Crea sito

V Wars 1 x 01 “Down with the Sickness” Recensione

Reading Time: 3 minutes

Commento personale alla puntata

Vi dico subito che per scrivere questa recensione e poi il commento ci ho dovuto pensare molto tempo perché credevo che V-Wars sarebbe stata finalmente quella serie ti vampiri che avrebbe colmato il vuoto lasciato da tutte le serie che sono finite da tempo di questo genere. Non so ho trovato tutto molto lento, fin dal primo episodio. Certo interessante questa nuova visione dei vampiri e del virus, simile al virus zombie di TWD, ma non mi ha preso molto la storia, si purtroppo sono rimasta delusa da questo primo episodio.

Il primo episodio di “V-Wars” si tuffa direttamente nella trama a tema fantascientifico descrivendo come tutto inizia con la fuga del micidiale virus polare. Il capo, il dottor Luther e il suo caro amico Mike, hanno iniziato una ricerca per indagare su ciò che è realmente accaduto a due ricercatori che stavano lavorando in una struttura del Nord. Ma appena arrivano lì, notano che sta succedendo qualcosa di strano nella struttura di ricerca. Con i due ricercatori che non si trovano da nessuna parte, i due diventano ancora più ansiosi su ciò che potrebbe essere accaduto. Presto notano una nuova macchia di sangue sul pavimento ed è allora che il Dr. Luther si rende conto di essere stato infettato da un virus sconosciuto. 

Al loro ritorno a casa, i due vengono messi in quarantena e per giorni vengono condotti diversi test. Con il passare del tempo, la loro salute peggiora leggermente, ma non accade loro nulla di grave. Respingendolo come un caso di raffreddore comune, i due vengono rilasciati e vanno avanti per vivere le loro vecchie vite normali. Mentre la vita del Dr. Luther rimane la stessa, Mike inizia a notare sottili cambiamenti fisici e mentali in se stesso e inizia persino a sviluppare una sete inspiegabile di sangue umano. I suoi sintomi peggiorano nel tempo e la sua fame di sangue umano raggiunge un punto in cui inconsapevolmente finisce per uccidere una donna. 

Chiede a Luther di coprire l’omicidio e, per un po’, Luther si attiene persino ai suoi motivi. Ma quando la sua colpa prende il sopravvento, Luther si dirige verso la polizia e confessa come il suo amico abbia ucciso la signora. Questo è quando lui e uno dei poliziotti iniziano a notare che sta succedendo qualcosa di veramente strano. Si rendono conto che tutto ciò che Mike ha vissuto è molto al di là di qualsiasi cosa possano spiegare con la scienza.

Ed è qui che la puntata approfondisce ulteriormente il suo lato più oscuro in cui Mike perde completamente il controllo sul suo corpo e si trasforma in una vera e propria bestia vampiresca. Il mondo di Luther si frantuma quando sua moglie diventa vittima del virus e finisce per trasformarsi in uno di quei mostri. Per proteggere suo figlio, negli ultimi momenti dell’episodio, finisce per ucciderla ed è allora che gli sbirri lo prendono per omicidio. 

Ciò che attira davvero la tua attenzione nei primi momenti dell’episodio è l’enfasi dello show su intricati dettagli nel contesto delle sue immagini. Ci sono scene in cui la cinepresa mostra un colpo ravvicinato di sangue che pompa letteralmente attraverso le vene dei personaggi. L’episodio 1 non ha assolutamente freddo poiché, fin dalla sua prima scena, imposta il tono scuro della serie con una scena inquietante di un uomo che gli fa saltare la testa. Da qui in poi, come spettatore, ti rendi conto che ci sarà davvero molto sangue. 

Come promesso dai creatori della serie, “V-Wars” è davvero una novità sorprendentemente nuova nel genere dei vampiri in quanto sfida molto bene i vari archetipi a cui eravamo abituati che sono stati precedentemente ritratti in altri film e serie TV simili. Si affida anche a un pesante gergo scientifico per eseguire il backup di tutti i suoi temi di fantascienza, ma non si esagera mai troppo. Il rovescio della medaglia, tuttavia, mentre Ian Someholder è in grado di svolgere davvero il ruolo di uno scienziato e sembra abbastanza convincente mentre predica “la scienza non ha confini”, le prestazioni di altri attori secondari a volte cadono a terra. 

Voi cosa ne pensate?


Aiutaci cliccando su “MI PIACE” che trovi qui sopra, é un modo per ringraziarci.

Unitevi alla nostra community su Facebook per parlare con noi e con altri amanti delle serie TV !! Vi aspettiamo numerosi. E passate sulla pagina dedicata a questa serie V-Wars Italia

Pubblicato da Chiara

Nata nel lontano 1988... Da sempre ho seguito diverse serie TV tra cui Buffy il mio più grande amore, One Tree Hill, Streghe e davvero molte altre. Nel corso degli anni ho sempre ampliato la visione di diverse serie TV e ormai sono davvero una telefilm addicted per eccellenza. Non ho un genere che prediligo ma bensì deve piacermi la trama ed è per quello che guardo ogni pilot di quasi tutte le nuove serie TV... Spero che il mio modo di scrivere vi piaccia e vi faccia appassionare alla serie TV tanto quanto ne sono appassionata io...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: