First Look alla seconda stagione di Carnival Row

First Look alla seconda stagione di Carnival Row
Reading Time: 5 minutes

Articolo preso e tradotto da vanityfaircom

E’ stato un lungo viaggio per arrivarci, ma la seconda stagione di  Carnival Row , annunciata nell’estate del 2019, è finalmente in arrivo, destinata a tornare su Prime Video il 17 febbraio.

Da dove nasce Carnival Row

Adattato da quella che in origine era una sceneggiatura di  Travis Beacham,  Carnival Row — una trama omicida dickensiana ambientata in un mondo in cui coesistono magici esseri umanoidi e sono perseguitati dagli umani — sembrava un ritorno all’affascinante fantascienza e al fantasy di metà degli anni 2000 nella sua prima stagione. 

 “Era davvero un mondo profondo e ben congegnato che aveva infinite possibilità per il tipo di storie che potevi raccontare al suo interno”, lo showrunner della seconda stagione  Erik Oleson dice della sceneggiatura originale di Beacham. 

“Ovviamente è una sfida quando hai poco tempo davanti allo schermo, eccetera. Ma è davvero diverso da qualsiasi cosa avessi visto. La gente potrebbe presumere di sapere di cosa si tratta, con il miscuglio di steampunk con un detective dell’era vittoriana con magia, creature e tutto il resto. Era così maturo per la raccolta.

Ma ecco un po’ di foto promozionali

first look seconda stagione carnival row
Arty Froushan nei panni di Jonah e Caroline Ford nei panni di Sophie. 

L’imminente – e ultima – stagione di  Carnival Row sposta il suo enorme cast di personaggi attraverso una serie completamente nuova di guanti e la complessa politica di un mondo che, nonostante i suoi fantastici ornamenti, ricorda da vicino il nostro. Rycroft “Philo” Philostrate ( Orlando Bloom ) mezzo fae di passaggio umano ha respinto le forze di polizia, un’istituzione apertamente razzista che pattuglia il Burgue, una città-stato londinese che ospita con riluttanza una popolazione di rifugiati fae fuggiti dalla loro patria devastata dalla guerra. 

La sua amante di un tempo, Vignette Stonemoss ( Cara Delevingne ), dalle ali sottili, si imbatte in un gruppo anarchico locale deciso a liberare i fae dai loro tormentatori umani con ogni mezzo necessario. La sua ex fidanzata Tourmaline ( Karla Crome) è stata gravata da capacità psichiche inaspettate, le sue visioni di violenza corrispondono a una nuova serie di crimini contro i cittadini del Burgue. 

first look seconda stagione carnival row
Simon McBurney nel ruolo di Runyan Millworthy
Tamzin Merchant nei panni di Imogen e David Gyasi nei panni di Agreus.

Il fauno danaroso Agreus ( David Gyasi ) e il suo partner umano Imogen ( Tamzin Merchant ) stanno fuggendo dalla violenta intolleranza della loro terra natale quando si ritrovano assaliti da una minaccia completamente nuova quando sono costretti a entrare nel Patto, l’Europa orientale- nemico designato del Burgue che è stato superato da un gruppo di combattenti per la libertà comunisti anti-borghesi che si definiscono New Dawn. 

Nel frattempo i politici umani conniventi Jonah Brekapear ( Arty Froushan ) e Sophie Longerbane ( Caroline Ford ) continuano la loro guerra psicosessuale per il controllo del Burgue, manipolato a ogni angolo dall’astuto Runyon Millworthy ( Simon McBurney ), mentre l’ex soldato Darius Sykes ( Ariyon Bakare) tenta di vivere pacificamente come un uomo-lupo mutaforma. 

Se sembra complicato da leggere, lo è ancora di più da guardare: una caratteristica, non un bug, per uno spettacolo come  Carnival Row , che seppellisce le cose filosofiche più profonde sotto uno spesso strato di costumi dettagliati e scenografie. 

