Prodigal Son Recensioni

Prodigal Son 1 x 14 “Eye of the Needle” Recensione

Reading Time: 4 minutes

Questo è il nostro punteggio 3.5

⭐⭐⭐⭐

Commento personale alla puntata

Sebbene non sia un episodio così drammatico come l’ultimo cliffhanger che abbiamo ricevuto con Junkyard Killer, il Carousel Killer offre un’occasione unica per vedere le azioni del passato tornare a perseguitare i nostri personaggi nel presente. Con Ainsley e Jessica che giocano un ruolo ben più importante in questo episodio, l’enfasi cambiata funziona abbastanza bene, anche se la dipendenza delle telefonate in onda trasmesse nel paese è un po’ inverosimile, soprattutto data la frequenza con cui viene utilizzato. Tuttavia, è un punto secondario in un episodio altrimenti intrigante, con la porta spalancata per la prossima settimana. È altamente improbabile che Martin morirà, soprattutto dato quanto sia enigmatico il suo personaggio, ma i vari finali cliffhanger di questa serie hanno sicuramente contribuito a mescolare un po’ le cose e impedire che tutto si trasformasse in un caso formale della settimana. Per ora Prodigal Son si inchina con un altro episodio divertente, con un sacco di cose rimaste nel cestino per il follow-up della prossima settimana.

Prodigal Son torna questa settimana con un altro episodio buono, che lascia le cose ben aperte per il futuro mentre il passato si schianta nel presente per il nostro ultimo caso. Con un discreto accumulo di tensione, l’episodio si insinua un po’ usando troppa esposizione fornita attraverso le conversazioni telefoniche, ma c’è abbastanza qui per creare comunque una piacevole fetta di dramma.

Nel 2007, Bright intervista suo padre e gli chiede come lo ucciderebbe se ne avesse la possibilità. È una conversazione tesa e irrisolta, che si interrompe nel presente prima di giungere a una conclusione soddisfacente mentre Malcolm celebra di non avere a che fare con un omicidio per diverse settimane. Sua madre riceve una chiamata dalla linea che aveva creato per avere notizie sulla ragazza nel baule. Il punto di incontro con la persona che ha chiamato è presso una giostra, Malcolm l’accompagna, ma quando arrivano lì trovano un uomo con un taglio alla gola, morto e legato al cavallo sulla giostra.

Quando la squadra arriva, si rendono conto che l’uomo è morto una notte prima e la persona che ha telefonato prima nella giornata è in realtà l’assassino. Lo stesso assassino telefona ad Ainsley e le chiede di trasmettere la sua chiamata in diretta. L’uomo si definisce il Carousel Killer, chiedendo i soldi che Jessica ha dopo la sua acrobazia diversi episodi fa quando ha affrontato la stampa e ha minacciato la morte di più persone se non pagasse.

In prigione, Martin si rallegra dopo aver sentito le notizie sull’assassino, mentre Jessica si dirige verso la banca per ritirare i soldi per il riscatto. Mentre la polizia si arrampica, Gil si dirige al negozio di ferramenta e parla al proprietario di suo fratello, accettando di aiutarlo a rintracciarlo. Nel frattempo, Martin telefona ad Ainsley mentre è in onda e trasmette i suoi pensieri, comprese le opinioni sull’omicidio della giostra che è un pezzo da esibizione. Prima che possa ottenere ulteriori informazioni, tuttavia, il chirurgo riattacca il telefono.

Ciò, tuttavia, attira il killer a telefonare di nuovo mentre Ainsley gli da’ un ultimatum. Per fortuna questo funziona, poiché l’assassino le dice che Jessica deve portare i soldi nel luogo in cui si sono incontrati per la prima volta lei e Martin.

Jessica arriva al parco stringendo la borsa piena di soldi, dove successivamente le dice di svuotarla mentre si trova sul bordo del tetto con un’altra vittima sospesa in modo precario. Mentre la folla si raduna per afferrare le banconote cadute, l’assassino lascia cadere il corpo e scappa. A seguito di ciò, Malcolm si rende conto che è tutto un gioco psicologico, costringendolo a tornare nella cella di Martin per cercare di ottenere alcune risposte.

L’assassino telefona di nuovo a Jessica e le dice che deve pugnalare Martin entro 30 minuti, altrimenti il ​​suo ultimo ostaggio morirà. La riunione di famiglia ha inizio e Jessica arriva nella cella con un pugnale di fortuna. Per fortuna Malcolm ci parla facendole dire il motivo per cui è lì, girandosi per affrontare Martin che ammette di aver tentato di ucciderlo in passato ma non è stato in grado di affrontarlo. Rendendosi conto che è l’unico modo per uscire da questa situazione, Malcolm accoltella suo padre.

Dopo aver fatto un intervento chirurgico su Martin, Malcolm e Gil si rendono conto che Cory Wheaton è il Carousel Killer. Si scopre che Malcolm lo ha messo insieme i pezzi in quanto ha collegato non solo le morti del padre essendo un killer ma anche quelle di quando era un chirurgo che comunque non ha mai ucciso nessuno ma ha sempre cercato di salvare i proprio pazienti, Malcolm è al centro della scena e chiede a Cory perché tutto questo e perché proprio ora, e gli risponde che è tutto scattato dal momento in cui la mamma ha offerto una somma di denaro, e alla fine rivela la posizione dell’ostaggio.

Mentre l’episodio si chiude, Malcolm ritorna a un momento tra lui e suo padre in passato, in particolare una conversazione su un luogo in cui puoi pugnalare qualcuno senza prendere le arterie. Con la vita di Martin in bilico sul tavolo operatorio, tutto riposa su un cliffhanger precario per la prossima settimana.

Voi cosa ne pensate?

Unitevi alla nostra community su Facebook per parlare con noi e con altri amanti delle serie TV !! Vi aspettiamo numerosi