First Look del film Moonfall

Reading Time: 7 minutes

Articolo preso e tradotto da vanityfaircom

Il regista di Independence Day rivela nuove immagini e ispirazione dalla sua prossima epopea sul cataclisma.

Roland Emmerich non crede molto alle teorie del complotto, ma le adora. 

Sono in tutto il lavoro del regista: gli esseri ultraterreni che costruiscono le piramidi in Stargate. L’antico calendario Maya che predice la disintegrazione del mondo nel 2012 . La congettura, in Anonymous, che Shakespeare non sia il vero autore delle sue opere. Poi c’è forse la più famosa saga sconvolgente di Emmerich…

“Come sai, ho fatto il film Independence Day, dove siamo stati fortemente ispirati dall’intera cospirazione dell’Area 51”, afferma il regista. Per lui, questi segreti, voci e cabale sono il loro tipo di franchising. “Quando hai una cospirazione a cui credono molte persone, hai già un certo interesse intrinseco”, dice Emmerich. “Non devi crederci tu stesso…. La maggior parte delle volte sono una persona scettica, dopotutto sono tedesca”.

first look moonfall film
Halle Berry e Patrick Wilson, bloccati tra le rovine di un’astronave a Moonfall.  REINER BASSO

“Non devi crederci tu stesso”, aggiunge. “Il più delle volte sono una persona scettica, dopotutto sono tedesca. Quindi non li accetto mai del tutto, ma li trovo super interessanti”.

Circa sette anni fa, Emmerich si è imbattuto in qualcosa noto come la teoria della Luna Cava, l’idea che il corpo celeste che orbita intorno al nostro pianeta e che illumina il cielo notturno A) non sia un evento naturale, o B) abbia una vita interiore vasta e segreta. O ehi, perché non entrambi? Fondamentalmente, quando la scienza ha smentito Jules Verne rivelando che non poteva esserci Viaggio al centro della Terra , quel concetto si è semplicemente trasferito fuori dal mondo. 

“Ho subito capito, oh, mio ​​Dio, questa potrebbe benissimo essere una di queste cospirazioni in cui puoi avere qualcosa di veramente traumatico, il che significa che la luna sta uscendo dall’orbita e cadendo sulla Terra. Ma allo stesso tempo, impari che la luna non è ciò che pensi che sia. È sempre un bel modo per entrare in un film”, dice Emmerich.

l concetto di Hollow Moon è stato alimentato da una fantasia fantasiosa e da una scienza fraintesa quanto basta per mantenere le cose plausibili. Nel suo romanzo del 1901 I primi uomini sulla luna , HG Wells immaginò il globo roccioso come un alveare per enormi alieni simili a formiche noti come Seleniti. Edgar Rice Burroughs e Isaac Asimov hanno provato a immaginare una luna a forma di cupola che è desolata all’esterno, ma ricca di civiltà all’interno. 

Poi è arrivato un nocciolo di verità. Negli anni ’70, il programma Apollo della NASA ha registrato una serie di terremoti sulla luna, alcuni di durata significativamente più lunga dei terremoti sulla Terra. Clive R. Neal, professore di ingegneria civile e scienze geologiche all’Università di Notre Dame, lo descrive in questo modo sul sito web della NASA : “La luna suonava come una campana”. La spiegazione? L’acqua che penetra nella Terra funge da ammortizzatore e la luna relativamente secca e rigida amplifica invece gli impulsi. Ma non importa, le campane sono vuote! L’ introduzione di quella frase ha galvanizzato gli assurdi.

Nel corso dei decenni, sono abbondate le teorie marginali secondo cui la luna potrebbe essere una sentinella per gli extraterrestri che ci controllano dall’alto. Alcuni hanno suggerito che potrebbe anche essere un veicolo spaziale corazzato travestito da corpo solare. Il libro del 2005 Chi ha costruito la luna? postula che i terrestri futuristici che viaggiano nel tempo lo abbiano costruito come mezzo per tracciare l’evoluzione della vita senza interromperne il corso. 

“Questa è stata probabilmente la prima cosa che ho letto. E poi ho letto una sfilza di altri libri, perché in ogni teoria della cospirazione, ci sono centinaia di libri”, dice Emmerich, che ha scritto la sceneggiatura con Harald Kloser, il suo compositore di musica di lunga data, e Spenser Cohen ( Estinzione del 2018 ). “Ma alla fine abbiamo deciso di creare la nostra teoria perché tutte le teorie che proponevano in quel libro, o in altri libri… non ci credevamo del tutto”.

Halle Berry come vicedirettore della NASA Jocinda Fowler, preparando un lancio di emergenza dello shuttle.  PER GENTILE CONCESSIONE DI LIONSGATE

L’obiettivo di Emmerich non è convincere le persone che il suo concetto è reale. Al contrario, vuole solo che sia elettrizzante. “La maggior parte delle volte, è questo il divertimento, perché non vuoi semplicemente prendere una teoria da un libro e poi scrivere una sceneggiatura basata su quella.”

È riluttante a rivelare troppo sulla sua stravagante spiegazione per l’origine e la storia della luna, cosa potrebbe esserci al suo interno e quali forze la portano alla deriva fuori dalla sua orbita e in rotta di collisione con il nostro mondo. Questi sono i misteri per il debutto del film il 4 febbraio.