“C’è questo mondo terribilmente profondo e lussureggiante di fantastici costumi e produzione, tutta quella roba”, dice Oleson. “Ma l’idea che lo show dovesse avere qualcosa di significativo da esplorare era il punto in cui inizio sempre in ogni stagione televisiva. E per questa stagione, si poneva domande su ciò che ci rende ciò che siamo. È quello che nasciamo? O è quello che facciamo? È la roba che è determinata prima ancora che siamo sul pianeta dal DNA? Oppure otteniamo un voto su come ci guardiamo e definiamo noi stessi con le scelte che facciamo, le azioni che intraprendiamo.”

Cara Delevingne nel ruolo di Vignette. 
first look seconda stagione carnival row
Orlando Bloom nei panni di Philo e Cara Delevingne nei panni di Vignette.

I personaggi di  Carnival Row sono assaliti da tutte le parti da fazioni politiche in guerra, che si tratti delle macchinazioni parlamentari del Burgue, della violenza bellicosa del Patto o dell’odio risoluto della New Dawn. Oleson ha visto l’angolo politico dello spettacolo come un altro modo per esplorare, in modo approfondito, ciò che ci rende ciò che siamo. “In definitiva, penso che qualsiasi forma di governo sia costruita sulla fragilità umana”, afferma. “Il modo in cui vediamo noi stessi e il modo in cui trattiamo gli altri esseri umani è indipendente da come siamo governati. Lo vedi in Imogen e Agreus che fuggono da una repubblica occidentale razzista e approdano in un’apparente utopia di comunismo egualitario, solo per scoprire che dipende da come le persone spingono per il potere. Gli esseri umani si tratteranno a vicenda nel modo in cui si tratteranno a vicenda”.

Come molti spettacoli nel panorama televisivo  post- Game of Thrones , Carnival Row ha molto splendore visivo, ma gran parte della nuova stagione è incentrata su momenti tranquilli e intimi tra due o tre persone. “Sono un fanatico del grande spettacolo, sì”, dice Oleson. “Ma ancora più importante, i momenti tranquilli tra attori davvero fantastici con cui mi sto solo pizzicando e con cui riesco a lavorare, e danno vita a una scena che non ero sicuro avrebbe funzionato.”

first look seconda stagione carnival row
Andrew Gower nei panni di Ezra, Tamzin Merchant nei panni di Imogen e David Gyasi nei panni di Agreus.

Il lavoro su questa stagione è stato un processo collaborativo, traendo ispirazione dalle star stesse: la volontà di Bloom di andare lì interpretando un personaggio la cui lealtà cambia con la sua identità; L’entusiasmo di Delevingne per l’esplorazione della propria sessualità; i doppi talenti di scrittura e recitazione di Karla Crome; la storia del teatro dal vivo di Simon McBurney, per il quale hanno scritto un sonetto in pentametro giambico shakespeariano, in dialogo, alla fine dello spettacolo.

“Qualsiasi scrittore è attratto dalla capacità di usare parabole per parlare del mondo reale”, dice Oleson. sotto l’avventura dei popcorn e il romanticismo epico”. 

first look seconda stagione carnival row
Jacqueline Nostromo e Karla Crome. 

Spera che il pubblico sia soddisfatto di dove tutto andrà a finire e ha un teaser da offrire: “Finiamo con il botto”.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Chiara

Nata nel lontano 1988... Da sempre ho seguito diverse serie TV tra cui Buffy il mio più grande amore, One Tree Hill, Streghe e davvero molte altre. Nel corso degli anni ho sempre ampliato la visione di diverse serie TV e ormai sono davvero una telefilm addicted per eccellenza. Non ho un genere che prediligo ma bensì deve piacermi la trama ed è per quello che guardo ogni pilot di quasi tutte le nuove serie TV... Spero che il mio modo di scrivere vi piaccia e vi faccia appassionare alla serie TV tanto quanto ne sono appassionata io...

You cannot copy content of this page