Dietland 1 x 05 “Plum Tuckered” Recensione

Reading Time: 5 minutes

Dominic l’aveva convinta nell’episodio precedente di continuare con il suo Piano New Baptist al fine di raccogliere informazioni per lui, l’incarico di Plum questa settimana è, come precedentemente annunciato e deciso con questo nuovo programma, di avere degli appuntamenti. Non sono stati grandiosi.

“Non ha nemmeno provato a nasconderlo”, ci dice nella sua voce fuori campo, mentre lo guardiamo spingere un bouquet verso di lei e prendere il via, e questo è solo il primo degli appuntamenti.

Il secondo appuntamento di Plum – che, su sua richiesta, arriva dopo aver dato il consenso informato sul suo peso – sembra più promettente. Aiden il peggiore, è un attivista per i diritti umani che Plum impressiona dimostrando la conoscenza dei punti caldi internazionali che ha visitato nel suo lavoro e con i quali trova un terreno comune quando concordano sul fatto che Jennifer non riconosce “non tutti gli uomini sono animali”; “Spero di essere un bravo ragazzo – cerco di esserlo”, dice Aiden. Confessa che non è mai uscito con qualcuno “più grande” prima; un “maniaco del fitness”, ha quasi rifiutato, ma si è sfidato a provarlo ed è piacevolmente sorpreso di divertirsi con Plum, che non è quello che si aspettava. Soddisfatta e sollevata, Plum si dirige verso il bagno prima del dessert, e mentre va verso di esso sente che una ragazza pensa che Aiden sia suo fratello, torna indietro solo per dirle che, no, in realtà è il suo appuntamento. Al suo ritorno, però, se n’è andato, dopo aver scarabocchiato un appunto su un tovagliolo: “Non sono un bravo ragazzo, come sembra.”

Il fallimento dell’appuntamento numero 2 rende Plum arrabbiata con Verena per averla sottoposta ad un’esperienza così umiliante, ma quando l’appuntamento n. 3 la sostiene, finisce con l’amarezza e la rassegnazione. Non sa cosa dire quando Verena chiede come descriverà il suo uomo ideale (forse non è affatto un uomo, se le allucinazioni di “Y Not” sono qualcosa a cui fare affidamento), ma lei sa che qualunque cosa Verena abbia raccontato a questi ragazzi sono insufficienti e ordina: “Non dirgli solo che sono più grande. Digli che sono enorme … voglio che sappia in cosa andando incontro.”

Nel frattempo, Kitty sta ancora schierando affermativamente la Austen Media con Jennifer, partecipando allo spettacolo di Cheryl per cooptare la rabbia femminile: “Le donne sono state arrabbiate per molto tempo – da molto tempo. Quindi è davvero così sorprendente che dopo tutto l’abuso che hanno preso, stanno finalmente combattendo con forza mortale invece di solo parole?” Quando Cheryl chiaramente sconcertata chiede se il pensiero di Kitty attraverso le ramificazioni di diventare il partner non ufficiale della marca di Jennifer, Kitty replica che Stanley ha approvato ogni mossa che ha fatto e che sono stati tutti molto lucrosi: le vendite delle copertine del manifesto erano molto alte, e quando Kitty ha twittato una dichiarazione secondo cui Daisy Chain gli abbonamenti sono aumentati di conseguenza, 11.000 nuovi utenti pagati si sono registrati in meno di un’ora. Kitty è così sicura che fa mosse di potere che trova di più da fare per Plum, chiedendole di scrivere qualcosa con il nome di Kitty che avalla la conversazione avviata da Jennifer, e facendo penzolare la promessa di opportunità future per Plum alla rivista.

Ed è a questo punto che Jennifer cambia rotta: un paio di giardinieri del cimitero trovano, su una bara attentamente decorata, il cadavere di Stella Cross, la prima vittima femminile di Jennifer.

In un certo senso, si potrebbe obiettare che l’episodio 5 di Dietland è la conclusione della storia di origine di Plum. È lei ha proprio toccato il fondo e si rende conto che qualunque cosa faccia per gli altri, sarà sempre ferita o tradita. Forse è stata giudicata per il suo peso, o forse è percepita come debole e messa da parte a causa di ciò. In ogni caso, lascia questo episodio al suo punto più basso e si sente abbastanza disperato da trovare qualche elemento di cambiamento.

Per andare oltre i fallimenti degli appuntamenti, Kitty l’ha licenziata dopo aver cercato un modo per incanalare la sua rabbia su qualcun altro. Era infuriata dal fatto di essere stata privata di molti dei suoi poteri a Daisy Chain e altrove rispetto alle sue pubblicazioni a favore di Jennifer. Diede all’organizzazione una piattaforma pubblicando un manifesto, e dopo che un’attrice di film per adulti (Stella) fu apparentemente uccisa da loro, fu allora determinato che negoziava con i terroristi. (Come mai i superiori non pensavano che questo sarebbe arrivato?) Mentre non eravamo mai d’accordo con la decisione fatta da Kitty in primo luogo, Julianna Margulies ha avuto una performance eccezionale in alcune delle sue scene questa sera, mostrando una rara vulnerabilità e le sue frustrazioni che il rischio che correva le stava costando un lavoro che era infinitamente più qualificato per molti degli uomini intorno a lei.

Jennifer è indubbiamente pericolosa, in gran parte perché il suo approccio iper-realizzato all’empowerment e all’aggressione potrebbe far pendere le scale della società. Eppure, esplorando che in maniera spigolosa e viscerale è ciò che Dietland fa meglio. Racconta una storia di estremi intesi a barattare e alterare il tuo modo di pensare: il cambiamento è buono, ma qual è il valore del cambiamento estremo? Quali sono i limiti? A volte è divertente, satirico negli altri, e tuttavia anche serio nel modo in cui si avvicina alle azioni e alle conseguenze.

Ora che lei non ha nient’altro – è stata persino tradita da Dom, che ha dimostrato di lavorare per Kitty per tutto il tempo – unirsi a Jennifer potrebbe essere l’unica opzione allettante per Plum. È il suo modo di vendicarsi della società, e lei viene armata di molte più informazioni di molte altre.

Come sempre vi ricordo di continuare a seguirci sulla nostra pagina Facebook Showteller – Desperate Series Addicted e sulle nostre pagine affiliate Empire State of Mind, Tutta colpa delle serie TV , Serie Tv News e Noi siamo Fanvergent

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Chiara

Nata nel lontano 1988... Da sempre ho seguito diverse serie TV tra cui Buffy il mio più grande amore, One Tree Hill, Streghe e davvero molte altre. Nel corso degli anni ho sempre ampliato la visione di diverse serie TV e ormai sono davvero una telefilm addicted per eccellenza. Non ho un genere che prediligo ma bensì deve piacermi la trama ed è per quello che guardo ogni pilot di quasi tutte le nuove serie TV... Spero che il mio modo di scrivere vi piaccia e vi faccia appassionare alla serie TV tanto quanto ne sono appassionata io...

You cannot copy content of this page