Recensioni The Resident

The Resident 3 x 13 “How Conrad Gets His Groove Back” Recensione

Reading Time: 5 minutes

Questo è il nostro punteggio 4.5

⭐⭐⭐⭐⭐

Commento personale alla puntata

Finalmente abbiamo la rinvicita di Conrad sulla Red Rock e bisogna dirlo è stato fantastico vederlo gongolare davanti a Kim. Ho amato molto il trio Bell, Conrad ed AJ spero che vedremo altri momenti così perché mi piacciono molto come collaborano insieme loro tre. Finalmente una puntata in cui non vediamo Cain ed è già questo un buon motivo per amare ancora di più questa puntata! Sono contenta che Nic abbia capito cosa stesse passando il padre e che abbia deciso di accettare l’aiuto della figlia piuttosto che scappare via da tutto.

Conrad Hawkins potrebbe essersi sentito leggermente sconfitto, ma il suo ritorno è perfetto in questo episodio di The Resident. È stato bello per il pubblico vedere Conrad entrare nell’ufficio di Logan Kim e gongolare. In un sol colpo, è tornato a Chastain come capo degli specializzandi ed è diventato il medico di una squadra. Guardare Logan Kim dimenarsi e non essere in grado di dire “Ti farò causa”, la sua dichiarazione di riferimento, a questo punto – è stata la ciliegina sulla torta. Conrad 1 – Kim (e Red Rock) 0

I talenti di Conrad sono innegabili, ma è la sua dedizione ai suoi pazienti che deve essere riconosciuta. Nonostante sia stato licenziato e non abbia avuto i soldi per aiutare, non ha mai deluso nessuno dei suoi pazienti; era lì per loro, era investito, ed è l’unica ragione per cui sono stati in grado di diagnosticare e aiutare Dax, il protagonista.

La misteriosa ferita di Dax ha riunito Bell, AJ e Conrad in un modo così divertente. Le battute di Bell sulle capacità di Conrad erano perfette. Non puoi mai sapere cosa hai fino a quando non è sparito, e Bell, che si è evoluto drasticamente come personaggio mentre è passato dal malvagio ad avere un ruolo fondamentale nella squadra, sta vedendo quanto il Chastain abbia davvero bisogno di un uomo come Conrad in giro. Tuttavia, è improbabile che Conrad sia l’unico in quella squadra che sarebbe in grado di capire questa diagnosi (forse tutti gli altri erano solo occupati?).

Il secondo momento migliore va a Bell e AJ che si rendono conto che nonostante siano due dei migliori al Chastain, avevano bisogno dell’aiuto di Conrad per risolvere il problema, e poi passarono un po’ di tempo a scambiarsi complimenti. Può essere che questo sia improvvisamente il mio nuovo duo preferito nella serie? Scusa, Mina, hai un po’ di competizione.

L’offerta di Landry di rimettere in piedi Conrad era meritata, ma sembrava quasi una via d’uscita. Certo, lo spettacolo avrebbe finito i modi per incorporare Conrad nel tessuto della serie se fosse rimasto lontano dal Chastain per troppo tempo. Conrad che lavora con pazienti che vengono portati in pronto soccorso per il trattamento può funzionare solo per un determinato periodo di tempo prima che inizi a diventare strano.

Tuttavia, il modo in cui Pravesh stava esaltando Conrad come un uomo che “pensa fuori dagli schemi” e fa il proprio successo ha giustificato una trama in cui Conrad lo ha davvero attaccato a Red Rock, Kim e Cain. Tecnicamente, lo ha fatto elencando le sue richieste e non prendendo no come risposta, e continuerà a bloccarle e ad irritarle ad ogni turno al suo ritorno, ma sembrava comunque che questo avrebbe dovuto estendersi in una guerra più prominente tra Red Rock e Chastain.

Oltre a dare buoni consigli, Pravesh è stato incoraggiato a seguirne uno mentre faceva rotazioni in medicina interna. Sembrano esserci continui scontri tra dipartimenti alimentati dal denaro.

Il reparto di Medicina interna stava rifiutando i pazienti del pronto soccorso con Pravesh a cui veniva detto di essere “una macchina bloccante” quando si tratta di accettare e ammettere qualcuno. Di conseguenza, i pazienti hanno sofferto di più e uno, in particolare, che è entrato con nausea e vomito grave è stato dimenticato. Certo, i suoi sintomi non hanno suscitato troppe preoccupazioni, ma mentre era lasciata incustodita da entrambi i reparti, ha sofferto di un infarto che sarebbe stato facilmente prevenibile se qualcuno l’avesse ammessa o l’avesse presa sul serio.

