Grey’s Anatomy: Recensione 17×03 – Il mio lieto fine

Grey’s Anatomy: Recensione 17×03 – Il mio lieto fine
Reading Time: 5 minutes

Come da titolo, speriamo veramente che ci sia un lieto fine, sia in questa serie che nella realtà. Il terzo episodio di questa stagione di Grey’s Anatomy vediamo una situazione totalmente diversa rispetto alla premiere, una situazione che si aggrava sempre di più a discapito di protagonisti. Vediamo cosa succede in questo episodio!

Questo è il nostro punteggio: 4/5

Trama & Commento Personale

E’ sopravvissuta a un incidente aereo, a un’esplosione, a una sparatoria, questa volta Meredith poteva mai scampare al Covid? Certo che no, difatti l’episodio si apre proprio con la malattia di Meredith che sembra soltanto essere alle prime fasi, dato che la dottoressa nonostante la degenza è ancora a lavoro. Teddy riscontra però delle anomalie nei suoi polmoni, anomalie tipiche del virus, ed è in questo momento che vediamo Maggie crollare, stanca di vedere solo persone morire e preoccupata per sua sorella, che potrebbe davvero stare male, se non morire. E’ proprio in questi momenti, nei quali sfiora la morte, che Meredith vede Derek sulla spiaggia. Vedendo questo episodio abbiamo ipotizzato che la spiaggia nella quale Meredith puntualmente si ritrova è un luogo di trapasso fra la vita e la morte, e che Derek è il punto di accesso all’aldilà. Difatti, Meredith non riesce mai ad abbracciarlo, perché ogni volta che lei corre verso di lui, lui si allontana, oppure lei ritorna al punto di partenza. Questo perché è ancora fortemente legata alla sua vita, al suo lavoro, ai suoi figli, che sono costretti a parlare con lei tramite videochiamata. Quella di Meredith rappresenta una battaglia fra la vita e la morte vera e propria.

All’ospedale, Weber accoglie i nuovi specializzandi fra cui una madre e una figlia. La Bailey li ha affidati a Koracik dato che è stato declassato ma l’eccentrico dottore non fa altro che trascurarli, senza fornire loro una giusta istruzione sia per affrontare la situazione Covid nell’ospedale. Per tutta la durata dell’episodio, Koracik assume un fastidioso comportamento passivo aggressivo cercando in ogni momento di elogiarsi e portarsi a ranghi superiori, forse per nascondere il grave fallimento subito nell’episodio precedente quando è stato declassato. Tra l’altro non pochi sono gli scontri con Owen, che cerca sempre di umiliarlo e attaccarlo: è proprio lui a comunicargli la positività al coronavirus, con un tono nient’affatto dispiaciuto, anzi, Owen sembrerebbe quasi sollevato e felice da questa notizia. Un comportamento alquanto immaturo da parte sua, d’altronde nel corso di queste stagioni lo abbiamo conosciuto affondo e non ci aspettiamo diversamente da lui: da quando Cristina è andata via il dottor Hunt poteva perfettamente andarsene con lei.

Mentre Meredith lotta fra la vita e la morte nasce una questione importante in merito alla sua procura. Alex non può raggiungerli per via delle restrizioni per il virus, quindi Meredith dovrà scegliere un’altra persona che deciderà per lei, un’altra persona che diventerà la sua persona. Il fortunato è proprio Weber, che secondo Meredith avrà la lucidità e intelligenza per prendere le decisioni giuste nel caso qualcosa dovesse andare male, ma noi sappiamo benissimo che la cara Meredith sopravvivrà anche a questo, nonostante ogni volta vogliano farci credere diversamente. Nonostante il Covid l’ospedale non smette di accogliere pazienti anche non Covid, casi clinici, come al solito, molto speciali: al Grey Sloan arriva una donna incinta di un bambino che non si è sviluppato all’interno del suo utero ma accanto al suo fegato. Vediamo una Carina DeLuca e una Jo Wilson pronte ad accettare la sfida, infatti l’intervento riesce nonostante qualche piccola complicazione. Questo caso ci ha fatti capire che la serie non tratterà esclusivamente del Covid ma lascerà aperto uno spazio nel quale inserire questi interventi particolari e unici che solo Grey’s Anatomy ci sa regalare.

Anche Link è tornato in ospedale, anche lui con un caso del tutto eccezionale al quale partecipa anche Jackson. Un uomo dalle doti sessuali quasi mistiche deve subire un’operazione alla mano: la sua storia dà spunto a Link e Amelia per scoprire nuovi lati di sé stessi. E’ un peccato che un personaggio bello come Amelia sia però trattato in maniera così marginale: compare solo per poche scene messe lì giusto per farci sapere che è felice e sta bene nonostante la pandemia mondiale, ma ci manca vederla in azione in sala operatoria. Qualche mese fa girava voce che un personaggio sarebbe uscito dalla serie, che fosse proprio lei? Noi speriamo di no! Ad ogni modo l’episodio si conclude con Meredith le cui condizioni peggiorano sempre di più, che cosa ci aspetterà nel prossimo episodio? In fondo all’articolo un teaser trailer della 17×04!

Ultime considerazioni & Teaser Trailer del prossimo episodio

Questo episodio è quello che, fin ora, è il più somigliante al classico episodio di Grey’s Anatomy, che parla certamente della pandemia ma che lascia spazio a dei casi clinici del tutto originali, alcuni dei quali ci hanno tenuti col fiato sospeso, ma fortunatamente una sorta di lieto fine si è avuto. Abbiamo gradito molto la metafora che vede protagonista Meredith, quella del passaggio dalla vita alla morte, ma abbiamo trovato scontato il fatto che proprio lei abbia contratto il virus. Quante probabilità ci sono che in una sola vita si possano vivere così tante sventure? Ad ogni modo, qui in basso vi lasciamo il teaser trailer del prossimo episodio: la situazione si aggrava ancora di più sia in ospedale che per Meredith, che se la sta vedendo davvero brutta dato che ha contratto tutti i sintomi più brutti del virus. Un’altra persona del suo passato tornerà da lei, nel suo portale personale fra la vita e la morte. Chi sarà? Tre sono le persone che abbiamo considerato: Lexie, anche se è poco probabile che l’attrice torni come guest star in un episodio (sarebbe bellissimo se in tutta la diciassettesima stagione vecchi membri del cast tornassero come guest), Ellis Grey, la madre di Meredith, che più volte le è apparsa per consigliarla e confortarla, e infine suo padre, scomparso da poco subito dopo aver chiarito e messo da parte i suoi problemi con lei. Per sapere chi tornerà dal passato dovremmo aspettare solo un’altra settimana!

Unitevi alla nostra community su Facebook per parlare con noi e con altri amanti delle serie TV !! Vi aspettiamo numerosi
/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Anto

La mia iniziazione nel mondo delle serie tv l'ho avuta a quattro anni quando la televisione era ancora in 4:3 e trasmettevano settimanalmente gli episodi di Streghe. Grazie alle serie tv e ai libri ho capito davvero cosa significhi sognare per davvero!

You cannot copy content of this page