“Doctor Who” stagione 11, data, cast, episodi e tutto quello che devi sapere

Reading Time: 7 minutes

Jodie Whittaker prende i controlli TARDIS come il tredicesimo dottore …

L’era di Peter Capaldi è finita – così come il ruolo di Steven Moffat come Doctor Who showrunner. Abbiamo avuto lo speciale di Natale e dobbiamo solo aspettare qualche mese prima che arrivi la serie successiva, una manciata di battiti del cuore a un Time Lord.

Ecco tutto ciò che sappiamo della serie 11 finora.

Data di rilascio della stagione 11 di Doctor Who: Quando andrà in onda?

L’ultimo episodio di Capaldi – e quello di Steven Moffat, capo della serie dal 2010 – è andato in onda il giorno di Natale su BBC One.

Puoi rivivere quel potente monologo finale e la scena della rigenerazione completa qui:

Quindi, quanto dovremo aspettare per la prossima serie? Broadcast ha suggerito in un’intervista a Moffat che Doctor Who non tornerà prima dell’autunno 2018 , con lo stesso Moffat che cita anche ” l’autunno del 2018 ” come una potenziale data di lancio in una successiva intervista a Doctor Who Magazine .
Questa data di trasmissione approssimativa è stata infine confermata dalla stessa BBC in ottobre .
In precedenza, ogni volta che lo spettacolo è stato lanciato in autunno, ha iniziato a girare nella prima settimana di quell’anno, anche se le riprese della serie 11 sono iniziate un po ‘prima di gennaio 2018, a partire dalla fine del 2017, verso novembre.

Cast della serie 11 di Doctor Who: chi interpreterà il nuovo dottore?

Anche se a quanto pare è venuto vicino a firmare per una quarta serie, Capaldi rigenerata questa stagione di festa … che significa primo e più importante lavoro di Chibnall come showrunner è stato quello di lanciare un nuovo medico.

Lo scrittore di Broadchurch ha collaborato di nuovo con Jodie Whittaker , che diventa la prima stella femminile a interpretare l’iconico ruolo di fantascienza nella storia di 54 anni di Doctor Who .

Ha fatto il suo debutto come tredicesimo dottore nello speciale natalizio del 2017 con solo due parole in quell’inconfondibile accento dello Yorkshire.

“Oh, fantastico.”

“Sono davvero entusiasta di iniziare questo epico viaggio – con Chris e con ogni Whovian su questo pianeta.E ‘più che un onore suonare il Dottore”, ha detto .

“Significa ricordare tutti quelli che ero, mentre mi avvicino per abbracciare tutto ciò che il Dottore rappresenta: speranza, non posso aspettare.”

“Ho sempre saputo che volevo che il Tredicesimo Dottore fosse una donna e siamo entusiasti di aver assicurato la nostra scelta numero uno”, ha aggiunto Chibnall . “La sua audizione per The Doctor ci ha semplicemente soffiato via tutti.

“Jodie è una forza della natura in-demand, divertente, stimolante, super-intelligente e porterà un sacco di arguzia, forza e calore al ruolo.Il Tredicesimo Dottore è sulla sua strada.”

Il nuovo abbigliamento di Whittaker è stato successivamente rivelato il 9 novembre 2017, insieme a un primo sguardo al suo TARDIS leggermente ridisegnato (nessun distintivo dell’ambulanza di St. John, più il vecchio segno “Pull To Open” è ora blu scuro anziché bianco ).

Chibnall ha detto subito che aveva ” un senso molto chiaro ” di quello che “sta per fare” – “Lanciamo il ruolo nel modo tradizionale”, ha insistito. “Scriveremo la sceneggiatura, poi andremo a trovare la persona migliore per quella parte in quella sceneggiatura, non potresti uscire e lanciare un’idea astratta”.

Il casting di Jodie ha messo fine a mesi di speculazioni su chi sarebbe stato il prossimo a prendere il controllo del TARDIS, con l’ex capo di Doctor Who , Russell T Davies, che l’ha fatto scivolare agli inizi di giugno per sapere chi sarebbe il prossimo dottore.

Tra quelli a lanciare il cappello sul ring prima dell’annuncio erano Anthony Head, Sacha Dhawan e Alexander Siddi.  Alcuni si sono spinti fino al punto di escludere se stessi – tra cui Richard Madden , Maxine Peake , Adrian Lester e Phoebe Waller-Bridge .

I bookmaker, nel frattempo, inizialmente preferivano Kris Marshall – che in particolare ha abbandonato il suo ruolo da lungo tempo nella Death in Paradise della BBC One all’inizio di quest’anno.

Prima che Jodie fosse annunciato come il Tredicesimo Dottore, c’erano state molte ipotesi che Doctor Who avrebbe avuto il suo primo ruolo da protagonista femminile – e Capaldi fu tra coloro che dissero che era entusiasta dell’idea.

“Chiunque abbia visto il lavoro di Jodie Whittaker saprà che è una meravigliosa attrice di grande individualità e fascino”, ha aggiunto Capaldi del suo successore dopo la notizia.

“Ha soprattutto il cuore enorme per interpretare questa parte molto speciale. Sarà un dottore fantastico”.

Cast della serie 11 di Doctor Who: chi sarà il compagno?

Chibnall non si limita a presentare un nuovo dottore, ma inventa anche i suoi compagni.

I nuovi amici del tredicesimo dottore sono Yasmin (Mandip Gill), Ryan (Tosin Cole) e Graham (Bradley Walsh) – sì, avremo una squadra TARDIS a pieno titolo!

La speculazione tabloid aveva collegato per la prima volta l’ attore 57enne e conduttore televisivo Walsh ad un ruolo di accompagnatore nell’agosto del 2017.

Ora conosciuto come l’ospite del popolare gioco ITV The Chase , Walsh ha recitato per quasi 20 anni, vincendo premi per la sua interpretazione di Ronnie Brooks in ITV Law & Order: UK , la cui prima serie è stata supervisionata da Chris Chibnall.

L’ex star di Holby City e il vincitore dell’Olivier Award Sharon D Clarke si uniranno a Doctor Who per la prossima serie, apparendo in un “ruolo di ritorno”.

Ad aprile, la BBC ha rifiutato di commentare i tabloid che Pearl Mackie avrebbe lasciato la serie, ma il finale della serie 10 ” The Doctor Falls ” ha visto Bill Potts lasciare il TARDIS, per andare in giro per l’universo con il suo interesse amoroso Heather (Stephanie Hyam).

Ha fatto ritorno (una sorta) nello speciale di Natale del 2017 “Twice Upon a Time” – prima di ritirarsi per sempre. “Questo è tutto – Speciale Natale, ultima possibilità di vedere Bill”, ha confermato Mackie a luglio al Comic-Con di San Diego . “Ma, voglio dire, hey, è Doctor Who , quindi mai dire mai!”

L’episodio natalizio ci ha regalato anche l’ultimo di Matt Lucas nei panni di Nardole, con l’attore che conferma la sua partenza su Twitter e in un video ufficiale della BBC.

Michelle Gomez ha anche confermato che si ritirerà definitivamente dal ruolo di Missy dopo la serie 10, quindi se Chibnall vuole usare il Master nel 2018, guarderà un’altra recensione.

Voci di stagione di Doctor Who 11: dalle scommesse degli allibratori ai favoriti dei fan.

Ovviamente, nell’istante in cui un dottore annuncia che se ne stanno andando, gli allibratori e i fan sono in forza con suggerimenti su chi li sostituirà … dal ragionevole al assolutamente assurdo.

Tutti, da Ben Whishaw a Tilda Swinton, a Katie, dissanguati, Hopkins era apparentemente in lizza. Se stai cercando un elenco completo di ogni singola persona che si vociferava di sostituire Peter Capaldi , ti abbiamo coperto.

Lista degli episodi della stagione 11 di Doctor Who: Cosa possiamo aspettarci?

È stato ufficialmente confermato il numero di episodi che otterremo nel 2018: solo 10 rispetto al recente standard di 12 . Tuttavia, saranno più lunghe le uscite – 50 minuti, anziché 45, fin quasi per arrivare anche ad un’ora alcune puntate. Sappiamo anche che Moffat non contribuirà con nessuna sceneggiatura, avendo insistito più volte sul fatto che ha finito con Doctor Who una volta che ha appeso il suo cappello da showrunner.

“Mi sembra che, nel mio tempo limitato su questa Terra, dovrei davvero concentrarmi su qualcos’altro”, ha detto . “Non è che abbia perso l’amore per lo show, ma penso che sia il momento per Doctor Who di avere qualcosa di nuovo.”

Sembra che ci sia un aggiornamento totale. Mark Gatiss – che ha contribuito con una sceneggiatura ogni anno da quando Doctor Who è tornato nel 2005 – inizialmente ha ammesso di non essere sicuro di continuare con Chibnall.

“Non ho una posizione permanente attorno al tavolo”, ha detto Gatiss. “È uno di quei momenti, non sai cosa sta succedendo.”

Gatiss in seguito ha confermato che non sarebbe tornato per la serie 11 – ha insistito sul fatto che, mentre Chibnall gli aveva lasciato la porta aperta , gli episodi del 2018 sarebbero stati scritti da “persone nuove”.

Certamente sembra che sia così: anche la sceneggiatrice preferita dai fan Sarah Dollard (“Face the Raven”, “Thin Ice”) non contribuirà alla nuova serie .

In ogni caso, si dice che Chibnall potrebbe essere alla ricerca di nuovi modi di scrivere Doctor Who . Mentre sia Moffat che il suo predecessore Russell T Davies sviluppavano per lo più storyline e concetti di episodi che avrebbero scritto se stessi o consegnato ad altri, Chibnall avrebbe adottato una stanza degli scrittori, simile a quella usata nella televisione statunitense.

Con il nuovo sistema, Chibnall avrebbe guidato un gruppo di sceneggiatori nella stesura di trame per ogni serie, anche se la BBC ha insistito nel 2016 sul fatto che “nessun modello fisso” per la creazione di Doctor Who nella nuova era era stato deciso – almeno a quel punto.

Per quanto riguarda i registi, Rachel Talalay ha diretto sette episodi di Who tra cui lo speciale di Natale di quest’anno – che la rende la prima a dirigere il dottore di Jodie Whittaker. Ma, secondo Moffat, Talalay ” continua a suggerire che non tornerà” dopo la serie.

Anche i crediti di Jamie Childs nella sua agenzia Independent Talent Group sono stati aggiornati per includere Doctor Who serie 11 , dimostrando che lavorerà su un episodio o episodi nel blocco di apertura. In precedenza è stato regista di Poldark , di Vera e Lucky Man di ITV .

Dal punto di vista musicale, il compositore Murray Gold – un pilastro di Doctor Who da quando è tornato nel 2005 – si ritiene che abbia abbandonato la serie. Ancora nessuna parola sul suo sostituto, sebbene il compositore di Broadchurch Ólafur Arnalds si sia pronunciato .

Qualunque cosa accada dopo, sembrerebbe che il futuro dello show sia sicuro, con un recente comunicato stampa che sembra confermare non solo la serie 11, ma le serie dalla 12 alla 15 .

Chibnall apparentemente ha un piano “quinquennale” per la serie … e non starà giocando sul sicuro. “Quello che la BBC cercava era il rischio e l’audacia”, ha detto a giugno 2017.

Sarà raggiunto in questo viaggio da Sam Hoyle ( Broadchurch ) e Matt Stevens ( Misfits ), che serviranno entrambi come produttori co-esecutivi.

Ecco quello che sappiamo al momento sulla prossima stagione di Doctor Who. Cosa ne pensate? Fatecelo sapere lasciandoci un commento!!

Come sempre vi ricordo di continuare a seguirci sulla nostra pagina Facebook Showteller – Desperate Series Addicted e sulle nostre pagine affiliate Tutta colpa delle serie TV , Empire State of Mind e Serie Tv News

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Chiara

Nata nel lontano 1988... Da sempre ho seguito diverse serie TV tra cui Buffy il mio più grande amore, One Tree Hill, Streghe e davvero molte altre. Nel corso degli anni ho sempre ampliato la visione di diverse serie TV e ormai sono davvero una telefilm addicted per eccellenza. Non ho un genere che prediligo ma bensì deve piacermi la trama ed è per quello che guardo ogni pilot di quasi tutte le nuove serie TV... Spero che il mio modo di scrivere vi piaccia e vi faccia appassionare alla serie TV tanto quanto ne sono appassionata io...

You cannot copy content of this page