Pravesh che parla con Conrad e si attacca allo status quo è la parte migliore di questa serie e annulla tutte le cattive scritture fornite con Pravesh che è un pignolo per le regole. Dimentichiamo che è mai successo, ok?

Nic ha trascorso l’episodio fuori dal Chastain, ma ha sopportato le pesanti trame con suo padre che stava tentando il suicidio. Emily van Camp ha fatto un ottimo lavoro in questa trama mentre attraversava una serie di emozioni dal tirare suo padre fuori dalla prigione all’apprendere che stava pianificando di andarsene per rendersi conto che stava mentendo e aveva un disperato bisogno di aiuto. L’aspetto più frustrante qui è stata la completa mancanza di comunicazione tra Nic e Conrad sulla questione.

Conrad aveva il sospetto che qualcosa non andasse con Kyle la scorsa settimana. Lo aveva ascoltato mentre spiegava la logica alla base del suicidio a un paziente e si preoccupava per lui quando lasciava la casa, come sappiamo quando Kyle era seduto in macchina con in mano una pistola e contemplava la fine delle cose. Perché Conrad non ha menzionato nulla a Nic quando lo ha chiamato per dirgli che Kyle no stava niente affatto bene?

Nic l’ha capito confrontando i precedenti schemi di Kyle con quelli attuali. Allora, Kyle era solito andarsene senza dire una parola, ma questa volta ha venduto la sua auto per darle dei soldi. Non era in linea con l’uomo che era diventato, ma lei aveva anche riconosciuto quanto lo avesse distrutto la morte di Jessie. Per fortuna, ce l’ha fatta in tempo ed è stata in grado di dissuaderlo da quei pensieri di essere senza valore e di non meritare una seconda possibilità.

Significava molto che Nic era in grado di ricostruire una relazione con suo padre che era così fratturata. È stato straziante vedere Kyle crollare e ammettere che ha paura, ma è fondamentale che sia in grado di esprimere quei sentimenti e accettare di aver bisogno di aiuto. Nic lo sta ottenendo per lui mentre si recano in viaggio per Savannah, il che dà loro più tempo per legarsi, e siamo solo felici che questa storia abbia un finale che è speranzoso. Il tentativo di suicidio di Kyle ha affrontato il fatto che porre fine a una vita non è la risposta perché ci sono persone che vogliono aiutare e ha anche sottolineato che fa male alle persone a cui tieni di più.

E infine, Adaku si sveglia ed era abbastanza sana da poter essere dimessa. Era in grado di incontrare e tenere in braccio la sua bamabina, tuttavia, le sue paure che Michelle non sapesse chi fosse era più che valida. Michelle è stata accudita da Mina dalla nascita, quindi non è del tutto sorprendente che si senta più a suo agio con la sua madrina o che Mina conosca i trucchi per calmare la piccola Michelle.

Vederla calmare la bambina mostra quanto Mina sia cresciuta. È passata dall’essere un personaggio a cui non piacevano i bambini e rabbrividiva al pensiero di diventare essenzialmente la madrina della bambina. È carino. Si trasferirà con Michelle e Adaku per aiutarli e anche rimanere vicina a loro ma soprattutto da quando è diventata così dolce e premurosa?

L’esitazione di Mina nel dare la piccola Michelle è naturale, e penso che la aiuterà a capire che forse vuole una famiglia in futuro. Non deve chiudersi fuori dall’amore ed essere sola per sempre. Questa realizzazione porterà probabilmente Mina a confrontarsi con i suoi sentimenti per AJ, ma come sappiamo, sta cercando di andare avanti e probabilmente uscire con Andrea.

Non voglio vedere la perfetta amicizia di Mina e AJ contaminata dal dramma delle relazioni, ma sono anche qui per l’apertura di Mina e l’ammissione che la sua decisione di alienare qualsiasi interesse romantico riguarda la sua paura dell’impegno e di farsi male.

Voi cosa ne pensate?

Unitevi alla nostra community su Facebook per parlare con noi e con altri amanti delle serie TV !! E sulla pagina ad essa dedicata THE RESIDENT ITALIA – ITALIAN FANPAGE