Quello che Emmerich può dire è che la Terra è in grossi guai su più fronti. Una delle prime persone a rendersene conto è Jo Fowler (interpretata da Halle Berry ) un ex astronauta che cerca di dare l’allarme, ma, come con molti profeti del giorno del giudizio, viene in gran parte respinto fino a quando la situazione non diventa disastrosa. «È la seconda in comando della NASA. E diventa regista in determinate circostanze e ha tutto il peso del mondo che grava su di lei”, afferma il regista.

first look moonfall film
L’astronauta di Patrick Wilson, circondato in orbita da una forza ultraterrena in Moonfall . PER GENTILE CONCESSIONE DI LIONSGATE

Patrick Wilson interpreta un altro collega astronauta, Brian Harper, che le crede e si offre volontario per unirsi alla sua improbabile missione per evitare l’estinzione. Ma ha una storia tumultuosa con la NASA dopo il fallimento di una missione passata. “La sua vita è distrutta, ma è l’unico che sia mai riuscito a far atterrare uno space shuttle senza elettronica, quindi è l’uomo perfetto per fare quello che vogliono”, dice Emmerich.

Sono uniti da un terzo vero credente, un esperto effettivo nei misteri della luna, interpretato da Game of Thrones attore John Bradley. “È un estraneo che è in realtà il primo a scoprire che la luna è fuori orbita”, afferma Emmerich.

John Bradley tiene una conferenza come il verista della luna KC Houseman.  REINER BASS / LIONSGATE
first look moonfall film
… E con meno fiducia in una missione per salvare il mondo.  REINER BASSO

Bradley porta anche un sollievo comico. “Quello che mi piace di lui è, sì, è divertente. Ma oltre a questo, ha molto cuore. Quando hai visto Game of Thrones , ha anche recitato una parte, che è stata piuttosto divertente, ma [anche] molto, molto sentita. Ed è per questo che l’abbiamo scelto”.

Il pericolo si avvicina in gradi, così mentre la luna si avvicina, iniziano ad accadere cose sempre più strane. “La luna si avvicina naturalmente molto alla Terra, e tutta questa follia gravitazionale sta accadendo sulla Terra”, spiega Emmerich. “A un certo punto la luna scivola su New York e praticamente fa a pezzi un paio di edifici alti, e finiranno nelle Montagne Rocciose”.

Questo ci dà l’inquadratura all’inizio di questa storia, del Chrysler Building distrutto lateralmente tra le nevi piuttosto che torreggiare sopra Lexington Avenue. “Questa è comunque la mia caratteristica distintiva: edifici famosi in luoghi a cui non appartengono”, dice Emmerich.

Un’altra immagine si affaccia sulla vista di Los Angeles da dietro il famoso Osservatorio Griffith mentre colonne di minaccioso fumo nero si alzano nel cielo. Questi non sono colpi di cratere. Sono le cicatrici della rivolta, della paura e della disperazione.

first look moonfall film
Il pandemonio raggiunge la città in Moonfall.  PER GENTILE CONCESSIONE DI LIONSGATE

“Naturalmente, la società crolla”, dice il regista. “Se la gente sapesse che la luna si schianterà sulla Terra, il mercato azionario scomparirebbe in 60 secondi. Sarebbe il caos nelle strade”.

Ci sono altri effetti collaterali per le città costiere quando la luna si avvicina: “Le maree diventano molto più grandi. Stanno andando nell’entroterra e ci sono inondazioni a Los Angeles e altrove”.

È attraverso queste strade in rovina che una NASA zoppicante reclama una navetta di cui ha bisogno per portare a termine la missione disperata. Endeavour, visto di seguito mentre viene guidato attraverso Los Angeles sulla via del ritorno nello spazio, percorre le stesse strade che una volta aveva percorso quando è arrivato in città ( per davvero ) nel 2012, dove è stato dismesso al California Science Center. 

Un triste viaggio fuori da una Los Angeles spazzata dalle maree per la navetta spaziale Endeavour. 

In Moonfall , la navetta deve tornare in aria prima che la superficie del mondo venga distrutta. “Questo è l’elemento disastro della luna che cade verso la Terra. Ma da solo, non sarebbe abbastanza per me perché penso, ‘Ok, è solo un altro film catastrofico.’ Sono entusiasta di avere una storia che va ben oltre il disastro”.

Emmerich non vuole che le persone si spingano troppo oltre nella vita reale. 

L’Endeavour e la Stazione Spaziale Internazionale, stagliate come la luna va per un ricambio.
 PER GENTILE CONCESSIONE DI LIONSGATE

“Il nostro mondo, sempre di più, è stato guidato da teorie del complotto. Guarda QAnon, guarda tutta questa roba, i Flat-Earthers. È semplicemente incredibile se ci pensi”, dice. “Quando parli della luna, è così fantastico, non credo che farà male a nessuno. È interessante da vedere per le persone. QAnon sta facendo del male alle persone. Le cospirazioni anti-vaxxer possono ferire le persone e in realtà possono uccidere le persone”.

La luna non può farti del male. Assicurati solo di mantenere le distanze.

Unitevi alla nostra community su Facebook per parlare con noi e con altri amanti delle serie TV !! Vi aspettiamo numerosi
/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Chiara

Nata nel lontano 1988... Da sempre ho seguito diverse serie TV tra cui Buffy il mio più grande amore, One Tree Hill, Streghe e davvero molte altre. Nel corso degli anni ho sempre ampliato la visione di diverse serie TV e ormai sono davvero una telefilm addicted per eccellenza. Non ho un genere che prediligo ma bensì deve piacermi la trama ed è per quello che guardo ogni pilot di quasi tutte le nuove serie TV... Spero che il mio modo di scrivere vi piaccia e vi faccia appassionare alla serie TV tanto quanto ne sono appassionata io...

You cannot copy content of this page