Crea sito

Hollywood 1 x 03 “Outlaws” Recensione

Reading Time: 3 minutes

RECENSIONE EPISODIO PRECEDENTE

Questo è il nostro punteggio 3

Classificazione: 3 su 5.

Commento personale alla puntata

Con molta più esposizione e grandi discorsi, Hollywood è un po’ un miscuglio quando si tratta di dialoghi. L’idea di cambiare la storia e di scegliere Camille come Peg è in realtà una scelta davvero intelligente e certamente audace, ma l’idea stessa di riscrivere l’intera storia e farla diventare una ragazza del Mississippi e cambiare il suo nome in Meg quasi mina la tragedia stessa.

Tuttavia, la vera star qui è Jim Parsons ed è eccellente nel ruolo di Henry. Ha già interpretato questo tipo di ruoli, ma qui la sceneggiatura completa perfettamente il suo stile. Accanto a questo c’è la solita gamma di eccellenti scelte di costumi e design di produzione, ma i protagonisti maschili, in particolare Jack, si sentono come messi da parte a favore di più giocatori di supporto che vengono in prima linea, il che sembra un po’ disordinato. Ovviamente è ancora divertente e c’è abbastanza in questo episodio per farti rimanere in attesa per il prossimo episodio, ma sembra che lo show abbia perso leggermente la sua strada.

Hollywood Outlaws Recensione

L’episodio 3 di Hollywood inizia con Ernie e i suoi ragazzi invitati a una grande festa ospitata da George Cukor. Jack decide che questa non è la sua scena, soprattutto date le implicazioni omosessuali di ciò, ma Ernie emette un discorso convincente sull’ostilità nei confronti dei gay, convincendo l’aspirante attore ad andare comunque.

Roy (ora alias di Rock) va da Archie e fanno colazione insieme dove parla del suo passato travagliato che coinvolge la sua famiglia. Archie si rende conto che lui può essere perfetto per il ruolo in Peg e decide che Rock dovrebbe andare avanti e fare il provino. Allo stesso tempo, Jack interrompe il pranzo di Dick e si presenta come colui che dovrebbe ricoprire il ruolo principale proprio come Rock.

Rock quindi incontra Henry ed è brutalmente onesto con lui, dicendo a Rock di mantenere la testa ben attiva e lo invita a casa sua quella sera. Dopo una bizzarra danza e una notte a letto insieme, Henry telefona a Dick e organizza un provino. Jack se ne accorge e Ellen gli dice che deve intensificare il suo gioco sulla scia del nuovo cliente di Henry.

Nel frattempo, Camille continua il suo ruolo nel film in bianco e nero, e le viene detto di mantenere le cose il più comiche possibile. Quando cambia linea, infastidisce il direttore e se ne va dal set. Mentre Claire ottiene un test video per essere Peg, nel frattempo Camille va a letto con Raymond e gli dice che dovrebbe fare lo screening per lo stesso ruolo, ma cambiare il nome di Peg Entwistle in Meg e farla arrivare dal Mississippi.

Con tutti i pezzi messi in moto e ruotanti attorno a questo film, tutti i nostri diversi personaggi si presentano alla festa di George Cuker. Dick si diverte e si ubriaca, spingendo Henry a guardare dall’ombra mentre tutti i diversi ragazzi della stazione di servizio iniziano a lavorare.

Henry riesce a convincere Rock a parlare con Dick in privato prima di imbattersi in Jack. Jack dice a Henry che ha bisogno di un agente e accetta di parlargli in privato per parlare. Si dirigono verso il campo da tennis mentre Claire osserva dall’ombra mentre Henry lo costringe a spogliarsi. Mentre lo fa, Jack si rende conto di non amare sua moglie e corre via, incapace di farlo, mentre Henry gli promette che ora ha finito con la sua carriera da attore.

Dopo aver convinto Dick a tornare a casa e averlo definito un brav’uomo, Rock parla con Archie e gli dice che lo ama. Allo stesso tempo, Raymond dice a Camille che è perfetta per il provino ed è determinata a mettersi in gioco per interpretare il ruolo. Tanto che torna in studio e dice a Dick che se non farà fare il provino a Camille, non dirigerà. Dick decide di provarci, soprattutto dopo l’incidente che ha coinvolto Anna Wong tutti quegli anni fa, ed è dove finisce l’episodio.

Voi cosa ne pensate?

Unitevi alla nostra community su Facebook per parlare con noi e con altri amanti delle serie TV !! Vi aspettiamo numerosi

Pubblicato da Chiara

Nata nel lontano 1988... Da sempre ho seguito diverse serie TV tra cui Buffy il mio più grande amore, One Tree Hill, Streghe e davvero molte altre. Nel corso degli anni ho sempre ampliato la visione di diverse serie TV e ormai sono davvero una telefilm addicted per eccellenza. Non ho un genere che prediligo ma bensì deve piacermi la trama ed è per quello che guardo ogni pilot di quasi tutte le nuove serie TV... Spero che il mio modo di scrivere vi piaccia e vi faccia appassionare alla serie TV tanto quanto ne sono appassionata io...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: