fbpx
Crea sito

Il Giardino Segreto – Recensione Film 2020

Reading Time: 2 minutes

Netflix non è il solo ad avere film originali davvero meritevoli. Oggi vi proponiamo la nostra recensione de Il Giardino Segreto, un film Amazon Exclusive, adattamento dell’omonimo romanzo del 1911 nonché revival dell’omonimo film del 1993. Vediamo insieme la trama e il nostro commento personale!

Questo è il nostro punteggio: 3,5/5

Classificazione: 3.5 su 5.

Trama Generale No-Spoiler

Mary è una bambina viziata e con una fervida immaginazione che dopo aver perso i suoi genitori durante una guerra in India deve trasferirsi da suo zio nella brughiera inglese. La tenuta in cui viene ospitata è grigia e triste, niente a che vedere con i colori sgargianti dell’India, ma la sua immaginazione e la sua curiosità la spinge ad esplorare la nuova abitazione e i luoghi circostanti, scoprendo stanze nascoste e luoghi segreti e magici.

Commento Personale

Per parlare di questo film dobbiamo assolutamente distaccarci da uno degli adattamenti più famosi mai realizzati per il romanzo, quello del 1993, anche se questo film ci assomiglia sotto molti aspetti. Il film ci impiega un po’ a ingranare infatti per la prima mezz’ora assistiamo soltanto alle sventure della piccola Mary, scoprendo piano piano il suo personaggio: inizialmente è odioso, insopportabile, per via dei suoi numerosi vizi e delle sue pretese, ma quando inizia ad esplorare la tenuta di suo zio inizia a cambiare e maturare, e infatti a mano a mano la piccola protagonista inizia a farsi voler bene. Abbiamo detto che vogliamo allontanarci un attimo dal film del ’93 ma un’unica, piccola cosa va detta: entrambi i film ricreano la stessa cupezza e angoscia tipica di una storia drammatica come questa. Tornando al film in questione, una cosa che ci ha conquistato sono le scene pittoresche e mozzafiato che vediamo quando Mary si sposta per i giardini o trova stanze segrete: sembrano delle vere e proprie opere d’arte, è come se gli attori recitassero all’interno di un dipinto.

Nel suo complesso il film inizialmente è stato un po’ lento e noioso con poche scene interessanti che però non tardano ad arrivare successivamente, coinvolgendo lo spettatore in questo mondo pieno di colori e di magia. A proposito di magia, questo di certo non è un film fantasy ma la magia c’è, anche se non si vede. E’ sottointesa, accennata, ma c’è e si intravede, ed è proprio questo il bello di questo film. Insomma, è stato un ottimo adattamento degno tanto quanto quello del 1993!

Unitevi alla nostra community su Facebook per parlare con noi e con altri amanti delle serie TV !! Vi aspettiamo numerosi

Pubblicato da Anto

La mia iniziazione nel mondo delle serie tv l'ho avuta a quattro anni quando la televisione era ancora in 4:3 e trasmettevano settimanalmente gli episodi di Streghe. Grazie alle serie tv e ai libri ho capito davvero cosa significhi sognare per davvero!

You cannot copy content of this page
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: