Crea sito

Home Before Dark: Recensione 1×04 – Birdman

Reading Time: 4 minutes

E ci risiamo con Home Before Dark che questa volta ci regala un episodio interessante, a tratti addirittura divertente, che alza la posta in gioco e guadagna qualche punto dopo un paio di episodi noiosi che hanno iniziato l’inizio di questa stagione. Vediamo cosa accade in questa quarta puntata!

Questo è il nostro punteggio: 3

Classificazione: 3 su 5.

Trama

Eravamo rimasti a quando Matthew prende a pugni Frankie: Lisko ha perso lo scontro e viene medicato in una clinica, direttamente dalla sorella di Richie Fife. Intanto Frank va a casa Lisko quando nell’abitazione ci sono soltanto Izzy e Hilde: le due ragazzine lo sentono urlare di volere il video originale del rapimento di Fife. A questo punto Hilde si mette in moto per sapere qualcosa di più su quel filmato: dato che la copia è andata distrutta nella colluttazione, la piccola giornalista, insieme ai suoi aiutanti, si rivolge direttamente alla preside Collins che li aiuta e fornisce loro il video originale. Mentre Hilde ne registra una copia nota qualcosa di particolare: all’inizio del video si vede il volto di un ragazzino, quello che viene soprannominato “Birdman”, data la sua passione per gli uccelli. Hilde e la sua squadra fanno un po’ di domande in giro e scoprono che Birdman è vivo, abita in un Luna Park ed è stato tempo prima arrestato per aver distrutto un macchinario edile.

Una volta giunta al parco divertimenti Hilde lo trova e lo intervista: scopre che suo padre da piccolo lo bullizzava, che ha rotto quel macchinario perché avrebbe ucciso una grossa quantità di uccelli e che ha registrato lui il filmato che ritrae il rapimento di Richie Fife. Per di più tale filmato lo ha fornito lui stesso alla polizia, precisamente al padre di Frankie, che però ha occultato la prova facendo quindi imprigionare Sam Gillis. Intanto Bridget e la preside Collins mettono da parte il loro rancore/imbarazzo e decidono di collaborare per aiutare Sam. Subito dopo aver intervistato Birdman, Hilde va alla cerimonia di elezione del padre di Frankie che si è candidato alla carica di sceriffo, e lo accusa pubblicamente (fomentata dal padre) di aver occultato il video che avrebbe scagionato Sam. A tali accuse però lo sceriffo non risponde. Per questo motivo, una volta che la famiglia Lisko si trova a casa, Hilde pubblica lei stesa il video in un articolo del suo giornale, e appena fatto vedono bruciare fuori la loro casa la bicicletta di suo padre

Commento Personale

La posta in gioco si alza ora che ci avviciniamo al giro di boa di Home Before Dark. Questo episodio in particolare ci offre una svolta al caso: la polizia è coinvolta nel rapimento di Richie Fife. Occultando le prove, sia Frankie che suo padre c’entrano qualcosa con il suo rapimento. Probabilmente staranno coprendo qualcuno, il vero colpevole di questo rapimento, e hanno occultato le prove per poter fornire alle autorità un capro espiatorio. Intanto questo episodio in particolare è stato decisamente migliore rispetto al precedente:a quanto pare questa stagione alterna episodi noiosi ed episodi interessanti. Questo quarto episodio, come detto fin da principio, è stato interessante e divertente: quando la Collins fornisce a Hilde il video originale del rapimento oppure quando Hilde e il suo team vanno in giro per la città a fare domande su Birdman, queste scene sono state davvero ricche di humor e ci hanno strappato una bella risata.

Di contro a queste scene, ci sono stati addirittura momenti in cui abbiamo avuto l’ansia: la ricerca nella casa stregata di Birdman oppure quando la coraggiosa giornalista irrompe alla candidatura del padre di Frankie, in queste situazioni l’ansia è salita alle stelle. Insomma, complessivamente questo episodio si può definire completo, ha unito tutti i generi su cui questa serie è basata. Non sono mancati momenti noiosi che, purtroppo, ci sono in ogni episodi, ma questo non hanno impedito a noi spettatori di restare incollati allo schermo, desiderosi di sapere tutta la verità.

Unitevi alla nostra community su Facebook per parlare con noi e con altri amanti delle serie TV !! Vi aspettiamo numerosi

Pubblicato da Vespertine

Salve! Parla Vespertine. Si, Vespertine, proprio come l'album di Björk, il mio preferito. Quest'album è astrattezza e concretezza, il tutto e il niente, il massimo e il minimo. Insomma, Vespertine sono io.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: