Dietland 1 x 08 “Rad Fatties” Recensione

Reading Time: 4 minutes

“Rad Fatties” è l’ottavo dei dieci episodi in questa stagione di Dietland , ed è con un cuore pesante che devo segnalare che questa serie sta perdendo il filo.

Poiché ho usato questo spazio per lamentarmi prima, la politica di Dietland si basa spesso su premesse troppo semplicistiche; la narrazione di Plum nell’episodio “Rad Fatties” a freddo si fa avanti fino alla Bibbia. Abbiamo appreso nella prima parte della storia di origine di Plum è che amava la scuola e continuava ad avere sempre più lauree finché non poteva più permetterselo, ma ovviamente nessuna di loro era in antropologia perché quella merda è stata ridimensionata e questo è imbarazzante. Plum continua a riprendere alcuni dei suoi obsoleti essenzialismi di genere.

Jennifer sta usando il suo potere per mettere in atto le conseguenze contro i 100 uomini peggiori che conosce. Li ha classificati in base al loro pene e chiede alle donne e alle loro partner di fare un attacco sessuale contro di loro. Questo è esplicitamente definito come applicabile solo agli uomini che fanno sesso con le donne, quindi (presunte) vittime di Kevin Spacey o degli allenatori di wrestling dell’OSU Jim Jordan (presumibilmente) protetti da soli: Jennifer ordina alle mogli e alle fidanzate di trattenere l’accesso ai loro compagni e mariti. Fino a quando non è chiaro, ma ciò che è chiaro è che le donne che ignorano l’ordine sperimenteranno personalmente la rappresaglia.

Stanley non è solo sulla lista; è classificato tra i primi dieci. Stanley è molto fiducioso della propria storia con le donne, dicendo a Dominic che non ha mai violentato o coperto da nessuno, e piagnucolare che gli uomini vengano denigrati per quello che fino ad ora è stato accettabile comportamento maschile: “Gli uomini prendono. Questa è la natura.” Detto questo, Stanley sa che nel corso degli anni ci sono stati rapporti della polizia – nessuna accusa, ma a lui piacerebbe ancora che Dominic attraverso suo suocero nonché capo della polizia per fermarli. Allo stesso tempo, ordina che i racconti di Cheryl sugli attacchi di Jennifer vengano modificati per essere più allarmistici, prosciugando il supporto pubblico del gruppo.

Julia sta ancora cercando di usare il suo potere finanziario per costringere Jennifer a una correzione di rotta verso la nonviolenza. Al suo primo incontro in questo episodio con un rappresentante Jennifer finora senza nome, Julia si oppone al targeting delle donne del gruppo. “Ogni rivoluzione ha i suoi martiri”, risponde il suo avversario. La minaccia è palese, ma quando la portavoce di Jennifer dice che è stata violentata da uomini che avrebbero dovuto proteggerla, lei vince il dibattito. Quando si incontrano più tardi nell’episodio, comunque, Julia ha una carota invece di un bastone: i membri di Jennifer finiranno per farsi uccidere o dovranno darsi alla fuga, ma se non vogliono, Julia e le sue sorelle daranno $ 500.000 alle loro famiglie. La portavoce dice che Jennifer non è in vendita. Julia la incoraggia a pensare alle persone che vorrebbe essere al sicuro se fosse una fuggitiva. La questione è, per ora, rimasta irrisolta.

Nel frattempo, Plum sta approfittando del suo momento virale per scrivere sul blog – e apparentemente ha un trend abbastanza ampio da permettere a Kitty di denunciarla per aver rubato i dati delle sue ragazze. Plum non ha paura di un giudizio in contanti contro di lei, dal momento che è al verde, ma Kitty vuole anche incoraggiarla dal blogging, proprio mentre Plum sta trovando la sua voce. Dal momento che Dominic deve Plum, scopre che Kitty lascerà il vestito per scuse e un’intervista con Daisy Chain. Plum accetta, a condizione che approvi l’intervistatore, e che trasmetta in streaming in modo che Kitty non possa modificarlo – e finisce per essere una grande esperienza: Plum approva il manifesto di Jennifer, anche se non la sua violenza, e disegna una distinzione tra quello che Jennifer sta provando a fare a nome delle donne e, ad esempio, quello che la stessa Plum sta facendo con Verena alla Calliope House. Eccetto, whoops, nessun altro alla Calliope House voleva davvero che Plum mettesse i loro affari per la strada: lei tornava ad una furiosa rappresaglia per essersi alzata in alto su tutta la sua recente attenzione positiva e, per il bene della sua stessa auto-promozione, aver fatto gli altri residenti si sentono insicuri. Se Plum non può rispettare le loro convinzioni, Verena le dice che potrebbe appartenere a qualcun altro.

Avendo bisogno di un posto in cui sfogare e di essere in rotta di collisione con Steven nell’ultimo episodio, Plum decide di uscire con Jack, dal suo disastroso appuntamento finale in “Plum Tuckered”. Fa da supporto per il suo scontro con Calliope House, si scusa ancora (accetta) e la riporta al suo posto. Plum sembra ben accetta ad ogni cosa mentre inizia a fare aperture fisiche; lei è interessata, ma (come sappiamo) è inesperta, quindi è spaventata. Il bacio iniziale, però, è buono. Finché Jack non prova ad andare giù e lei gli dice che non le piace. Chiede cosa vuole che Plum le faccia, ma poi le dice cosa vuole, cioè “prenderla” da dietro. Non lo vuole e dice che se ne andrà. Jack la blocca di nuovo, riprendendo il suo dolce bacio, ma solo per un secondo prima di girarla bruscamente e aggredirla. È una scena brutale…

… che è il motivo per cui è esasperante che invece di lasciare che lo spettatore si sieda con esso, lo spettacolo ci regala un bottone in cui la narrazione di Plum ci porta via dal suo singolare e particolare trauma e ci riporta di nuovo alla Bibbia.

Come sempre vi ricordo di continuare a seguirci sulla nostra pagina Facebook Showteller – Desperate Series Addicted e sulle nostre pagine affiliate Empire State of Mind, Tutta colpa delle serie TV , Serie Tv News e Noi siamo Fanvergent

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Chiara

Nata nel lontano 1988... Da sempre ho seguito diverse serie TV tra cui Buffy il mio più grande amore, One Tree Hill, Streghe e davvero molte altre. Nel corso degli anni ho sempre ampliato la visione di diverse serie TV e ormai sono davvero una telefilm addicted per eccellenza. Non ho un genere che prediligo ma bensì deve piacermi la trama ed è per quello che guardo ogni pilot di quasi tutte le nuove serie TV... Spero che il mio modo di scrivere vi piaccia e vi faccia appassionare alla serie TV tanto quanto ne sono appassionata io...

You cannot copy content of this page