospeso la produzione di House of Cards prima di licenziare l’attore e lasciare il suo biopic Gore Vidal dalla loro lista. Non molto tempo dopo, la Sony Pictures e il regista Ridley Scott hanno preso la decisione di tagliare il ruolo chiave di Spacey come petroliere miliardario J. Paul Getty dal film di rapimento a vita reale All the Money in the World e rapidamente sostituito l’attore con Christopher Plummer per una veloce inversione di produzione per rispettare le scadenze stagionali dei premi. A tutti gli effetti, la carriera di Spacey come uno degli attori più celebrati di Hollywood sembra essere finita fino a che Vertical Entertainment, il distributore del dramma criminale biografico Billionaire Boys Club, ha annunciato che avrebbero distribuito il film nelle sale questa estate.

Secondo The Wrap, il film farà il suo debutto su servizi digitali e Video on Demand a partire dal 17 luglio prima di essere distribuito nei cinema ma a versione limitata il 17 agosto. Ovviamente consapevole del potenziale contrattempo dal rilascio del film, Vertical Entertainment, in una dichiarazione a The Wrap, affrontata le accuse in concomitanza con l’annuncio dell’uscita del film. Loro hanno detto:

“Speriamo che queste accuse dolorose relative al comportamento di una persona – che non erano conosciute pubblicamente quando il film è stato realizzato quasi 2 anni e mezzo fa – non offuschino il rilascio … Non tolleriamo le molestie sessuali a nessun livello e sosteniamo pienamente le vittime di esso. Allo stesso tempo, questa non è né una decisione facile né insensibile per pubblicare questo film nelle sale, ma crediamo nel dare il cast, così come centinaia di membri dell’equipaggio che hanno lavorato duramente per il film, la possibilità di vedere la loro portata finale del prodotto in pubblico … Alla fine, ci auguriamo che il pubblico si decida sulle accuse riprovevoli del passato di una persona, ma non a spese dell’intero cast e della troupe presenti in questo film.”

Dato che The Billionaire Boys Club proviene da un distributore indipendente, con ogni probabilità, Vertical Entertainment non ha potuto sopportare il colpo finanziario di accantonare il film e perdere i costi di produzione ad esso associati. Oltre a Spacey, il film – che a quanto si dice racconta un gruppo di giovani benestanti negli anni ’80 e la loro truffa di ricchezze è diventato mortale – recitano anche Taron Egerton, Emma Roberts e la co-protagonista di Spacey in Baby Driver, Ansel Elgort.

Mentre i film a rilascio limitato in genere non attirano l’attenzione dei media sulle tradizionali versioni cinematografiche, sarà interessante vedere come Vertical Entertainment si avvicina alla promozione di The Billionaire Boys Club e di Spacey, specialmente dal momento che sembrano affrontare il problema. Idea complicata di liberare frontalmente un film di Spacey. Inoltre, Spacey potrebbe non essere in evidenza in nessuno dei materiali promozionali, anche se appare nel trailer internazionale di Billionaire Boys Club, che è stato rilasciato il mese scorso.

TRAILER

Una cosa è certa, la gente non dovrebbe aspettarsi che Spacey faccia interviste per sostenere il progetto, il che non farebbe altro che invitare domande sulle accuse contro Spacey non solo nei confronti di Rapp, ma anche di altri che hanno spianato le accuse contro di lui. Inoltre, i fan di Spacey non dovrebbero guardare questo film come un progetto di ritorno, considerando che il film era in produzione quando è venuta fuori l’accusa di cattiva condotta sessuale dell’attore. Un ritorno dovrebbe comportare un progetto completamente nuovo, che non accadrà presto, se mai.

Come sempre vi ricordo di continuare a seguirci sulla nostra pagina Facebook Showteller – Desperate Series Addicted e sulle nostre pagine affiliate Empire State of Mind, Tutta colpa delle serie TV , Serie Tv News e Noi siamo Fanvergent

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Chiara

Nata nel lontano 1988... Da sempre ho seguito diverse serie TV tra cui Buffy il mio più grande amore, One Tree Hill, Streghe e davvero molte altre. Nel corso degli anni ho sempre ampliato la visione di diverse serie TV e ormai sono davvero una telefilm addicted per eccellenza. Non ho un genere che prediligo ma bensì deve piacermi la trama ed è per quello che guardo ogni pilot di quasi tutte le nuove serie TV... Spero che il mio modo di scrivere vi piaccia e vi faccia appassionare alla serie TV tanto quanto ne sono appassionata io...

You cannot copy content of this page