COUNTERPART 1 X 01 “The Crossing” Recensione

Reading Time: 3 minutes

Ecco qui per voi la recensione del primo episodio di questa nuova stagione in casa STARZ, che voi tutti conoscerete per la casa dell’ormai conosciuto a tutti Outlander. Se vi siete persi il nostro articolo in cui parlava di Counterpart potete trovarlo qui

Il primo episodio di questa nuova serie TV ci porta a Berlino una città sempre più enigmatica e fatta sempre di segreti tenuti nascosti a tutti.
In questa puntata conosciamo il nostro protagonista Howard Silk (JK Simmons), che lavora in un edificio, che scopriremo poi chiamarsi “L’ Incrocio” (il nome deriva dal fatto che nel periodo in cui Berlino era divisa tra Ovest ed Est, la parte Est fecce degli esperimenti e aprì un varco verso un altro universo uguale a quello in cui vivono). Howard, il nostro protagonista, lavora nell’ufficio di più basso grado di questo edificio e non sa nulla a riguardo di tutta questa faccenda.
Il tutto cambia quando un giorno va a lavorare come sempre e viene portato in una stanza per gli interrogatori dove incontra il suo doppelganger e si ritrova catapultato in una storia fatta di spionaggio e intrighi tra i due universi.
Il suo doppio ha attraversato il suo universo perché nel suo mondo le cose non stanno andando molto bene e ci sono state delle insubordinazioni e a capo di esse c’è una donna Clare,  interpreta da Nazanin Boniadi,  che si trova già da molto tempo nell’universo dell’Howard che non sa nulla ma che volente o nolente dovrà iniziare a farci i conti, perché da quello che apprendiamo sua moglie è in pericolo.

Howard si trova dunque a fare i conti con il fatto che la sua vita sta per cambiare radicalmente e che non sarà più la vita tranquilla che ha svolto fino ad esso.

In questa puntata scopriamo anche altri protagonisti di questa vicenda e che sapevano tutto dei due universo. Il primo è il direttore di Howard, Peter Quayle, interpretato da Harry Lloyd, che si ritrova catapultato in questa faccenda e sembra quasi che non sappia in quale maniera gestirla. Al suo fianco per aiutarlo in questa delicata situazione troviamo Aldrich interpretato da Ulrich Thomsen, che è il direttore delle operazioni dell’Agenzia, un uomo davvero molto sicuro di sé e che prende subito la situazione con molta forza e durezza, visto che è una questione davvero molto delicata, in quanto non era mai successa prima di adesso.

La prima puntata devo dire che ci porta dentro una storia fatta molto bene, dove la suspense e la voglia di conoscere sempre di più su questi due universi ti fa rimanere attaccato allo schermo. Inoltre la nota positiva è che anche se la puntata dura un ora, scivola via bene non è così pesante come ci si potrebbe aspettare da una serie TV di spionaggio e soprattutto la parte tendente al thriller esamina i concetti di identità, destino e opportunità persi. Insomma è un misto di varie cose ma che insieme ci regalano davvero un bello spettacolo da guardare e da ammirare.

Non ci resta che aspettare il 21 Gennaio per la seconda puntata di questa serie TV.

Come sempre vi ricordo di seguirci sulla nostra pagina Facebook Showteller – Desperate Series Addicted e nelle nostre pagine affiliate Serie Tv News e Tutta colpa delle serie TV

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Chiara

Nata nel lontano 1988... Da sempre ho seguito diverse serie TV tra cui Buffy il mio più grande amore, One Tree Hill, Streghe e davvero molte altre. Nel corso degli anni ho sempre ampliato la visione di diverse serie TV e ormai sono davvero una telefilm addicted per eccellenza. Non ho un genere che prediligo ma bensì deve piacermi la trama ed è per quello che guardo ogni pilot di quasi tutte le nuove serie TV... Spero che il mio modo di scrivere vi piaccia e vi faccia appassionare alla serie TV tanto quanto ne sono appassionata io...

You cannot copy content of this page