fbpx
Crea sito

Grey’s Anatomy – Recensione 17×08: E’ tutto troppo

Reading Time: 3 minutes

Un episodio che non ci aspettavamo ci prendesse così tanto, questo ottavo episodio di Grey’s Anatomy ci ha letteralmente travolti con le sensazioni di ognuno dei personaggi, tutti legati per la morte di Andrew DeLuca che, come molti altri, ha salutato la serie per l’ultima volta (qui per la recensione dell’episodio precedente). I dottori del Grey-Sloan come avranno celebrato la morte del loro amico? E come sta Meredith? Vediamo insieme cosa è successo!

Questo è il nostro punteggio: 4/5

Classificazione: 4 su 5.

Trama & Commento Personale

L’intero episodio si basa sullo stato d’animo dei dottori del Grey-Sloan a seguito della morte del loro amato collega e amico Andrew DeLuca. E’ stato interessante vedere come ogni personaggio abbia affrontato il dolore a proprio modo. Molto provata è stata Maggie che ha dovuto affrontare, insieme al suo nuovo fidanzato, un caso clinico molto particolare. Simile a lei, suo padre Richard ha affrontato il dolore e ha cercato di metabolizzarlo con l’aiuto di sua moglie Catherine. Diversi da loro la Bailey che, come al solito, vuole fare la dura ma intanto dentro sta morendo. Infatti voleva far eseguire delle analisi sul corpo di Andrew per accertarsi del vero motivo della sua morte, volendo far ricadere la colpa sui dottori che lo hanno operato, quando la realtà era ben diversa.

La nostra attenzione si è concentrata però su Teddy, l’unica (forse insieme ad Amelia) ad essere rimasta impassibile, anche se, anche lei (a differenza della Shepard), dava segni di cedimento, vedendo in giro per l’ospedale il defunto dottore. Intanto, troviamo Meredith proprio dove l’abbiamo lasciata: nel suo limbo, di nuovo con Derek che per carità, ci fa piacere rivedere, ma ormai questa storia del paradiso personale personale della Grey ha un po’ rotto. La situazione della dottoressa è certamente piacevole da vedere perché grazie a lei possiamo incontrare di nuovo vecchi personaggi, però è arrivata ad un punto in cui è diventata monotona e ripetitiva. Tornando nel regno dei vivi, Jo, Jackson e Link affrontano il lutto ubriacandosi, ma esprimendo comunque il loro dolore. Grazie a loro possiamo vedere un altro aspetto della pandemia, un aspetto importante e che è stato proprio quello che ci ha colpiti: il fatto che nessuno ha la possibilità di piangere i propri morti, perché con il virus non sono possibili funerali.

Anche se non è possibile fare un funerale, i medici del Grey-Sloan decidono comunque di organizzare un evento commemorativo per DeLuca, con alcuni video dei suoi colleghi specializzandi e con la presenza di Carina. E’ stata una scena struggente, il nostro cuore si è attorcigliato su se stesso e sì, ci siamo lasciati andare a una lacrimuccia. L’episodio si conclude con Meredith che, di nuovo, è in bilico tra la vita e il limbo, presagendo un suo probabile risveglio, e con Teddy che si lascia andare definitivamente al dolore, e viene aiutata da Owen.

Unitevi alla nostra community su Facebook per parlare con noi e con altri amanti delle serie TV !! Vi aspettiamo numerosi

Pubblicato da Anto

La mia iniziazione nel mondo delle serie tv l'ho avuta a quattro anni quando la televisione era ancora in 4:3 e trasmettevano settimanalmente gli episodi di Streghe. Grazie alle serie tv e ai libri ho capito davvero cosa significhi sognare per davvero!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

You cannot copy content of this page